Ecoweekend, alla scoperta del territorio con “Le Giornate Europee del Patrimonio”

Bari Floreale con PugliArte

E’ il primo Ecoweekend d’autunno ed è quello che porterà gli italiani alle urne. Ma oltre all’appuntamento elettorale, è un fine settimana importante anche per la cultura e i territori: si celebrano infatti Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP), con aperture speciali e straordinarie di musei e monumenti 

La sostenibilità come forma di rispetto, salvaguardia, riabilitazione del patrimonio culturale e fattore chiave per aumentarne l’attrattività. E’ questo il tema alla base del nuovo appuntamento con Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP), azione congiunta del Consiglio d’Europa e della Commissione Europea diventano nell’edizione 2022, occasione per rivolgersi alle generazioni future e rafforzare il senso di appartenenza e identità nei confronti del patrimonio culturale.

Tre le opportunità per celebrare l’evento partecipativo per eccellenza più condiviso di tutta Europa: si comincia nelle ore diurne di sabato 24 settembre al consueto costo del biglietto di ingresso, si prosegue sabato con le aperture al calar del sole al prezzo eccezionale di un euro. Ultimo appuntamento, domenica 25 settembre al costo ordinario del ticket di accesso.

Nei Musei, Castelli, Aree e Parchi archeologici della Direzione Regionale Musei Puglia la riflessione sulla gestione sostenibile del patrimonio culturale, tema delle GEP, passerà attraverso aperture straordinarie, esposizioni di opere a tema, proiezione di immagini inedite sull’architettura dei monumenti, convegni e presentazione dei risultati di recenti campagne di scavo, ma anche visite guidate, musica e tanto altro.

Con le GEP si va anche alla scoperta di Egnazia

Tra gli appuntamenti, al Museo Archeologico Nazionale di Altamura c’è la presentazione della mostra Mediterraneum “Terra – Acqua – Vento – Fuoco”, mentre al Castello Svevo di Bari è in programma il concerto “Ayso Young Soloists”. Visite straordinarie anche al Parco Archeologico di Monte Sannace, al Museo Archeologico Nazionale e Castello di Gioia del Colle e al Museo “Jatta” di Ruvo di Puglia (Grottone), che ospita la mostra “Collezionauta”. Al isita guidate a cura del personale

Egnazia è da gustarsi sia sotto le stelle che attraverso un archeo-trekking lungo il litorale.  Castel del Monte arricchisce la scoperta con la proiezione di immagini digitali inedite sull’architettura del Castello e mostra nella sala multimediale delle teste in ceramica della famiglia di Federico II.

All’Antiquarium e Parco Archeologico di Canne della Battaglia visita guidata “Forme dell’abitare in epoca
daunia: l’insediamento di Canne della Battaglia”, con aperture straordinarie seralianche al Museo Archeologico Nazionale di Canosa di Puglia, al Castello Svevo di Trani, al Castello di Manfredonia, al Parco Archeologico di Siponto e al Castello di Copertino. Infine, alla Galleria Devanna di Bitonto visita guidata sulla storia e l’architettura del Palazzo Sylos Calò e alla Collezione del Novecento. Programma dettagliato su: musei.puglia.beniculturali.it/

Planetario di Bari

Doppio appuntamento con le osservazioni astronomiche targate Planetario di Bari. Sabato 24 settembre dalle 19 (si può arrivare anche dopo) alle ore 22 presso l’Osservatorio Astronomico Comunale di Acquaviva delle Fonti si ritorna a scrutare il cielo stellato attraverso il grande telescopio della cupola e agli altri strumenti dello staff del Planetario di Bari.

Domenica 25 settembre dalle ore 18:30 (è possibile arrivare anche dopo) alle 22 ci si ritrova a Villa Framarino nel Parco Naturale di Lama Balice per un appuntamento dedicato all’osservazione astronomica ed alla scoperta della flora e della fauna della lama. Condotti dalle guide del WWF si esplora al crepuscolo l’incantevole paesaggio del Parco in una breve passeggiata adatta anche ai bambini (info per entrambi gli eventi: 3934356956)-

PugliArte

Visita a Bari sotto la città

Numerosi gli appuntamenti promossi da PugliArte, il 24 settembre  alle 18.00 “Bari Floreale: passeggiata tra le architetture fiorite, ghirlande e maschere”. La passeggiata nella Bari più elegante si contraddistingue per leggerezza, decoro, giochi floreali e utilizzo di materiali più svariati.

Domenica, invece,  alle 10.30 “Bari Sotto la Città”, un percorso attraverso i secoli, dalla città imperiale romana a quella rinascimentale, documentato dalle evidenze architettoniche e archeologiche che attestano la millenaria storia di Bari. Info e prenotazione: 3403394708.

Yoga sulla Murgia

Per promuovere il territorio murgiano, favorire una sana e moderata attività fisica, creare momenti di socializzazione e consentire la conoscenza di varie discipline, l’associazione Murgia Enjoy propone un’esperienza di Yoga Integrale sulla Murgia condotta dalla socia, Roberta Sciacovelli, laureata in fisioterapia, operatrice olistica e istruttrice yoga certificata CSEN. L’incontro dei partecipanti è previsto sul piazzale del Convento di Cassano alle ore 9:00 di domenica 25 settembre 2022. Info www.murgiaenjoy.it

Lotta allo spreco

A Sammichele di Bari ripropone il tema della Lotta allo Spreco che a causa pioggia non è stato approfondito durante uno dei precedenti appuntamenti della Mostra – mercato. Sabato in via Capitan Francesco Paolo Dalfino a partire dalle 19 mercato e pub contadino, area giochi per i più piccoli, artigiani e alle 20 con Joe Emiliano Montanaro Falchetto, responsabile del Gruppo locale di Conservazione GLC LIPU Area delle Gravine, si capirà quanto lo spreco di acqua influisce sui cambiamenti della biodiversità di un luogo e sul perché, in ambito agricolo, sarebbe preferibile scegliere di attuare delle pratiche di aridocoltura come fatto da alcuni dei nostri soci produttori. Ingresso libero.

La lunga estate barese

Nonostante sia già autunno, la “la lunga estate barese” prosegue con un weekend ricco di appuntamenti musicali sostenuti dall’assessorato comunale alle Culture.

Per il Festival “Time zones, sulla via delle musiche possibili”, con la direzione artistica di Gianluigi Trevisi sabato 24 settembre, nel Chiostro Santa Chiara (ore 21) è protagonista Steve Beresford, uno dei musicisti occidentali più creativi e fantasiosi e Frequency Disasters, con Valentina Magaletti e Pierpaolo Martino (Info e biglietti qui)

La rassegna “Municipi Sonori per l’Ucraina” vede la prestigiosa “Kharkiv Chamber Orchestra” impegnata venerdì 23 settembre nella Chiesa Santa Maria (Ceglie del Campo) e domenica 25 settembre nella Chiesa del Santissimo Redentore (Libertà). Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Al teatro Abeliano, sabato 24 settembre, alle 20.30 concerto del Duo Coro, composto dal musicista peruviano David Beltran Soto Chero (chitarra) e da Mario Cardona (charango). A seguire il set dei padroni di casa, Radicanto che eseguiranno i brani del nuovo cd “Alle Radici del Canto”. Domenica 25 settembre, ore 20.30, concerto dell’Afroterrean Duo (Claudio Prima, voce e organetto, Giovanni Martella, dun dun, ngonì, tamburello) e subito dopo sarà la volta dei Birkin Tree. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Domenica 25 settembre, ore 20.30, all’Arena della pace (Ipercoop Iapigia), “Il meglio di Rimbamband”, lo spettacolo che, assieme ad alcuni inediti, presenta i pezzi piu? amati con i quali la Rimbamband ha fatto ridere negli ultimi anni tutti i teatri d’Italia. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

L’arte per la libertà

Sabato 24 e domenica 25 settembre, si terrà nella Sala del Colonnato del Palazzo della Città metropolitana di Bari la mostra “L’arte per la libertà: artisti ucraini e italiani uniti nella solidarietà” (ingresso libero dalle 10.30 alle 20:00 il sabato, e dalle 9 alle 14:00 la domenica). L’esposizione è promossa dalla Caricom s.r.l., con il patrocinio del Consolato Generale dell’Ucraina a Napoli e della Città Metropolitana di Bari.

La mostra sarà inaugurata domani sabato 25 settembre, alle ore 11.00, dalla consigliera delegata ai Beni Culturali e ICO, Francesca Pietroforte e dal Dirigente del Servizio Beni Culturali e ICO, Francesco Lombardo.

Interverranno il Console Generale dell’Ucraina a Napoli Maksym Kovalenko, il secondo segretario dell’ambasciata dell’Ucraina Olena Kholiavytska, l’Amministratore Unico della Caricom Francesco Ferlan Dellorco, e co-organizzatore dell’evento, Ala Zarvanytska, co-organizzatrice dell’evento e artista, Oleksandr Horodetskyy, Presidente dell’Associazione Cristiana degli Ucraini in Italia.

Articoli correlati