Ecoweekend, inizio ottobre fra trekking e il Festival dello sviluppo sostenibile

La mostra DestrutturAzioni

Le temperature continuano a “parlare” di estate. E così anche in questo fine settimana sono in programma escursioni, visite guidate all’aperto e appuntamenti fuoriporta all’insegna della natura

È, però, anche il weekend di due tradizionali appuntamenti made in Bari: la storica Fiera del Levante e il Festival dello Sviluppo Sostenibile.

Il Festival

Giunto alla quarta edizione con appuntamenti fino all’8 ottobre 2020, il Festival nasce per sensibilizzare cittadini, giovani generazioni, istituzioni, imprese e associazioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, diffondere la cultura della sostenibilità e favorire nel Paese un cambiamento culturale e politico che favorisca  l’attuazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e la realizzazione dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Il Festival a Bari offre un calendario con  oltre 40 appuntamenti tra eventi permanenti (mostre, conferenze, laboratori partecipati, seminari, road show, hackathon, etc.) che hanno come tema la “Sostenibilità a Casa Uniba” nelle varie sedi dell’ateneo barese; eventi itineranti per la “Sostenibilità in viaggio” tra la Puglia e la Basilicata ed eventi tematici che comprendono le Giornate Verdi nel Parco regionale di Lama Balice con visite guidate alla scoperta di Lama Balice, il percorso multimediale del Museo dei Dinosauri e laboratori di educazione ambientale. Ecco l’intero calendario di eventi.

Le Giornate verdi

Tra gli appuntamenti legati al Festival dello Sviluppo Sostenibile ci sono anche le Giornate verdi, per scoprire la natura a Bari, in pieno territorio cittadino, in pochi week end. Dodici incontri, della durata di 4 ore, dedicati alla cittadinanza, alle famiglie, e in particolar modo ai bambini e ai ragazzi che hanno voglia di conoscere da vicino gli aspetti geologici, biologici, naturalistici e paleontologici della splendida Lama Balice. Le attività si svolgeranno il sabato e la domenica con l’obiettivo di coinvolgere l’intera famiglia – ma anche singoli cittadini e gruppi di interessati – in esperienze di educazione ambientale, strutturati in due momenti distinti: la visita al Parco di Lama Balice e/o al Museo dei Dinosauri e la partecipazione a un laboratorio sui temi ambientali e dello sviluppo sostenibile.

DeStrutturAzioni

Sempre all’interno del Festival, domenica 27 ottobre, alle 10:00 a Villa Framarino (Bari), sarà inaugurata la mostra “DeStrutturAzioni”, delle opere dell’artista Antonella Berlen, che nasce da una riflessione della stessa artista sugli “scarti”. Sarà la professoressa Valeria Nardulli a presentare i lavori della Berlen, che rappresentano la sintesi di percorsi di osservazione e di riflessione sulla vita degli oggetti, sulla materia di cui sono costituiti, sulle forme con cui si presentano, sulle ulteriori possibilità di trasformazione che continuano a mantenere sino ad un passo da una pattumiera.

L’artista compie una costante azione tesa a tirar fuori dai nostri scarti quotidiani il “sogno nascosto” dell’oggetto giunto a fine uso, per liberarlo da forme e utilizzi economicamente e socialmente scontati ed inserirlo in un circuito di nuove, diverse, più libere potenzialità espressive. Tutti gli eventi rientrano fra le iniziative del Festival dello Sviluppo Sostenibile a cura del Centro di Eccellenza di Ateneo per la Sostenibilità-Università degli Studi di Bari Aldo Moro. La mostra sarà visitabile il sabato e la domenica sino al 18 ottobre dalle ore 10:00 alle 13:00. Info 0805574418.

Sicuri ad arte

Da venerdì 2 a domenica 4 ottobre nella sala Murat a Bari l’associazione “aMichi di Michele Visaggi Onlus”, da nove anni attivamente impegnata nell’opera di sensibilizzazione alla sicurezza stradale attraverso l’arte, proporrà “Sicuri ad arte – 10 anni aMichi”, rassegna culturale con le attività sociali svolte nel corso degli anni.

In occasione del decennale della scomparsa di Michele Visaggi, l’associazione, con la collaborazione della Fondazione “Le strade di San Nicola”, l’agenzia di comunicazione Promostudio, il Motoclub Bari e la Cooperativa Caps, ha voluto dar vita a una tre giorni che sarà suddivisa in due momenti. Nella prima parte della giornata (dalle 10 alle 18) sarà proposta una mostra educativo-interattiva, nella quale le associazioni coinvolte presenteranno le proprie attività. Ci sarà la Cooperativa Caps che, a livello interattivo, sia attraverso un monitor dotato di pedaliera per moto e auto, che con un particolare tappeto e occhiali, farà testare la guida sotto gli effetti di alcool, droga e stanchezza. E ancora sarà presente l’associazione Moto Club Bari, impegnata nella promozione dell’educazione stradale sulle due ruote, moto e bici. Seguirà una seconda parte nella quale si alterneranno artisti e gruppi musicali, coordinata da Davide Ceddia, artista e direttore artistico dell’associazione “aMichi di Michele Visaggi Onlus”.

Location di “Sicuri ad arte – 10 anni aMichi” sarà la Sala Murat, spazio che sarà suddiviso in due parti, per ospitare le attività in programma.  Ingresso libero, info 3286266537.

Piazza dei Lupi: escursione e pranzo in masseria

Avventurosa escursione nel Bosco delle Pianelle. Sabato 3 ottobre si conosceranno pascoli di cavalli murgesi, querce secolari, tra cui un fragno monumentale dai rami discendenti, percorrendo sentieri immersi nella macchia mediterranea fino a Piazza dei Lupi, colle dal quale è possibile godere di una vista mozzafiato sul golfo di Taranto fino ai monti della Basilicata.

Piazza dei Lupi, dal nome decisamente evocativo, è nel Bosco delle Pianelle, al limite della gravina omonima, sito dove sono state rilevate tracce di frequentazione umana del II millennio a. C.. In cima al colle raggiungeremo, infatti, una specchia monumentale, probabilmente dolmenica. Conclusa l’escursione ci si recherà in masseria per la consumazione di formaggi freschi e stagionati, salumi di loro produzione e per degustare altre prelibatezze tra cui un ottimo primo piatto con verdure di stagione. Info 3665999514.

Gargano Walking Adventure

Un weekend per scoprire il cuore del Gargano. Una due giorni immersi nei luoghi e nei colori del Parco Nazionale del Gargano: le splendide baie di ciottoli dominate da grandiose falesie bianche, i famosi Faraglioni di Baia dei Mergoli, la Foresta Umbra con i suoi maestosi alberi monumentali, le masserie tradizionali dove pascolano allo stato brado le vacche podoliche e le capre garganiche. Un trekking tra mare e montagna in un paesaggio a tratti selvaggio e a tratti modellato dalla paziente mano degli antichi pastori.

Sabato 3 ottobre è in programma il Trekking delle Falesie: dalla spiaggia di ciottoli di Baia Fontana delle Rose, si sviluppa un percorso lungo tutto tra la costa e le colline ricoperte di macchia mediterranea e di profumate pinete d’aleppo. Domenica, invece, si va alla scoperta del “grande respiro della Foresta Umbra”. Info 3420107339.

“Gozzovigliando 2020”

I territori del GAL insieme per lo sviluppo e la valorizzazione dell’area costiera. Sarà un’edizione rinnovata quella organizzata dal GAL- Terra dei Trulli e di Barsento che propone Gozzovigliando 2.0, l’appuntamento che coinvolge l’intero territorio del GAL in un grande evento volto alla promozione e valorizzazione dell’area costiera e della pesca in quanto sistema produttivo e patrimonio culturale nonché risorsa per lo sviluppo sostenibile dell’economia locale.

L’evento conta sulla collaborazione sinergica tra autorità locali, associazioni del territorio e cooperative di pescatori. Protagonista del ricco calendario della manifestazione è il gozzo, tradizionale imbarcazione in legno utilizzata da secoli dai pescatori. Si parte sabato 3 ottobre con l’evento inaugurale a Monopoli, alla presenza delle Istituzioni e di tutti i Sindaci del territorio del GAL, per dare il via a quattro domeniche di eventi, a partire dal 4 ottobre. Tra i principali eventi proposti dalla manifestazione il Palio dei Gozzi, escursioni gratuite in gozzo, mercatini di prodotti artigianali e tipicità gastronomiche, intrattenimento musicale con canti, balli e danze popolari, rappresentazioni marinaresche e attività per bambini.

Suggestioni Sub Flore a Castel Fiorentino

Castel Fiorentino

Entrano nel vivo gli appuntamenti di “Suggestioni Sub flore – ritrovarsi a Castel Fiorentino”. Dopo l’incontro di apertura al Castello Ducale di Torremaggiore tenutosi domenica 27 settembre sulle “Ipotesi di percorsi culturali per la valorizzazione di Fiorentino”, cui è seguita la performance di letture teatralizzate “Processo storico a Federico II” a cura del Centro Attività Culturali D. T. Leccisotti, il weekend vedrà un ricco programma di eventi.

Sabato 3 ottobre alle ore 15.30 a Castel Fiorentino, “Su per Fiorentino”: in cammino fino a cima al parco archeologico a cura delle associazioni Arcieri storici Turris Maioris e Borgo Antino, Sbandieratori e Musici Florentinum, a seguire Virtual tour a cura del Comitato “Insieme per Fiorentino”; alle 17.30, concerto Ludus Musicalis Federicianum con Camerata Musica Antiqua. Domenica 4 ottobre alle ore 10, identica passeggiata e alle 11.30 spettacolo teatrale “Harem” di e con Carla De Girolamo. Info www.eventbride.com.

Sea-Trek Trekking sulla scogliera

Una camminata per ritrovare la dimensione più vera del cammino lento, sul confine tra acqua e roccia, dove nella nostra regione avvengono i fenomeni più interessanti. Un tratto di costa che rientra nei più bei geositi costieri, tra Port’Alga e Cala Incina, in cui il fenomeno carsico dell’erosione ha creato forme e anfratti profondi e suggestivi in cui la bellezza millenaria della scogliera diventa un trampolino naturale verso l’azzurro del nostro mare. Appuntamento domenica alle 9.30 a Port’Alga, a Polignano. Info: pugliatrekking.com

Articoli correlati