Esercitazione di protezione civile a Manfredonia

Dal 24 al 26 aprile prossimi a Manfredonia (FG) presso l’Area Mercatale, zona Scaloria, il Servizio Protezione Civile della Regione Puglia, in accordo con il comune di Manfredonia, organizza un campo operativo per un’esercitazione che vede coinvolti i sei Coordinamenti Provinciali delle Associazioni di Volontariato. I volontari attuano operazioni di soccorso ed emergenza, nella simulazione di un evento calamitoso come l’alluvione che ha colpito Manfredonia nel 1972. Il campo operativo sarà l’occasione per testare la colonna mobile regionale, di recente potenziata grazie ai Fondi PO Fesr 2007-2013.

L’esercitazione sarà così articolata:

24 aprile – La Sala Operativa regionale attiva i sei Coordinamenti Provinciali delle Associazioni di Volontariato e Gruppi comunali, i quali in colonna provvedono a raggiungere le sede del Servizio, a Bari-Modugno, dove si uniscono ai mezzi della colonna mobile, caricano materiali e attrezzature e li trasporteranno nell’area di ammassamento prevista nel comune di Manfredonia in località Area Mercatale, zona Scaloria. All’arrivo i volontari provvederanno al montaggio del campo.

25 aprile – Sarà simulato l’evento alluvionale del 1972 che colpì la città di Manfredonia, quando nelle prime ore del mattino del 15 luglio un nubifragio scaricò circa 6milioni di metri cubi d’acqua su un’area di poco superiore a 40 kmq posta sulle pendici meridionali del Gargano, a nord dell’abitato di Manfredonia. Le acque defluirono con violenza verso il mare raggiungendo il centro cittadino e verso le ore 6 raggiunsero il livello massimo di circa 1,25 metri. lngenti i danni alle abitazioni, alla rete viaria e fognaria. Tragico il bilancio di 4 vittime, 20 feriti e 1.000 senzatetto. I volontari svolgono attività di intervento per la rimozione del fango e detriti e svuotamento delle abitazioni allagate con assistenza alle persone evacuate.

26 aprile – Alle ore 10.30 saluti e  interventi dei rappresentanti istituzionali della Protezione civile. Nel pomeriggio allo smontaggio del campo e rientro in sede della colonna mobile.

Articoli correlati