Ecoweekend, tra Giornate del Patrimoni, la Luna e “Puliamo il mondo”

Le Giornate del Patrimonio

Giornate del Patrimonio, iniziativa ‘Puliamo il mondo’, visite guidate ed escursioni, ma con l’attenzione alle condizioni meteorologiche, che sembrano indirizzarsi verso l’autunno

In arrivo un altro ecoweekend e, come da tradizione, ecco una carrellata di eventi per trasformare il fine settimana in una piacevole sorpresa green.

Puliamo il Mondo

Raggiunge quota 28 edizioni “Puliamo il Mondo”, la storica campagna di volontariato ambientale organizzata in Italia dal 1993 da Legambiente, che chiama all’azione in tutta la Penisola centinaia di volontari per ripulire dai rifiuti abbandonati strade, vie, piazze, aree verdi, ma anche spiagge e sponde dei fiumi, lanciando un messaggio di speranza e di futuro sostenibile al Paese. Motto di Puliamo il Mondo 2020 è “Per eliminare le tossine a volte basta un cestino. Fai l’attività fisica che fa bene a te ma anche all’ambiente”, una frase semplice per invitare i cittadini, dopo lunghi mesi di lockdown e il periodo estivo, ad attivarsi fisicamente aiutando l’ambiente, contribuendo a un mondo più vivibile.

Dal 25 al 27 settembre numerosi gli appuntamenti da Nord a Sud della Puglia, organizzati nel pieno rispetto delle norme anti-Covid. Da Canosa di Puglia, dove accanto all’attività di pulizia si terrà l’avvio del progetto “Scatta e Mappa Canosa di Puglia” per censire le zone con presenza di rifiuti, a Conversano, dove molteplici associazioni parteciperanno all’evento “Puliamo la Riserva”, liberando dal degrado la Gravina di Monsignore all’interno della Riserva naturale di Conversano. Un ricco carnet di iniziative che unirà città, piccoli comuni e aree protette, culminando il 12 ottobre con un trash mob a Cassano delle Murge. Clicca qui per il programma delle iniziative.

Giornate del Patrimonio

Sabato 26 e domenica 27 settembre 2020 si celebrano le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa.

Il tema scelto quest’anno dal MIBACT “Patrimonio ed educazione: imparare per la vita”, prende spunto da quello proposto dal Consiglio d’Europa “Heritage and Education – Learning for Life”, per richiamare i benefici che derivano dalla esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze nella società moderna. La proposta, infatti, è quella di riflettere sul ruolo che la formazione ha avuto, e continua ad avere, nel passaggio di informazioni, conoscenze e competenze alle nuove generazioni, e sul valore che il sapere tradizionale può assumere in rapporto alle inedite sfide del presente e al crescente peso della moderna tecnologia.

Nelle aperture diurne di sabato 26 e di domenica 27, i luoghi della cultura della Direzione regionale Musei Puglia osserveranno gli orari di apertura ordinari con i consueti costi d’ingresso e le agevolazioni e gratuità previste per legge . L’apertura straordinaria serale di sabato 26 settembre prevede invece un biglietto d’ingresso al costo simbolico di 1 euro per i siti a pagamento (eccetto le gratuità previste per legge).

Per entrambe le giornate i luoghi della cultura della Direzione Regionale Musei Puglia hanno elaborato un ricco programma di eventi

Provincia di BARI

Castello svevo – Bari:
visite guidate alla mostra “Moda al Castello – Collezioni di abiti storici in Puglia” e lectio magistralis della prof.ssa Nitti “Evoluzione storico-stilistica del Costume femminile dalla nascita dell’Haute Couture al primo Fashion Show della Moda italiana”.
Complesso di S. Francesco della Scarpa – Bari:
performance teatrali “La Città degli Approdi. Il taumaturgo, il Krampus e gli altri prodigi” e concerto serale.
Museo Nazionale Archeologico – Altamura:
“Terra di vita – premio letterario internazionale Altamura Demos 2019” e visite guidate.
Galleria Nazionale della Puglia “G. e R. Devanna” – Bitonto:
Apertura della mostra documentaria “100 Gianni Rodari. Ricordo di Gianni Rodari a Bitonto” e visite guidate.
Museo Archeologico Nazionale e Castello – Gioia del Colle:
Apertura straordinaria serale con visita guidata tematica “imparare per la vita” nella testimonianza delle collezioni e visita guidata “Il Museo Archeologico Nazionale e il Castello Normanno Svevo come opportunità di formazione: un nuovo racconto museale”.
Parco Archeologico di Monte Sannace – Gioia del Colle:
Visite guidate “Il Parco Archeologico come opportunità di formazione: un nuovo racconto museale” e osservazione astronomica “Il Parco sotto le stelle”.

