Input your search keywords and press Enter.

Emiliano sulle prospezioni petrolifere alle Tremiti

EMILIANO - ministero sviluppo economico

Michele Emiliano

Nel corso dell’incontro per discutere delle prospettive della filiera della chimica e dell’ENI, tra i rappresentanti delle Regioni e il ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, questa mattina il governatore della Puglia Michele Emiliano ha approfittato del momento per un botta e risposta sul rilascio delle autorizzazioni ministeriali per le prospezioni petrolifere al largo delle Isole Tremiti.

Sulla decisione del governo duramente contestata, Emiliano ha detto ai giornalisti che «oggi c’è stato “un “incidenter tantum”, come si dice in termini giuridici, cioè all’interno di una riunione che aveva un altro oggetto».

«Mi auguro ancora che questo “incidente delle Tremiti” – ha continuato Emiliano – che era assolutamente imprevisto in una procedura che stava andando verso l’accordo tra le Regioni e il governo sulla questione delle prospezioni e delle trivellazioni si possa risolvere subito.  Anche al di là della questione terminologica – ci tengono a dire che cercare il petrolio non significa trivellare – e questo è giusto. Ma, ci chiediamo, cercare il petrolio per fare che? Per togliersi la curiosità? Non credo.

Noi pensavamo – ha concluso Emiliano – che una volta trovato l’accordo non ci fossero più altre concessioni, soprattutto in uno dei punti più delicati di tutta la Puglia, che sono le Isole Tremiti. Le Tremiti sono un parco marino strepitoso e, dunque, è evidente che bisogna trovare un’intesa tra il governo e la Regione Puglia e le altre regioni. Speriamo che questo possa accadere al più presto».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *