Input your search keywords and press Enter.

Al festival della comunicazione spazio all’ ambiente

Ci sarà anche il geologo Mario Tozzi  tra gli oltre 130 ospiti che a Camogli da giovedì 8 a domenica 11 settembre animeranno la terza edizione del Festival della comunicazione. Il volto “green” della televisione e non solo  sabato 10 settembre approfondirà il tema “Paure fuori luogo, il linguaggio delle catastrofi”:le catastrofi naturali non esistono, esiste solo la nostra incapacità di rapportarci al mondo naturale.

LOGO FESTIVAL DELLA COMUNICAZIONE 2016Il Festival della Comunicazione (www.festivalcomunicazione.it), sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è ideata e diretta da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer e organizzata dal Comune di Camogli e da Frame, in collaborazione con la Regione Liguria. Quattro giornate, con oltre un centinaio di appuntamenti tra incontri, laboratori, spettacoli, mostre ed escursioni e più di 130 ospiti italiani e internazionali provenienti dal mondo della comunicazione, della letteratura, della scienza, delle imprese, della medicina e della psicologia, dell’arte, dei social network, del diritto, della filosofia. Il macrotema individuato per questa terza edizione da Umberto Eco è: Pro e contro il web. Gli incontri, tutti visibili anche in diretta streaming sul sito del Festival, si articoleranno in sette grandi aree, con ospiti di grande prestigio.

 Si parlerà di web e scrittura, di come cambiano la scrittura e il legame tra autori e pubblico nell’era di internet, dell’uso della parola sul web, di come tutti, nella realtà virtuale, possano esprimere la propria opinione e del rapporto tra romanzo e serial tv. Interverranno gli scrittori Claudio Magris e Luca Doninelli Donato Carrisi Alessia Gazzola Paolo Giordano Jay Mc Inerney con Federico Rampini; i giornalisti Massimo Gramellini e Aldo Cazzullo; lo storico Alessandro Barbero .

 Altro tema del festival sarà web e scienza e la sua utilità come serbatoio per la condivisione di dati e la diffusione delle teorie pseudoscientifiche più disparate: ne parleranno il giornalista Piero Angela e il fisico del CERN Marco Delmastro. La psicoterapeuta Andrée Bella  domenica 11 settembre guiderà l’escursione “E il mare chiacchiera: linguaggi della natura e meraviglia filosofica”. Nelle quattro giornate della manifestazione si parlerà anche di web e comunicazione, web e imprese, web e cultura digitale, web e diritti, web, arte e cucina, con l’architetto Massimiliano Fuksas che terrà un intervento dal titolo Strategy versus Emotion. Or Emotion versus Strategy? ,

tozzi

sabato 10 settembre Mario Tozzi approfondirà il tema “Paure fuori luogo, il linguaggio delle catastrofi”

Come è tradizione del Festival, spazio anche agli spettacoli, alle mostre e ad un ampio programma di laboratori, workshop e attività collaterali, studiati per le diverse fasce d’età. Per ragazzi e adulti, le proposte spaziano dalla letteratura alla scienza, dalla formazione alla tecnologia; ricchissimo anche il palinsesto per i più piccoli, cui sono dedicati sei appuntamenti. Per gli amanti dell’aria aperta, tornano le escursioni alla scoperta del patrimonio naturale dell’Area Marina Protetta del Promontorio di Portofino e del Monte di Portofino.

Novità di quest’anno è il contest su Twitter promosso dal Festival della Comunicazione, da Longanesi e da Il Libraio, un’attività di comunicazione dedicata agli aforismi di Leo Longanesi. Tutti saranno invitati a reinterpretare le scoccate letterarie su Cultura e libri, Cialtronismo, Amore, Italia.

Il Festival della Comunicazione è organizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, l’Ente Parco di Portofino, l’Area Marina Protetta di Portofino, il Talent Garden di Genova, l’Università degli Studi di Genova, il Gruppo editoriale Mauri Spagnol, FME Education. Tutte le iniziative del Festival sono gratuite e aperte al pubblico fino a esaurimento posti. Per circa metà dei posti disponibili per ciascun evento sarà possibile effettuare una prenotazione online fino al 5 settembre.

Informazioni: www.festivalcomunicazione.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *