Input your search keywords and press Enter.

Erasmus a Lecce: suggerimenti per vivere la città

Il movimento degli studenti Erasmus è in costante crescita perché l’esperienza di studio fuori sede, per un anno, è considerata formativa dalle aziende, consente di imparare bene una lingua straniera ed è una bella esperienza di vita che mette in contatto i giovani con realtà distanti dalla propria e permette di conoscere persone dall’imprinting culturale diverso.

Gli studenti universitari italiani che usufruiscono di questo programma di studio all’estero (e il programma Erasmus Plus) sono tanti, ma altrettanti sono gli stranieri che scelgono il nostro Paese per godere della ricca storia, del cibo gustoso e di un patrimonio architettonico eccezionale. Quanti hanno scelto l’Università del Salento di Lecce possono poi fare affidamento su un programma di accoglienza che li coccola dal loro arrivo in città per non farli sentire spaesati.

I più giovani e gli amanti della notte possono riversarsi nel centro storico, soprattutto nella zona di Piazzetta Santa Chiara, di Via Umberto I e attorno alla Basilica di Santa Croce che soprattutto durante la stagione estiva e nei week end diventa molto animato

I più giovani e gli amanti della notte possono riversarsi nel centro storico, soprattutto nella zona di Piazzetta Santa Chiara, di Via Umberto I e attorno alla Basilica di Santa Croce che soprattutto durante la stagione estiva e nei week end diventa molto animato

L’associazione universitaria Esn (questo è il nome dell’ente predisposto) organizza una “welcome week” con eventi, incontri e manifestazioni gestite da volontari. Durante questa settimana di benvenuto vengono infatti create le opportunità per far conoscere agli studenti stranieri sia i loro colleghi italiani che il corpo docente e consentire così un’integrazione meno traumatica. Il programma prevede inoltre diverse convenzioni e sconti in molti esercizi commerciali cittadini, oltre ad attività come: cineforum, viaggi organizzati, tandem linguistici e un primo giro della città per mostrare le bellezze architettoniche del barocco leccese. Quanti arrivano nel capolouogo salentino rimangono infatti estasiati davanti alle decorazioni che caratterizzano edifici civili e religiosi del centro città.

Oltre alle bellezze architettoniche vi sono altre attività con cui deliziarsi, in primis le gite al mare, dalla vicina spiaggia di San Cataldo alla più celebre Torre dell’Orso, per bagni di sole anche quando la stagione diventa più fresca. Chi ama la gastronomia ha un ampio ventaglio di scelta, ma la città di Lecce possiede due particolarità: il caffè e un dolce tipico. Il caffè leccese nella variante estiva viene declinato in modo diverso rispetto al resto dello Stivale e diventa in ghiaccio, in ghiaccio con latte di mandorla, in ghiaccio con latte di mandorla e crema di caffè, la cui ricetta segretissima è tutt’ora custodita al Bar Avio, così chiamato perché fu luogo d’incontro degli avieri di stanza all’aeroporto militare Lecce-Galatina. Il dolce in questione è il Pasticciotto: una pasta frolla farcita di crema pasticcera e cotta al forno; fu inventato nel XVIII secolo e la tradizione vuole che venga preparato solo con ingredienti locali della tradizione contadina per essere consumato appena sfornato, a colazione.

il Pasticciotto è una pasta frolla farcita di crema pasticcera e cotta al forno

il Pasticciotto è una pasta frolla farcita di crema pasticcera e cotta al forno

I più giovani e gli amanti della notte possono riversarsi nel centro storico, soprattutto nella zona di Piazzetta Santa Chiara, di Via Umberto I e attorno alla Basilica di Santa Croce che soprattutto durante la stagione estiva e nei week end diventa molto animato. Tutti questi elementi concorrono a rendere il soggiorno a Lecce più piacevole, senza dimenticare che l’offerta di appartamenti per gli studenti è cospicua, oltre a essere regolamentata anche da siti web ufficiali. Gli studenti possono sentirsi davvero a casa e portare con sé quanto hanno bisogno senza dover rinunciare a nulla preparando le valigie.

Poiché l’aeroporto civile che serve Lecce si trova a Brindisi, da cui poi è necessario spostarsi con un autobus o una navetta, per risolvere il problema dei bagagli ingombranti e pesanti si possono utilizzare servizi di spedizioni pacchi online come Packlink.it che offre un comodo servizio di ritiro a domicilio e consegna direttamente all’indirizzo indicato. Le tariffe sono le più convenienti grazie a un sistema di comparazione; i corrieri partner sono – tra gli altri – Artoni, TNT, Bartolini, UPS, Poste italiane e coprono normalmente tratte internazionali, permettono di assicurare i beni e di monitorare lo stato della spedizione.

Insomma, è diventato possibile raggiungere la propria sede Erasmus viaggiando leggeri ma con la certezza di ritrovare quanto di caro al proprio arrivo, per non soffrire troppo la lontananza da casa, almeno finché non ci si sarà ambientati e preso confidenza con la nuova, entusiasmante realtà.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *