Input your search keywords and press Enter.

Estendere le Greenways per uno sviluppo più armonico delle città

Percorsi lineari abbandonati o trascurati riqualificati, linee ferroviarie abbandonate e alzaie di canali riqualificati e riutilizzati come percorsi verdi fruibili da pedoni e ciclisti: sono le Greenways. Cioè percorsi verdi e piacevoli dal punto di vista dell’Ambiente che hanno dato i natali, negli Stati Uniti, a un vero e proprio movimento culturale noto come “Greenways movement”, nella seconda metà del XX secolo, anche se c’è chi concorda nell’assegnarne la paternità a Frederick Law Olmsted, architetto paesaggista dell’800.

Un mezzo che ha molto agevolato lo sviluppo delle Greenways è costituito soprattutto dalle linee ferroviarie abbandonate; ma il recupero anche di altre infrastrutture già esistenti come strade storiche, alzaie, sentieri rurali ecc. da trasformare in piste ciclabili e pedonali, attorno alle quali recuperare paesaggi degradati e realizzare percorsi e strutture di servizio, come luoghi di sosta e ristoro, punti informativi ecc., darebbe origine a uno sviluppo più armonico delle città.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *