Ecoweekend, in giro tra mare, stelle e preistoria

Caletta Monopoli

Un nuovo fine settimana alle porte, tra visite guidate e aperture straordinarie. L’Ecoweekend propone una serie di appuntamenti in giro per la Puglia, con lo sguardo rivolto alle bellezze del territorio e la (ri)scoperta della natura

Ecco una carrellata di eventi, con la solita e ormai tradizionale raccomandazione a contattare i promotori e organizzatori per verificare la disponibilità di posti e conoscere le modalità anti-Covid da rispettare.

Planetario

Sabato 10 ottobre a partire dalle ore 19:30 (è possibile arrivare anche dopo) sino alle 23:30 a grande richiesta si torna sotto uno dei cieli più stellati di Puglia presso il centro visite “Torre dei Guardiani”, nella straordinaria cornice naturale del Parco Nazionale dell’Alta Murgia per una serata astronomica autunnale. Ad occhio nudo sarà visibile la Via Lattea mentre con i telescopi professionali si osserveranno Giove, gli anelli di Saturno, Marte, la galassia di Andromeda, ammassi di stelle e colorate nebulose accompagnati dai divulgatori.

Il centro visite Torre dei Guardiani si trova in Contrada Jazzo Rosso | Agro di Ruvo di Puglia e si raggiunge imboccando SP151 che collega Ruvo di Puglia ad Altamura e immediatamente lasciandola, percorrendo la strada secondaria e seguendo le indicazioni sulla cartellonistica. La visita è destinata ad un numero limitato di partecipanti, la prenotazione è obbligatoria tramite mail a bariplanetario@gmail.com. Info: 3934356956. Domenica 11 ottobre, invece, appuntamento dalle 10 alle 20 al Planetario di Bari sito presso la Fiera del Levante per assistere allo spettacolo “A spasso tra le stelle” della durata di 30 minuti all’interno della cupola.

La spesa locale

Una spesa locale, sana e giusta acquistando direttamente dai contadini. Sabato 10 ottobre dalle 18 in via Capitan Dalfino a Sammichele è in programma il META – Mercato della Terra e delle Arti, con il racconto dell’esperienza di Mario Laera, uno dei pochi produttori di mele del territorio. Info: www.ilmeta.it.

L’arte rupestre preistorica

In occasione della “European Day of Rock Art”, la Giornata Europea dell’Arte Rupestre Preistorica, il Dipartimento di Beni culturali dell’Università del Salento ha organizzato una tavola rotonda sul patrimonio preistorico pugliese: appuntamento venerdì 9 ottobre 2020, alle ore 16, online su https://bit.ly/3iDn1oJ.

Dopo i saluti del Rettore Fabio Pollice, della Soprintendente Archeologia belle arti e paesaggio per le Province di Brindisi, Lecce e Taranto Maria Piccarreta e del Direttore del Dipartimento di Beni culturali Raffaele Casciaro, sono previste le relazioni degli studiosi UniSalento Ida Tiberi su “Pittogrammi e motivi vascolari del Neolitico pugliese: un codice di comunicazione di 7mila anni fa?”, Teodoro Scarano su “Le incisioni rupestri di Grotta Poesia: il cantiere della conoscenza e l’innovazione tecnologica” e Claudio Giardino su “L’arte rupestre preistorica in Puglia e in Europa”. Chiuderà i lavori la relazione di Fabio Martini, professore ordinario di Paletnologia all’Università di Firenze, su “Arte preistorica e arte contemporanea a confronto: alla ricerca di procedimenti concettuali universali.”.

Tra scogliere, torri e chiese

Un’escursione lungo la costa monopolitana di Capitolo, camminando fra scogliere, torri e chiese rupestri. È il Capitolo che non ti aspetti: spiagge deserte dove si viene inebriati dall’odore intenso del timo e della posidonia, acqua cristallina, con calette e scogli a picco sul mare Adriatico.

Appuntamento sabato (ore 10). Il trekking costiero parte da Torre Cintola, singolare torre costiera seicentesca. Di là s’intraprende un antico tracciato della via Traiana che condurrà a una chiesetta in grotta, resa unica da un rosone circondato da cerchi concentrici scavati nella calcarenite. Sarà quindi la volta dei resti di Torre San Giorgio da cui si scorge in lontananza l’inconfondibile muraglione messapico di Egnazia.
Passeggiando per seminativi e oliveti secolari, si riprende la costa e, tra lussureggianti ginepri si giunge all’Abbazia di Santo Stefano: gioiello architettonico incastonato in un promontorio tra due porti naturali, scelta dai Cavalieri di Malta quale quartier generale dell’omonimo feudo gerosolimitano. Info. 3470081412.

Concerto nel bosco

Domenica alle 10, Passeggiata e musica classica sotto le maestose querce del Bosco delle Pianelle. Si percorrono suggestivi sentieri all’ombra di lecci secolari e di rari carpini e, seguendo le note di violino, viola e violoncello, si raggiunge l’Albero del Capitano, nel cuore del Bosco delle Pianelle. Ad attendere il gruppo ci saranno i “Classici per caso” che suoneranno note leggere e delicate, un vero e proprio concerto di musica classica, omaggio alla natura e alla sua bellezza. Info 3470081412.

Egnazia al tramonto

Visita a Egnazia

Sabato 10 ottobre alle ore 20 presso il Museo e Parco Archeologico di Egnazia, si terrà l’evento “Egnazia al tramonto”. Durante la serata i partecipanti verranno accompagnati con una visita guidata all’interno del sito, avendo così la possibilità di ammirare anche la nuova illuminazione. L’iniziativa si inserisce nel progetto di valorizzazione del Parco e prevedere un’apertura straordinaria serale dalle ore 20.00 alle ore 23.00, con ultimo ingresso alle ore 22. Domenica, invece, alle 9 è in programma Un giorno da pescatori. Escursione lungo il litorale di Egnazia con laboratori di sarcitura delle reti, nodi marinari e pesca tradizionale del polpo dallo scoglio. Info: 3929019299

Masserie fortificate

Sabato 10 ottobre, Passaturi organizza un’escursione nella campagna di Monopoli dedicata alle masserie fortificate e agli insediamenti rupestri in due interessanti siti, Masseria Lamalunga e omonima chiesa rupestre e il Casale dei Santi Andrea e Procopio. Alla fine del percorso ci sarà una piccola degustazione in masseria. L’itinerario di visita sarà condotto dal prof. Cosimo Lamanna, anche guida turistica. Info 320.5753268.

Palazzo dell’Acqua

Palazzo dell’Acquedotto Pugliese

I tesori dello storico Palazzo dell’Acqua, nel centro di Bari, tornano a disposizione del pubblico degli appassionati d’arte e, più in generale, di tutti i cittadini desiderosi di apprezzarne la straordinaria bellezza. Sabato 10 ottobre, l’edificio di via Cognetti, sede dell’Acquedotto Pugliese, riaprirà i battenti per mostrare le sue sale, con gli affreschi e i preziosi arredi, decorati con motivi che rinviano all’affascinante mondo dell’acqua.
Le visite al palazzo si potranno effettuare ogni sabato e domenica in due turni: dalle 10,00 alle 11,00 e dalle 11,00 alle 12,00. Il tour virtuale del palazzo è disponibile sul portale di AQP, nella sezione Pianeta Acqua, pagina il Palazzo dell’Acqua.

PugliArte

Tra gli appuntamenti settimanali di PugliArte, con visite guidate teatralizzate, sabato 10 ottobre alle 10.30 è in programma “Bari Arche Trekking – Lama Picone”. Si va alla scoperta di un immenso patrimonio archeologico della città di Bari, visitando antichi ipogei e chiese rupestri. La Terra di Bari, infatti, è ricca di ambienti ricavati nella roccia, buona parte di essi si trovano all’interno delle lame, il loro scavo risale al medioevo. Alcune di queste cavità furono utilizzate da monaci tra il VIII ed il IX secolo d.C., che le trasformarono in chiese o Santuari. Si consiglia un abbigliamento adeguato con scarpe comode e basse.
Domenica 11, invece alle 10.00 appuntamento con “Bari Archeo – Trekking – Torre Tresca” alla scoperta di grandi complessi ipogei e del campo di prigionia della seconda guerra mondiale. Info 3403394708.

A cavallo all’Abbazia di Pulsano

Provare l’emozione di andare a cavallo grazie agli esperti addestratori di Posta Ruggiano e ai mansueti cavalli murgesi, adatti ai neofiti. Per imparare le basi del rapporto con questo splendido animale, da sempre fedele compagno dell’uomo, raggiungendo un luogo mistico e magico come l’Abbazia di Pulsano, aggrappata alla roccia su un paesaggio mozzafiato. Qui si conoscerà la storia di questo luogo millenario, custodito da eremiti e monaci alla ricerca di Dio attraverso la preghiera e la natura. Info garganonatour.it.

Articoli correlati