Input your search keywords and press Enter.

Festambiente premia la green economy

Un impianto solare termico sul tetto di casa, il fotovoltaico in silicio cristallino sul tetto di una parrocchia, una pompa solare per l’estrazione dell’acqua. Sono questi alcuni dei progetti più virtuosi finanziati grazie alla convenzione tra Legambiente e la Banca della Maremma – Credito cooperativo di Grosseto, premiati nell’ambito di Festambiente, il festival ambientalista di Legambiente. L’accordo tra Legambiente e il Credito Cooperativo permette di usufruire di finanziamenti vantaggiosi per l’installazione di impianti da fonti rinnovabili e per interventi di efficienza energetica.

A ricevere il riconoscimento per le buone pratiche in campo energetico: i signori Mazzuoli, primi ad utilizzare la convenzione per dotare il loro podere di un impianto di solare termico a circolazione naturale; Nazzareno Tiberi, proprietario del frantoio Poggialto Sas, che ha trasformato uno scarto della lavorazione delle olive in una risorsa per il riscaldamento degli ambienti; Padre Lamberto Fantoni per aver dotato la parrocchia Santa Lucia di Grosseto di un impianto fotovoltaico in silicio cristallino. Invece, per le aziende, riceveranno il riconoscimento: l’azienda agricola Il Bosco felice, per l’acquisto e l’installazione di una pompa solare per l’estrazione dell’acqua e per la realizzazione di un pozzo artesiano, il tutto alimentato a energia solare; Termobenessere snc, per la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 5,06 kWp, di un impianto solare termico, di una caldaia a biomasse e di altri interventi di efficienza energetica; il ristorante a km zero Gli attortellati per l’acquisto e l’installazione di un aerogeneratore.

Print Friendly, PDF & Email