Provincia di BARLETTA-ANDRIA-TRANI

Castel del Monte – Andria:
Osservazione astronomica ‘‘Astronomia per tutti. Dalla terra all’universo’’.
Antiquarium e Parco Archeologico di Canne della Battaglia – Barletta:
Laboratorio teatrale intergenerazionale dal titolo “Gesti tradizionali e contemporanei: Il pane e le Maschere”.
Museo Archeologico Nazionale – Canosa di Puglia:
Esposizione archeologica “#cosemaiviste: materiali dalle catacombe di Canosa”.

Provincia di BRINDISI

Museo Nazionale “G. Andreassi” e Parco Archeologico di Egnazia – Fasano:
Riapertura al pubblico con visite guidate per presentare i nuovi spazi museali e apertura straordinaria della Tomba Labate con visite accompagnate

Provincia di FOGGIA

Museo Nazionale Archeologico – Manfredonia:
#VERSOILMUSEO: apertura straordinaria al pubblico.
Parco Archeologico di Siponto – Manfredonia:
Apertura straordinaria della cripta di Santa Maria.

Provincia di LECCE

Castello di Copertino:
Visite guidate al museo e agli spazi normalmente chiusi al pubblico e “Corteo storico Madonna della Neve”.

Si può scoprire il ricco calendario di iniziative promosse dai musei statali e non statali sull’intero territorio nazionale visitando le pagine dedicate alle iniziative previste nelle giornate di sabato e domenica e alle aperture straordinarie di sabato sera sul sito web del MiBACT.

Torre Guaceto

Domenica 27 settembre è stata organizzata una giornata dedicata alla riscoperta della Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto, muovendo dal sito rupestre della cripta di San Biagio. Nell’ambito dell’evento, sarà possibile apprezzare il contesto naturalistico e la valenza storica del canale Reale che, nel tratto prospiciente la foce, ha generato un solco erosivo, lama, nel quale oggi si trovano insediamenti rupestri di epoca bizantina. L’escursione comprenderà un tour guidato del sito rupestre di San Biagio e dell’allestimento museale della torre aragonese della riserva. Sono previste anche brevi tappe a Masseria Baccatani e Torre Regina Giovanna. Le visite guidate saranno a cura dell’Università del Salento e verranno condotte nel rispetto delle regole anti contagio da Covid.

I suoni dell’handpan sulla Murgia

I suoni dell’handpan

Ancestrale e moderno, tribale e futuristico, spirituale e tecnologico. Coppie di aggettivi apparentemente inconciliabili, eppure calzanti nel descrivere le due anime simboliche in questo peculiare strumento musicale creato ormai quasi venti anni fa in Svizzera.

L’handpan è stato per lungo tempo uno degli strumenti più ricercati al mondo per il suo suono così particolare, per alcuni dotato persino di una componente spirituale, assieme all’aspetto futuristico.
Sabato 26 settembre, durante una delle tante attività escursionistiche-culturali che da anni l’associazione Murgia Enjoy propone sul territorio, gli “Mystic HandPan”, che portano la loro musica e passione per gli HandPan e le sonorità etniche nei luoghi più mistici e naturali della Puglia, faranno ascoltare ai partecipanti all’attività i suoni di questo strumento meraviglioso dal suono penetrante ed onirico.

Il percorso dell’attività escursionistico-culturale, come sempre, sarà adeguato alle capacità dei partecipanti lasciando la possibilità a tutti di prendere parte all’evento. Un segno di rispetto e di sensibilità dovuto e che permette anche ai bambini, ai meno giovani ed ai meno fortunati di partecipare a queste iniziative di promozione del territorio.

L’incontro dei partecipanti, ai quali sarà distribuito gratuitamente materiale informativo del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, è previsto sul piazzale del Convento di Cassano alle ore 18:30 di sabato 26 settembre per il successivo trasferimento nell’area dove si terrà l’attività che consentirà di godere dell’affascinante piacere di percorrere i freschi sentieri illuminati dalla luna e dalle stelle gustando i profumi che la natura ci regala. Info 328/3130450 dopo le ore 18.

Gusto Italia in tour

Dopo il tour estivo nelle località di mare più belle della Campania, “Gusto Italia in tour” giunge in Basilicata, nel centro storico di Potenza. Il villaggio del gusto itinerante, organizzato e promosso dall’Associazione Italia Eventi e da Tanagro Legno Idea, in collaborazione con i comuni ospitanti, continua a lavorare sull’obiettivo di promuovere prodotti tipici e a denominazione ed artigianato d’autore.

Fino a domenica 27 settembre, sarà possibile fare una spesa consapevole, a contatto con produttori ed artigiani, nonché assistere ai “Laboratori del gusto”, proprio nel capoluogo lucano tra Piazza Mario Pagano e Piazza Prefettura.
Aperto tutti i giorni e ad ingresso gratuito – a partire dalle ore 10 alle 24 – l’iniziativa permette un viaggio virtuale attraverso sei regioni del centro sud Italia.

Eco – Orsara

Orsara, Giornate Ecologiche

Venerdì 25 e sabato 26 settembre, a Orsara di Puglia si terrà “Eco-Orsara” con le “Giornate ecologiche per la cura del territorio”. Eco-Orsara vede la stretta collaborazione tra il Comune di Orsara di Puglia e la sezione troiana di Italia Nostra. Una collaborazione che, già negli scorsi anni, è stata foriera di importanti iniziative e di giornate ecologiche all’insegna della partecipazione e dell’educazione ambientale. Sia venerdì 25 che sabato 26 settembre, chi vorrà partecipare si ritroverà in Piazza San Pietro. Lì ai partecipanti sarà distribuito tutto il materiale necessario a darsi da fare per ripulire strade, piazze e aree verdi differenziando i rifiuti che saranno raccolti.

Tra i vicoli della storia

Taranto tra Magna Grecia, Medioevo e Seconda Guerra Mondiale: narrazioni e performance a sorpresa.

Personaggi che prendono vita in un’esperienza immersiva. Dalla Magna Grecia al Medioevo bizantino-normanno sino alla Seconda Guerra Mondiale: “Tra i vicoli della Storia” tutto può accadere. Ecco allora il debutto dell’originale evento ideato e organizzato dall’associazione di rievocazione storica “I Cavalieri de Li Terre tarentine” in collaborazione con l’associazione “Time Line” e il supporto del Comune di Taranto che lo ha inserito nel calendario di appuntamenti estivi. Nel segno della destagionalizzazione dell’offerta culturale e turistica. Nel weekend dal 25 al 27 settembre (e con replica dal 2 al 4 ottobre) un angolo della città si animerà con i rievocatori che faranno vivere periodi storici particolarmente significativi. Ogni personaggio è studiato nei minimi dettagli, complici gli abiti frutto di una ricerca filologica. Ma nel corso delle giornate spazio anche alla conoscenza dei luoghi grazie alle guide turistiche abilitate che accompagneranno i visitatori tra castello Aragonese, gli stretti vicoli e palazzo Amati.

Rievocazioni tra i vicoli della storia

Venerdì 25 previste visite alla mostra di armi e armature dall’XI al XV secolo nella sala Biblioteca del castello Aragonese e a quella di uniformi della Seconda Guerra Mondiale presso palazzo Amati.  Sabato e domenica, percorso tra i vicoli del centro storico, palazzo Amati e castello Aragonese con racconti, rievocazione storica e contest. Dal cerimoniale e culto di Afrodite all’arrivo dei guerrieri opliti sino all’attacco aereo dei tempi più recenti: vari momenti a sorpresa animeranno l’itinerario. Info 328.3131976 o 340.5556114

Giornate verdi

Scoprire la natura a Bari, in pieno territorio cittadino, in pochi week end. È questo l’obiettivo delle “Giornate verdi nel Parco di Lama Balice”: dodici incontri, della durata di 4 ore, dedicati alla cittadinanza, alle famiglie, e in particolar modo ai bambini e ai ragazzi che hanno voglia di conoscere da vicino gli aspetti geologici, biologici, naturalistici e paleontologici della splendida Lama Balice.

