Ecoweekend, dopo l’abbuffata natalizia si (ri)scopre il territorio in natura

Archiviate definitivamente le festività natalizie, nel secondo Ecoweekend di gennaio le proposte green nella regione tornano a parlare di trekking, escursioni e (ri)scoperta del territorio. Ecco il tradizionale appuntamento del fine settimana con una serie di attività a tema ‘natura’

Per segnalare iniziative per i prossimi Ecoweekend è possibile contattare la redazione di Ambient&Ambienti, inviando materiale a redazione@ambienteambienti.it o all’indirizzo di posta elettronica fulviodigiuseppe@gmail.com

Civiltà rupestri di Lamacornola

Un trekking in compagnia dei Guardian del tempo. Domenica 14 gennaio, nel Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere sulla costa del Mar Adriatico, per avventurarsi in un’affascinante lama che serpeggia fino al mare in una distesa di ulivi millenari. Lamacornola a Ostuni è uno scrigno aperto sulla natura ricco di storia, tradizione ed emozione con i suoi molteplici abitanti millenari, tenaci guardiani delle arcaiche civiltà rupestri, che ne garantiscono la ricca e spontanea vegetazione oltre a un perfetto ecosistema. Qui dove il tempo e la sua storia sono fermi in un incantevole paesaggio si snoda lungo le pareti rocciose della lama uno dei luoghi più suggestivi e incontaminati di inestimabile patrimonio culturale e valore umano tra grotte, frantoi ipogei e masserie. Info 3471152492.

Spettacoli scientifici del Planetario

Questa settimana il Planetario di Bari sarà aperto al pubblico per un solo evento: sabato 13 gennaio dalle ore 18 alle 19 spettacolo di planetario “La Terra 2.0 e la ricerca della vita nell’universo”. Dopo aver conosciuto le caratteristiche dei pianeti del Sistema Solare si attraversano gli spazi interstellari alla ricerca di altri incredibili sistemi planetari e di una nuova Terra. Oramai sono migliaia gli esopianeti scoperti e le caratteristiche peculiari di questi nuovi mondi superano la nostra fantasia: ci sarà vita? Info 3934356956.

XX cross del Salento

Il 13 e il 14 gennaio la XX edizione del Cross del Salento apre il nuovo anno e la stagione competitiva del cross country running in Salento con un parterre di atleti di altissimo livello nazionale e internazionale.

Questa edizione a Torre San Giovanni si ritaglia un ruolo di primo piano grazie a un’alta partecipazione di atleti blasonati e grazie altresì alla tavola rotonda “Dal mare alla (corsa in) Montagna lungo la Strada del Cross”, in programma sabato 13 gennaio, organizzata in cooperazione con Campaccio World Athletics Gold Level Cross Country Tour, evento leader appena conclusosi, con cui quest’anno si inaugura ufficialmente il gemellaggio.

Polignano coast to coast

Trekking lungo le meraviglie della costa adriatica, da Polignano a Mare alla Grotta di Sella. Domenica 14 gennaio, partendo dal Museo d’arte contemporanea “Pino Pascali” di Polignano a Mare, ci si lascia alle spalle la città e ci si inoltra in un mondo selvaggio fatto di falesie, calette, marmitte carsiche e grotte costiere, fino a raggiungere la suggestiva Grotta di Sella. Non mancheranno luoghi straordinari per la loro unicità, come il borgo di pescatori di Port’alga, e Masseria Pozzo Vivo con la lama omonima ricca di grotte e macchia mediterranea. Si raggiunge poi la Grotta di Sella in contrada Passione, chiamata così per la presenza di un arco naturale creatosi dopo il cedimento della volta della grotta marina sottostante avvenuto in tempi antichissimi. Info 3470081412.

Gargano Natour

Nel fine settimana Gargano Natour recupera le attività di trekking annullate lo scorso weekend per le condizioni climatiche avverse. Sabato 13 gennaio è in programma il Trekking ad anello di Monte Civita e Torrente Romondato: è un itinerario che tocca numerosi punti di interesse storico-naturalistici come la necropoli di Monte Civita, grotte, sorgenti e, infine, l’affascinante gola del Romondato. Domenica 14, invece, divertente esperienza a cavallo adatta a tutti su un antico percorso fino all’Abbazia di Pulsano (escursione adatta a neofiti). Info garganonatour.it

Parco archeologico di Rudiae

Proseguono le visite guidate nel Parco archeologico di Rudiae a Lecce: ogni sabato alle 15 e domenica alle 11 (ingresso 8/6 euro) il pubblico sarà accompagnato alla scoperta della città prima messapica (VII sec. a.C.) e poi romana (III sec. a.C.), nota soprattutto per aver dato i natali al padre della letteratura latina Quinto Ennio (239-169 a.C.). Gli scavi archeologici, avviati sin dalla seconda metà dell’ottocento grazie al Duca Sigismondo Castromediano con la direzione di Luigi De Simone, hanno riportato alla luce aree di necropoli, tombe ipogee scavate nella roccia, porzioni delle fortificazioni messapiche, oltre a tratti di strade basolate, luoghi di culto ed edifici pubblici di età romana. Al centro dell’insediamento si conserva l’Anfiteatro romano, costruito durante il regno dell’imperatore Traiano (98-117 d.C.) e riportato alla luce recentemente. Info e prenotazioni parcoarcheologicorudiae.it

Porto Badisco

Alla scoperta di Porto Badisco e il sentiero della grotta degli Innamorati. Sabato 13 gennaio l’itinerario si svolgerà a sud di Porto Badisco, un piccolo porticciolo della costa Adriatica, lungo il sentiero dell’ergate fino a giungere a Torre Minervino. Risalendo i tratturi del Monte Ferrari, tra le antiche masserie e i bassi rilievi rocciosi visiteremo le piccole cavità naturali, tra cui la suggestiva Grotta degli Innamorati. Info www.18meridianoescursioni.it

Patù – Centopietre

Un trekking tra natura e acheologia. Per visitare il borgo di Patù e il misterioso Complesso monumentale delle Centopietre, esplorando l’Area Archeologica di Veretum, antichissima città Messapica e raggiungendo San Gregorio, incantevole località costiera dove visitare la splendida baia. E’ l’escursione in programma sabato 13 gennaio a Patù, in un’emozionante esperienza per scoprire un pezzo di Salento autentico, camminando lungo vecchi tratturi tra pajare e furnieddhi in quel lembo di estremo sud ricco di elementi rurali e paessaggistici. Info 338 7799477

Ruffano

Sabato 13 gennaio l’Associazione A.S.D. Oreca Trekking organizza l’escursione pomeridiana “Trekking nella Serra di Ruffano”. Si parte dal centro storico di Ruffano, sui rilievi delle serre salentine caratterizzanti gran parte dell’intero territorio comunale. La Serra di Ruffano, ricca di vegetazione tipica della macchia mediterranea con numerose varietà di piante ospita numerose grotte e anfratti naturali, alcuni dei quali abitati sin dall’età paleolitica e riconvertiti in luoghi di culto cristiano dai Basiliani. Il percorso proseguirà verso la collina della Madonna della Serra, la cui altitudine supera di poco i 175 metri s.l.m. Su questo rilievo sorge l’omonima chiesa e una torre di avvistamento del XVI secolo, costruita dagli Aragonesi dopo l’assedio di Otranto da parte dei Saraceni avvenuto nel 1480. Info: 3208716359

La Chiesa rurale

Domenica 14 gennaio è in programma la visita guidata alla chiesetta rurale di Santa Caterina d’Alessandria a Conversano in compagnia della Cooperativa Serapia. Si cammina nella storia e, tra un racconto e una leggenda, partendo dal castello aragonese di Conversano, muovendosi lungo strade che si dirigono verso la campagna, si giunge alla chiesetta di Santa Caterina d’ Alessandria, apprezzando così un bell’elemento storico – architettonico, unico nel suo genere, conservato nell’ extra moenia conversanese. Info 3665999514

Caccia al tesoro nel bosco

Giochi e prove di abilità lungo i sentieri incantati. Una domenica dedicata al gioco, alla scoperta del bosco e dei suoi abitanti. Nella suggestiva cornice del Bosco delle Pianelle tra querce secolari, corbezzoli e sentieri incantati svolgeremo una caccia al tesoro per tutta la famiglia. Divisi in squadre si indaga il bosco fino a raggiungere antiche cisterne per la raccolta dell’acqua piovana e lecci secolari dai tronchi ricoperti di muschio, muovendosi sui passi della transumanza e dei briganti alla ricerca del segreto del bosco. Cruciverba, osservazioni attente, componimenti di versi, raccolta di foglie saranno alcune delle prove da sostenere per la conquista del tesoro del bosco. Al termine del gioco, passeggiata guidata per saperne di più su storia, piante e animali selvatici del bosco. Info 3665999514.

I quartieri di Taranto

Domenica 14 gennaio, l’associazione culturale Taranto in Diretta di Angelo Galasso, in collaborazione del prof. Alessandro Ricci, organizza il primo appuntamento del ‘ Tour dei quartieri di Taranto’. La prima iniziativa sarà una full immersion nel quartiere Tamburi – Porta Napoli.
Frequentato fin dalla Preistoria, il quartiere deve il suo nome alla presenza di un acquedotto su cui l’acqua “tamburellava”. La visita guidata avrà inizio in piazza Fontana o “Maggiore”, luogo in cui in passato si svolgeva il mercato e c’era la pubblica fontana. Qui si trovavano inoltre monumenti scomparsi, come la maestosa torre di Raimondello del Balzo Orsini, il bastione della Catena e il ponte bizantino a sette arcate.
Successivamente, dopo aver varcato quello attuale di fine Ottocento e il canale naturale, ci si sofferma nella parte opposta ricostruendo l’antico insediamento dello Scoglio del Tonno. Info 340.5538931.

Articoli correlati