Eventi Puglia: estate sostenibile al Parco dei fichi d’India

Estate al Parco è la rassegna culturale del Parco dei Fichi d’India di Rutigliano. Eventi all’aperto tra musica, teatro e laboratori

Eventi in Puglia all’aperto: c’è un’estate tutta da vivere tra intrecci d’arte, cultura e contaminazioni. È la proposta estiva della cooperativa Nuovi sentieri, con una serie di appuntamenti nel Parco dei Fichi d’India a Rutigliano.

Tra giugno e luglio in programma vari eventi, all’insegna di musica, teatro e laboratori. Una rassegna per conoscere il progetto di agricoltura sociale e il Parco dei Fichi d’India. Una realtà che fa parte di una suggestiva masseria sociale alle porte della città, i cui tratti tipici sono appunto i sentieri di fichi sempre verdi e le coltivazioni biologiche. E infatti l’obiettivo della Cooperativa è costruire nel Parco un progetto di comunità.

Eventi per tutti i gusti

Apericena al Parco dei FichiTra i prossimi appuntamenti, domenica 2 luglio apericena con i prodotti biologici coltivati nel Parco, accompagnata dalle dolci e irriverenti melodie dello swing-jazz-manouche della band IN-TRI-GO composta da Graziana Aceto, voce e violino, Orlando Tortora e Nino Macchia, chitarra manouche.

Sabato 15 luglio, invece, evento di autofinanziamento per Mama Africa, associazione culturale con sede a Palese, che sostiene percorsi di inclusione socio-lavorativi rivolti agli immigrati. Un’intera giornata dedicata all’integrazione con gare di calcio, cucina, danze, canti e teatro.

Giovedì 20 luglio, serata dedicata al teatro. In scena Paradise dell’associazione culturale Acasa, di Valeria Simone, con Elisabetta Aloia e Lucia Zotti e la regia di Marialuisa Longo.

All’ora del tramonto, verrà presentato lo spettacolo teatrale che affronta il tema del caporalato. A seguire cenaBIO.

Parco dei Fichi d’India in dialogo con “Nuovi sentieri”

Gli appuntamenti sono promossi con la cooperativa sociale Nuovi Sentieri, già con lunga esperienza nella gestione congiunta delle povertà sociali (economiche e svantaggiate) e specializzata in attività di agricoltura sociale e biologica sui terreni di proprietà dell’ASP “Monte dei Poveri” e adiacenti al Parco dei Fichi d’India.

LEGGI ANCHE: Agricoltura biologica e integrata: ecco il futuro

La cooperativa vuole avviare un progetto di promozione del Parco, creando uno spazio che offra attività di socializzazione, scambi di formazione e informazione, attività motorie e di educazione all’ambiente. Un’occasione per favorire e valorizzare competenze e protagonismo sociale in tutte la cittadinanza.

eventi Puglia
Una festa al Parco dei fichi d’India

L’idea è quella di creare una rete di collaborazioni con tutte le realtà del territorio.

Il Centro di aggregazione “Parco dei Fichi d’India” rappresenta infatti una risposta alle esigenze di socialità di un territorio dove esistono poche occasioni o luoghi di aggregativi a favore dell’intera cittadinanza che siano collocati completamente in una dimensione socio-ambientale favorevole.

Articoli correlati