Le attività si svolgeranno il sabato e la domenica con l’obiettivo di coinvolgere l’intera famiglia – ma anche singoli cittadini e gruppi di interessati – in esperienze di educazione ambientale, strutturati in due momenti distinti: la visita al Parco di Lama Balice e/o al Museo dei Dinosauri e la partecipazione a un laboratorio sui temi ambientali e dello sviluppo sostenibile.

Le iniziative sono gratuite, grazie al sostegno della Regione Puglia – Assessorato all’Ambiente (Bando Educazione Ambientale) e alla collaborazione fra l’Ente Parco Naturale Regionale di Lama Balice e le associazioni costituenti il CEEA (Centro di Esperienza di Educazione Ambientale) Villa Framarino coordinate dall’Associazione Abap-aps.
La visita guidata al Parco di Lama Balice è un’escursione che permette di sperimentare tutti i sensi e scoprire la bio-geodiversità del territorio: la flora, la fauna e la geologia. La visita guidata al Museo dei Dinosauri si snoda attraverso le 7 sale del Museo che valorizza le orme di dinosauro ritrovate nella Lama: un viaggio attraverso la storia evolutiva della vita e un focus sui cambiamenti climatici. I laboratori didattici si svolgeranno negli spazi attrezzati del CEEA con l’obiettivo di coinvolgere i visitatori in appassionanti esperimenti ed osservazioni che sveleranno i fenomeni naturali del Parco, l’interazione uomo – ambiente, l’impronta ecologica e le corrette pratiche di riduzione e gestione dei rifiuti.

Il progetto ha come obiettivo generale la diffusione della cultura della sostenibilità e, in linea con l’obiettivo generale dell’avviso regionale, la sensibilizzazione della popolazione pugliese sulle tematiche della tutela ambientale, sul rapporto uomo-Natura, con particolare attenzione al ciclo dei rifiuti e alle opportunità offerte dalla corretta gestione e smaltimento in ottica di riduzione, recupero e riciclo.

Le attività saranno realizzate nel rispetto della vigente normativa anti Covid-19 all’interno del Parco e saranno svolte a piccoli gruppi sotto la conduzione di operatori esperti e guide ambientali.
Inoltre, le giornate del 26 e 27 settembre e del 3 e 4 ottobre saranno accreditate anche fra gli eventi del Festival dello Sviluppo Sostenibile a cura del Centro di Eccellenza di Ateneo per la Sostenibilità-Università degli Studi di Bari Aldo Moro e si arricchiscono anche della Mostra artistica “DeStrutturAzioni” dei lavori dell’artista Antonella Berlen.  Per info e prenotazioni: 080 5574418

La Luna

Il Planetario di Bari aderisce all’iniziativa della NASA ”International Observe the Moon Night” organizzando un evento presso il planetario sito nella Fiera del Levante dedicato al nostro satellite naturale.

Sabato 26 settembre dalle ore 19 alle 20:30 appuntamento sotto la cupola del planetario per assistere allo spettacolo “Destinazione Luna”. Successivamente ci si sposta sul grande prato esterno per osservare direttamente al telescopio le straordinarie caratteristiche della superficie lunare. L’attività è destinata a un numero limitato di partecipanti, la prenotazione è obbligatoria tramite mail a bariplanetario@gmail.com. Info 3934356956 e www.planetariobari.com

Escursione nel bosco

Nel bosco, sui passi dei briganti, percorrendo un’antica mulattiera sul fondo della Gravina del Vuolo, nella Riserva Naturale Bosco delle Pianelle, in uno degli angoli più affascinanti e selvaggi della Murgia, fino alla grotta che diede rifugio al Sergente Romano, bandito di Gioia del Colle che qui, nell’agosto del 1862, riorganizzò la sua banda.

Sabato 26 settembre si parte da Masseria Signora e ci si immergere nella surreale atmosfera del bosco delle Pianelle. Gravine, boschi, macchia mediterranea, grotte e masserie favorirono il fenomeno del brigantaggio post-unitario e durante l’escursione se ne conosceranno i motivi. Sarà un percorso nella storia e nella natura tra maestose querce, pascoli di cavalli murgesi, pareti rocciose e la genuinità dell’agriturismo Masseria Signora.

Rientrati dall’escursione, come veri briganti, ci si rifocilla in masseria, con formaggi freschi e stagionati, salumi, focaccia, frittata, orecchiette fatte in casa e condite con pomodoro, basilico e cacioricotta, dolce bocconotto e vino aziendale. Info: www.cooperativaserapia.it

Articoli correlati