Input your search keywords and press Enter.

Energie rinnovabili, si riparte dal microeolico

Il rotore ibrido Savorius-Darrieus verrà utilizzato a Palagianello e a Specchia

Costruzione e assemblaggio di micro generatori eolici. Cclg Energy spa investirà 2,3 milioni di euro. L’innovativo progetto ha appena ricevuto il via libera dalla Regione Puglia che, sull’asse Pia, lo agevolerà concedendo quasi 800mila euro. L’investimento avrà luogo a Palagianello (Ta) e Specchia (Le) e prevede l’assunzione di 19 addetti entro breve.

Cclg Energy spa è una società di Forlì direttamente collegata a un gruppo che è composto da Cclg spa, Windesign srl – che ha brevettato nel 2009 un rotore ibrido Savorius-Darrieus -, Sole Nuove Energie srl, con sede ad Arcola (La Spezia), Cclg Sud Tecnoimpianti srl di Palagianello e Sisa srl con sede a Faenza, per la progettazione di software.

Salvare il paesaggio – Nel 2010, Cclg – si legge sulla relazione di ammissibilità del progetto firmata da Puglia Sviluppo – ha fatturato 16,4 milioni di euro interamente sul mercato italiano. L’investimento agevolato dalla Regione Puglia prevede due fasi di sviluppo. Nella sede di Palagianello si procederà all’industrializzazione e all’ottenimento dei primi due modelli di generatore “microeolico”.

A Palagianello si procederà all’industrializzazione e all’ottenimento dei primi due modelli di generatore microeolico

A Specchia, invece, sarà avviata la produzione di soluzione elettroniche ed elettromeccaniche per rendere i sistemi Windesign più sicuri e più efficienti. Si tratta di una tecnologia altamente innovativa e che può essere installata anche in zone ad alto valore paesaggistico, visto che un impianto mini eolico può essere realizzato nelle immediate vicinanze delle reti elettriche e della viabilità rurale. L’entrata a regime del programma di investimento è fissata per il 31 dicembre 2015. A Palagianello la produzione avverrà in un capannone già esistente che misura 1041 metri quadrati. A Specchia l’immobile che ospiterà la nuova produzione è stato concesso a Cclg Energy spa in comodato d’uso da Albe Solari 2 srl.

Quali ricadute? – Un ampio capitolo della relazione di ammissibilità del progetto definitivo presentato dalla società di Forlì è dedicato alla ricaduta dell’investimento sul territorio e non solo in termini occupazionali. Aziende turistiche, aziende agricole, strutture del tempo libero, aziende manifatturiere e strutture private sono i maggiori destinatari – del micro eolico che a Palagianello e Specchia verrà progettato, realizzato ed efficientato – al pari di qualsiasi soggetto che necessiterà di indipendenza dalla fornitura di energia, in ogni luogo, di un maggiore controllo del costo dell’energia, di una maggiore sicurezza nella fornitura e che – ultima ma non per questo meno importante – vorrà limitare danni sull’ambiente.

Per il futuro – Un passo avanti? La prosecuzione dell’investimento, pensato due anni fa, sarà in grado di confermarlo. Di sicuro, la proposta di mix tra tecnologia, innovazione e risparmio energetico, è un nuovo spazio che s’apre nella filiera delle rinnovabili in Puglia, in aree, soprattutto con riguardo al Salento, già largamente interessate da insediamenti per lo più invasivi.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *