Ecoweekend in arancione tra cave, valli, uliveti e vie del Sale

Visita nelle cave di bauxite

Zona arancione tendente al giallo. È così che si vive il fine settimana in Puglia. Sarà comunque un Primo Maggio senza “libera uscita” fuoriporta, a causa delle limitazioni imposte. Ma c’è comunque la possibilità di qualche giro (nei dintorni) con il ritorno delle visite guidate.

Ecco un programma delle escursioni made in Puglia per il fine settimana. Un Ecoweekend tra passeggiate in bici, itinerari floreali e ancora qualche viaggio virtuale.

La Cooperativa Serapia

Riprendono le attività in presenza della cooperativa Serapia. Sabato e domenica (10.30/12.30, info 3286474719) si va in bici sulla Via dell’olio. Punto di partenza della cicloescursione è l’Albergabici, Casa Cantoniera ANAS e Centro Visite del Parco Dune Costiere, con servizio di ospitalità, noleggio biciclette e ciclofficina. Da qui si inizia a pedalare nella campagna tra Ostuni e Fasano lungo il tracciato dell’antica Via Traiana – strada romana che collegava Roma a Brindisi – tornando indietro nel tempo, sino alla preistoria, con la visita al Dolmen di Montalbano, mentre maestosi ulivi secolari guideranno fino alla Masseria Li Santuri. Qui si scende nel sottosuolo tufaceo per visitare un antico frantoio ipogeo, splendida testimonianza di un passato di lavoro legato all’oro di questa terra: l’olio di oliva.

I patriarchi di Puglia

Ciclotrekking tra i verdi patriarchi di Puglia

L’1 e 2 maggio Ciclo-trekking tra gli ulivi monumentali e visita guidata al giardino botanico di “Lama degli Ulivi”.
Un ciclo-trekking a Monopoli nel cuore della piana “olivetata” di Puglia, dove i grandi verdi patriarchi hanno fatto la storia di un popolo dedito alla terra e al mare. Saranno i monumentali olivi della campagna di Monopoli a indicare “la giusta via” tra antiche edicole Mariane, muretti a secco e Masserie fortificate. Info 3470081412.

Lo Stagno di Mangiato

Alla scoperta dello Stagno di Mangiato

Appuntamento dell’1 maggio anche nello Stagno di Mangiato, nella zona di Martina Franca. Una escursione per conoscere un gioiello naturalistico sconosciuto ai più, un raro esempio di stagno temporaneo della Murgia.
Lasciate le auto ci si muove lungo strade di campagna per raggiungere il suggestivo stagno di Mangiato dove, tra i canti dei rospi in amore e il delicato profumo della menta acquatica, si scopre la realtà di questo inaspettato e prezioso ecosistema della Murgia. Lo stagno, circondato dal bosco di querce, ospita rane verdi, raganelle e tritoni italiani, oltre ad eleganti libellule che utilizzano i capolini dei cardi dei lanaioli come posatoi privilegiati per la sosta.

Tra aprile e maggio di ogni anno i rospi smeraldini migrano per raggiungere lo stagno, accoppiarsi e deporre le uova. Le uova sono raccolte in lunghi cordoni gelatinosi e aggrovigliate alla vegetazione che emerge dall’acqua.

Sarà l’occasione per ascoltare i canti di raganelle, di rospi smeraldini, di rane verdi e dell’usignolo nella suggestiva atmosfera dello stagno al tramonto.

Le Cave di Bauxite

Una emozionante escursione per scoprire Otranto, esplorare il Parco Naturale Costiero Otranto-Leuca, fare Trekking nella Cava di Bauxite dove scoprire il suggestivo Lago Rosso, Valle dell’Idro sul Sentiero delle Memorie, immersi in un paesaggio naturalistico di immenso valore. Il percorso partirà dall’antico borgo di Otranto, per poi procedere con Hiking & Trekking sui sentieri costieri del Parco Naturale, visitando la leggendaria Torre del Serpe, Grotta Palombara e la Masseria delle Orte che protegge dall’alto l’incantevole baia. Si cammina lungo i Sentieri delle Orte sino a scoprire la spiaggia che si apre nella meravigliosa baia.

Poi, il trekking nella Cava di Bauxite con il celebre Laghetto di acqua dolce che si apre all’interno del suggestivo cratere. Una camminata sulle caratteristiche dune di terra rossa, per essere catapultati in un paesaggio unico e suggestivo, in questo parco avventura naturale. E ancora, la Valle dell’Idro, il mistico Sentiero delle Memorie, ultimo tratto della millenaria Via Francigena che attraversa la valle.  Info: 3387799477.

Le Vie Del Sale

Domenica alle 10, accompagnati da Guide Ambientali Escursionistiche, Naturalmente Salento guida lungo Le Vie del Sale e all’esplorazione del Canyon della Guardiola sul Sentiero dell’Oro Bianco. Un itinerario mozzafiato che si snoda all’interno del Parco Naturale Regionale Costa Otranto Santa Maria di Leuca, lungo antichi tratturi in un paesaggio naturalistico di imparagonabile bellezza. Un itinerario escursionistico da vivere con un Trekking costiero lungo sentieri panoramici mozzafiato che si dilungano parallelamente e perpendicolarmente alla costa e che a tratti risalgono la falesia rocciosa a strapiombo sul mare. Un’avventura immersi nella natura, nella storia e le leggende legate a questi luoghi, tra piscine naturali scavate nella roccia, in epoche antiche usate come piccole saline per estrarre l’ “oro bianco”. Info 3387799477.

La Valle delle Memorie

La Valle delle Memorie

Con questa escursione guidata in bici – firmata Naturalmente Salento e Puglia Routes -si esplora Otranto, La Valle delle Memorie, Giurdignano con il suo Giardino Megalitico e il Parco Agricolo dei Paduli, immersi fra le campagne di Giuggianello, lungo un percorso ricco di elementi naturalistici, storici e archeologici di grande pregio. Domenica alle 10 si parte pedalando in bici da Otranto, dalla Stazione a Sud Est, per immergersi subito nella Valle delle Memorie, tra sentieri naturalistici, mura megalitiche e grotte rupestri. Si pedala nella valle circondati da ulivi e muretti a secco. Si va poi lungo un agevole ciclo-percorso verso il Giardino Megalitico, visitando Giurdignano e il suo borgo antico, la Cripta di San Salvatore ed esplorando in bici il Giardino Megalitico con i numerosi Dolmen e Menhir. Info 338-7799477

Le escursioni di PugliArte

Riprendono anche i percorsi culturali di PugliArte. “Essendo la regione color arancione – spiegano i promotori dell’iniziativa – dobbiamo limitare le attività alla città di Bari e avvisarvi che potranno parteciparvi solo i quali sono residenti o domiciliati in città”.

Venerdì 30 aprile alle 17.30 appuntamento con l’itinerario “Bari Medievale”. Da Municipio romano a capitale d’Italia, da Emirato arabo a porta per la Terra Santa, per scoprire il periodo storico più importante della città.

Sabato 1 maggio, invece, alle 10 con “Suburban Explorer Bari” si va alla scoperta di Masseria Caggiano. Questo antico “fiume di pietra” è sempre stato un luogo di rilevanza strategica per le genti e per il selvatico.  Sabato 1 alle 16.30 altro appuntamento con l’itinerario “Suburban Explorer Bari – Masseria Masellis“.

Tra gli altri appuntamenti di sabato, alle 17.00 c’è la “Bari Floreale: passeggiata tra le architetture fiorite, ghirlande e maschere“. La passeggiata nella Bari più elegante si contraddistingue per leggerezza, decoro, giochi floreali e utilizzo di materiali più svariati Biglietto da visita è il portone di palazzi sorti agli inizi del ‘900 che racconteranno la storia di una classe sociale emergente che strizzava l’occhio alla nobiltà.

Ma non solo. Domenica 2 appuntamento con l’itinerario “Suburban Explorer Bari – Lama Baronale”, “Bari Veneziana” e, nel pomeriggio, “Suburban Explorer Bari – Torre la Monaca (Lama Marchesa)“.

Info 3403394708 o info@pugliarte.it.

Archeoclub d’Italia

Sono ancora virtuali gli incontri dell’Archeoclub d’Italia. Venerdì 30 aprile alle 18 è in programma il webinar “Normativa”, le normative regionali tra riqualificazione e valorizzazione.

Sabato 1 maggio alle 18, “Monaci e Monasteri dell’altopiano silano”, per un turismo sostenibile lungo le vie del sacro con Luigi Leotta, Giuseppe Riccardo Succurro, Flaviano Garritano. Info 3500727788

Catturando l’infinito…con Murgia Enjoy

Già ospite di Murgia Enjoy durante una kermesse di iniziative realizzate in onore delle Donne a Gravina nel 2019, soci e followers Murgia Enjoy potranno rincontrare online il poeta Giuseppe Milella in occasione della prossima attività associativa che si svolgerà il 2 maggio 2021.

Durante l’incontro il poeta presenterà il suo ultimo libro, “Catturando l’infinito” – L’incontro Edizioni, “un viaggio introspettivo nell’animo umano attraverso le sue variabili sfaccettature in base a situazioni e contesti differenti che si alternano nel corso del tempo e nello spazio”, come lui stesso lo definisce, ma con tutte le sue poesie Giuseppe Milella riesce a trasmettere forti emozioni affascinando il lettore.

L’incontro gratuito, previsto per domenica 2 maggio dalle ore 18:45, sarà moderato dal presidente dell’associazione Leonardo Losito e l’accesso sarà consentito solo ai soci o a chi ha già partecipato alle attività Murgia Enjoy (Info 3283130450).

Articoli correlati