Evento di ascolto delle comunità locali a Melendugno

Evento di ascolto delle comunità locali è il titolo dell’OST (Open Space Technology) che si svolgerà venerdì 29 e sabato 30 novembre presso l’Oratorio Sant’Antonio di Borgagne (frazione di Melendugno, Lecce).

Ne dà notizia l’assessore della Regione Puglia alla Cittadinanza Attiva Guglielmo Minervini: «Si tratta di un’iniziativa che rientra tra le attività di partecipazione che la Regione Puglia ha avviato da ottobre, con lo scopo di animare una fase di ascolto e confronto, a tutti i livelli, sulla proposta d’installare il gasdotto Tap (Trans-Adriatic Pipeline) in Salento».

«L’Ost- spiega Minervini – è una metodologia di partecipazione che si basa sull’autorganizzazione e permette di far lavorare più persone su un tema complesso. Non sono previsti relatori. I partecipanti si divideranno per gruppi di lavoro con lo scopo di approfondire e discutere i diversi aspetti connessi all’opera».

I lavori saranno sviluppati su due giornate: si parte venerdì pomeriggio (ore 14.30) con la divisione per gruppi, ognuno di questi avrà poi il compito di elaborare una sintesi del confronto che si è generato tra i partecipanti. Sabato mattina (ore 9.30) spazio alla presentazione dei singoli lavori, i quali poi confluiranno all’interno di un documento organico.

«L’OST- continua l’assessore- servirà ad individuare i nodi problematici relativi alla realizzazione dell’infrastruttura. La sintesi dei nodi sarà raccolta in una tabella delle criticità tecniche, sulla base della quale sarà organizzato il confronto che si svilupperà nel mese di dicembre, quando la Regione Puglia sarà chiamata ad esprimersi con un parere obbligatorio ma non vincolante, considerato che le politiche di approvvigionamento energetico sono in capo allo Stato. Tuttavia si è ritenuto di far precedere l’adempimento tecnico-amministrativo da una fase di ascolto e discussione, raccogliendo il punto di vista del territorio».

La partecipazione all’OST è libera. Per iscriversi è necessario compilare un’apposita scheda di adesione scaricabile sul sito partecipazione.regione.puglia.it. Sempre sulla piattaforma web è possibile prendere parte ai forum di discussione contribuendo così a migliorare la raccolta di conoscenze e informazioni.

Articoli correlati