Ecoweekend pre – natalizio con trekking fuori stagione, presepi e mercatini

Un momento del Natale a Torre Alemanna

Qualche (immancabile) escursione, anche in pieno inverno, ma soprattutto un fine settimana dedicato a presepi e appuntamenti legati alle festività. l’ultimo Ecoweekend pre-natalizio propone una serie di appuntamenti, nel rispetto delle misure anti-contagio.

L’invito, come sempre, è quello di contattare in anticipo i promotori degli eventi per conoscere modalità di partecipazioni ed eventuali restrizioni o necessità di prenotazioni.

Pinacoteca e Santa Scolastica

La Pinacoteca metropolitana “C. Giaquinto” e il Museo Archeologico di Santa Scolastica, le due principali istituzioni culturali della Città metropolitana di Bari, durante le festività natalizie aprono le porte a bambini e famiglie con un programma di visite guidate e attività ludico-creative pensate e organizzate per loro.

Si comincia domenica 19 dicembre, dalle ore 9:30 alle 12:30, nella Pinacoteca metropolitana Giaquinto (ingresso da Via Spalato 19 – Palazzo della Città metropolitana di Bari, 4° piano) con l’iniziativa “Natale in Pinacoteca. Alla scoperta del presepe in compagnia dell’elfo artista”, laboratori ludico – didattici e indovinelli da risolvere destinati ai bambini di età compresa fra i 3 e i 10 anni.  L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria al numero 080/5412420.   Gli accompagnatori dei bambini dovranno essere muniti di green pass in corso di validità.

Sempre domenica 19 dicembre, dalle ore 9 alle 13, nel Museo archeologico di Santa Scolastica (Via Venezia, 73), prende il via un’altra iniziativa denominata “Al Museo, in famiglia, è festa”organizzata in collaborazione con la cooperativa sociale Progetto Città. Si tratta di tre giornate ludico-didattiche (19 dicembre 2021, 2 e 6 gennaio 2022) rivolte a famiglie con bambini da 4 a 10 anni con visite interattive alle sale del Museo, l’osservazione di alcuni reperti archeologici e l’approfondimento di temi legati al mondo antico oltre ad attività laboratoriali, collegate ogni volta al tema della visita. 

I tesori del Giardino botanico

Zooxmas nel Giardino Botanico di Lama degli Ulivi

Il fine settimana che precede Natale è anche aperto alle escursioni. E anche tradizionali appuntamenti possono colorarsi di rosso, oltre al verde della natura. Come l’esperienza proposta per sabato 18 dicembre dalla cooperativa Serapia con la Caccia al tesoro nel Giardino Botanico di Lama degli Ulivi alla ricerca di fossili e altri animali nascosti. Una Zooxmas con raduno alle 10 in Contrada Conchia Monopoli: come in un museo all’aria aperta si cammina a ridosso delle pareti calcarenitiche di Lama degli Ulivi tra i depositi plio-pleistocenici alla ricerca di ricci, bivalvi e rudiste fossili che ci racconteranno la biodiversità del passato e degli animali marini del presente.

Un tuffo nella storia geologica per bambini che, come dei veri paleontologi simuleranno una “caccia al fossile”. Si analizzeranno poi i reperti ritrovati che saranno di ispirazione per creare addobbi natalizi da veri scienziati. Il tutto immersi nella splendida cornice del Giardino Botanico di Lama degli Ulivi dove si possono ammirare piante provenienti da ogni parte del mondo. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria, info 3484966368

Leggi anche. Mercatini, luci e case di Babbo Natale: parte la festa in Puglia

Parco Naturale e paludi di Rauccio

Occasione di uscita fuoriporta anche con Naturalmente Salento e l’affascinante escursione naturalistica che porta, domenica 19, a esplorare il Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio e il Bacino dell’Idume sul Sentiero dei Pantani. L’escursione partirà dal Centro Visite dell’Oasi WWF dal complesso masserizio di Rauccio del XVII secolo, costituito dalla Masseria, dalla Torre colombaia e dalla Cappella, della quale rimangono poche tracce. La masseria, recentemente restaurata ospita l’acqua-terrario ed è la sede del WWF che qui svolge le attività di tutela e valorizzazione del parco. L’itinerario si snoda in un ’area naturalistica di grande pregio, costituita da un insieme di acquitrini, stagni e risorgive carsiche dove si trovano il Bosco di Rauccio, costituito da boschi di Leccio, testimonianza residuale della “Foresta di Lecce” e il corso del fiume Idume che sfocia in mare in zona Torre Chianca. Info: 3387799477.

Tra necropoli e villaggi

Domenica, per la seconda escursione di Gargano Natour con la guida Concetta Lapomarda, si va sul Monte Saraceno per visitare l’azienda bio dell’Artista Michele de Filippo. I protagonisti della giornata saranno la necropoli e il villaggio dauni, con il percorso attraverso la porta di accesso, e l’olio.

Da Monte Saraceno c’è uno splendido colpo d’occhio sulla piana degli ulivi di Mattinata che si scopre visitando il frantoio ipogeo del 1700 e degustando l’olio da poco imbottigliato. Matteo Granatiero guiderà il gruppo in un laboratorio sensoriale raccontando dell’oro verde. Info  www.garganonatour.it

Caccia al tesoro green 

Saranno piantati in primavera, ma vanno “seminati” oggi. Sono gli alberi che rientrano nell’iniziativa firmata, fino al 23, dai Centri Commerciali Mongolfiera di Bari, Foggia, Andria, Barletta, Taranto. Un’originale “caccia al tesoro” per clienti e visitatori: per ogni partecipante sarà donato un euro a Legambiente Puglia per la piantumazione di almeno 250 alberi in giardini pubblici e scolastici delle città in cui sono attivi i centri commerciali coinvolti.

Clienti e visitatori che, ogni giorno, dovranno ricercare nei centri Mongolfiera, i simboli del Natale per vincere tanti buoni shopping (oltre al maxi premio finale di 1.000 euro in buoni acquisto) e contribuire al raggiungimento di questo grande obiettivo sostenibile.

“Chiacchr e frutt” il mercatino di Natale

Sabato 18 dicembre, a partire dalle 17:30, avrà luogo l’ultimo appuntamento con il Mercatino di Natale “Chiacchr e Frutt” a cura dell’Associazione di Promozione Sociale Tipica Adelfia, nella vecchia stazione di Adelfia.

I formaggi biologici di provenienza murgiana, le clementine, le arance e i buonissimi lime a denominazione De.Co. di Massafra, gli ortaggi bio prodotti nella campagna bitrittese, le buonissime mele pink lady Made in Adelfia, le olive dolci e le mandorle di Sannicandro, le insalate coltivate in idroponica e conservate fresche con le radichette, il buonissimo miele, gli ottimi vini delle cantine locali. Il mercatino è inoltre arricchito e impreziosito dalle creazioni artistiche degli artigiani, del maestro terracottaio e dei maestri presepisti. E tutto, contribuisce a creare una bellissima atmosfera natalizia calda e familiare. Info 3480348066.

Condominio solidale

L’albero del condominio solidale

Domenica 19 dicembre, alle 17, l’Amministrazione comunale di Lecce insieme a InnovAction Soc. Coop., ai residenti dei condomini di via Pozzuolo e ai cittadini accenderà l’albero del “corridoio verde” negli spazi condominiali davanti al civico 22.

Sarà l’occasione per scambiare gli auguri di buone feste e per presentare le attività che partiranno da gennaio, come il “corridoio verde”. L’obiettivo è donare ombra e spazi di socializzazione ai condomini di via Pozzuolo. Il “corridoio verde” sarà costituito da alberi in ferro recuperato, inondati da rampicanti, e da panchine in legno anch’esso recuperato. In più verranno posizionate le rastrelliere per il parcheggio delle bici e verrà predisposta l’illuminazione con impianto fotovoltaico. Tutto progettato in accordo con i residenti.

L’albero in ferro rappresenta il pilastro di cemento armato che, se lasciato nel degrado e nell’incuria, si spoglia dal cemento e da qui la natura, attraverso i rampicanti, riprende i suoi spazi, esplode all’interno del pilastro e se ne riappropria così come il bello può ritornare o permanere se sono i cittadini a riappropriarsi dei propri spazi.

Arrivano gli Zampognari alla Novena

Una magica rievocazione con un tuffo nella memoria storica che si tramanda da secoli. Con il patrocinio del Comune di Bari, anche quest’anno, a cura dell’Associazione Culturale Areantica, un suonatore di zampogna (Nino Blasi) e uno di ciaramella (Alessandro Blasi) accolgono con i loro vibranti suoni i fedeli convenuti alla novena di alcune chiese cittadine, avvolte dalla trepidante attesa della nascita tra i tenui colori dell’alba. Il programma prevede che domenica 19 dicembre alle 8 la chiesa protagonista sia San Marcello.

Fire Walking Experience

La notte si illumina della danza scoppiettante del fuoco di immensi falò sparsi per tutto l’entroterra: torna sabato 18 dicembre a Noci l’experience invernale con Pugliatrekking. Posticipato (per maltempo) rispetto all’iniziale data legata alla notte di Santa Lucia, che ha in sé molteplici significati legati al solstizio d’ inverno, al ciclo delle stagioni e all’inizio di un nuovo periodo per il raccolto.

Un’escursione in cui si viene condotti in una sorta di “pellegrinaggio” tra le zone di confine di contrade e campagne in cui questo culto è molto sentito, fino a festeggiare tutti insieme attorno al falò dove corpo e anima potrà scaldarsi e rifocillarsi con vino e musica. Un rituale propiziatorio di buona fortuna del nuovo anno attraverso il culto Norreno, in cui ognuno sarà libero di partecipare al rito del fuoco: si scrive su una pergamena qualcosa appartenente allo scorso anno che si intende consacrare al passato. Info 3471152492.

A Vico torna la Via dei presepi

Vico e la Via dei Presepi

Riapre sabato e domenica La Via dei Presepi a Vico del Gargano. In 18 tappe, lungo vie, piazze e archi dei rioni più antichi del paese sono dislocati 18 presepi tradizionali e artigianali di ogni fattezza, forma e materiale, spesso ospitati all’interno di vecchie case di contadini e botteghe di artigiani. La Via dei Presepi è illuminata a festa, è un percorso interamente pedonale, e conduce a conoscere chiese, edifici storici e scorci meravigliosi di Vico del Gargano.

Sabato 18 e domenica 19 dicembre, a partire dalle ore 17, in Piazza Fuoriporta si terrà anche “Apriti cofano”, esposizione e vendita per beneficenza. Sempre sabato, ma alle ore 18, nella Chiesa Madre si terrà il concerto per violoncello solo del Maestro Francesco Mastromatteo intitolato “Laudato sì per ogni suono”. Domenica 19 dicembre, inoltre, alle ore 19, l’Antico forno di Piazza Castello ospiterà il concerto di chitarra classica di Andrea Corongiu.

Dal 20 al 26 dicembre, il Largo Fuoriporta sarà attiva la pista di pattinaggio, mentre la Villa Comunale sarà dominata dalla ruota panoramica.

Presepi viventi medievali

Torna il presepe vivente medievale presso il convento dei cappuccini di Martina Franca (Villaggio del fanciullo): un tuffo nel passato con armigeri, cavalieri crociati, popolani, frati, tamburini e chiaramente la natività.
In programma dalle 17 alle 22 nelle giornate del 18,19 dicembre 2021 e 5 gennaio 2022.  Info e prenotazioni 3209099205.

Anche a Gioia del Colle, nel weekend, è in programma il Presepe vivente medievale: appuntamento nelle giornate del 17, 18 e 19 dicembre (dalle ore 18.30 alle 22.30) nel centro storico, a cura dell’associazione culturale Palio delle Botti con il patrocinio del Comune.

Planetario di Bari

Si guarda verso l’alto per orientarsi come i Magi. Sabato 18 dicembre dalle 19 alle 20 ed esclusivamente per il periodo natalizio, al Planetario di Bari verrà presentato uno spettacolo che affascinerà adulti e bambini, incentrato sulla “Stella di Betlemme”. Cosa guidò i Magi verso Gesù? Cosa videro i pastori sulla grotta? Perché mettiamo una stella cometa sul presepe? Si ritornerà indietro di duemila anni alla ricerca di questa “Stella” in un percorso tra scienza e fede che incanterà tutti. Info: planetariobari.com.

Natale a Torre Alemanna

Natale a Torre Alemanna

Natale a Torre Alemanna” è la lettura per famiglie a cura del Teatro dei Limoni che prende spunto dalla storia natalizia di Charles Dickens in programma sabato 18 dicembre, ma sono anche le meravigliose magie dell’illusionista Alexis Arts che attireranno l’attenzione dei vistatori il prossimo 20 dicembre. In mezzo, il Complesso Museale di Torre Alemanna (Borgo Libertà). Questo percorso di accompagnamento al Natale ha già ospitato i laboratori artigianali e la caccia al tesoro, che ha visto i bambini e le loro famiglie protagonisti dei pomeriggi dedicati a chi vuole visitare, esplorare e conoscere uno dei pochi insediamenti fortificati dell’Ordine dei Cavalieri Teutonici ancora esistente nell’area mediterranea. Info 392-9927977.

Falò e Sagra di Santa Lucia

Nell’ambito della rassegna di eventi “Notte delle candele 2021 – Light up the winter” organizzata da Euforica APS, si svolgerà domenica 19 dicembre alle ore 19:30 nella piazzetta della Chiesa della Sacra Famiglia in contrada Trito a Locorotondo l’evento “Falò e Sagra di Santa Lucia”. Ci si immerge nel tessuto contadino del paese, tra sagre e riti comunitari che resistono allo scorrere del tempo. Nella piazzetta antistante la Chiesa di Contrada Trito (l’unica a Locorotondo a custodire una reliquia di Santa Lucia incastonata nell’altare), la serata seguirà i ritmi scanditi dall’antica sagra popolare, tra convivialità, piatti della tradizione e la musica popolare del Gruppo Folk Città di Locorotondo, fino all’accensione e alla benedizione del falò di Santa Lucia. Info: www.euforica.net

Articoli correlati