Input your search keywords and press Enter.

Ecomondo 2017: la fiera green inizia oggi a Rimini

ecomondo

Dal 7 al 10 novembre a Rimini c’è Ecomondo 2017, la fiera leader della green e circular economy.

Ecomondo 2017: è ormai alla ventunesima edizione e si riconferma uno degli eventi più importanti nell’area mediterranea tra quelli dedicati a green e circular economy. La fiera, che affronta tematiche quali recupero di materia ed energia e sviluppo sostenibile, animerà Rimini dal 7 al 10 novembre. In contemporanea si svolgerà anche Key Energy, la fiera delle “Energies for Climate”.

Il programma di questi giorni include oltre duecento eventi, cui prenderanno parte oltre mille relatori. Tra questi, spiccano in primo luogo – il 7 e 8 novembre – gli Stati Generali della Green Economy, organizzati dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con i Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico e col supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Sempre nella giornata di apertura di Ecomondo 2017 avrà luogo il convegno Sostenibilità del turismo costiero e marittimo e crescita blu del Mediterraneo. L’evento rinvia già nel titolo alla Strategia per la crescita blu dell’UE, che identifica il turismo costiero e marittimo come un settore con un potenziale particolare per promuovere un’Europa intelligente, sostenibile e inclusiva. Questo appuntamento è stato organizzato dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del progetto Co-Evolve (Interreg MED 2016-2019), per discutere sulle principali strategie e iniziative in corso per lo sviluppo di un turismo sostenibile costiero e marittimo nel Mediterraneo.

Uno spazio sarà infine dedicato al dissesto idrogeologico e alla prevenzione dei rischi climatici. Segnaliamo quindi il convegno “Da alluvioni e frane nuove opportunità per il Sistema Italia”, curato da ISPRA, che avrà luogo il 7 novembre. Ancora a cura di ISPRA, CIC e European Compost Network, la XIX Edizione della Conferenza Nazionale sul Compostaggio e Digestione Anaerobica del rifiuto organico (9 novembre).

Focus sulla gestione dei rifiuti

Nella prima giornata si parlerà anche dell’intreccio tra ambiente e salute, in un seminario organizzato in collaborazione con l’Università di Brescia e Unesco. Durante l’incontro ci si soffermerà sulle tecnologie appropriate per la gestione delle acque e dei rifiuti nei Paesi a risorse limitate.  Alla gestione dei rifiuti urbani è dedicato anche il workshop “Municipal waste management in urban areas: comparing international experiences in the perspective of circular economy”, organizzato da Utilitalia, in programma mercoledì 9 novembre. L’incontro, giunto alla sua undicesima edizione, esamina i progressi di molte città europee nella gestione dei rifiuti urbani. Negli ultimi tre anni sono state confrontate esperienze nelle principali capitali comunitarie (come Berlino, Copenhagen, Lisbona, Madrid, Milano e Roma). Il confronto si è poi allargato a città di medie dimensioni come Lubiana, Monaco di Baviera, Firenze, Bologna e Parma e aree urbane “meridionali” come Barcellona , Porto, Bari, Napoli e Palermo.

ecomondo 2017

Sempre in tema di gestione dei rifiuti, si svolgerà martedì 7 novembre il workshop Integrated management and enhancement of secondary organic flows of urban origin (Gestione integrata e valorizzazione dei flussi organici secondari di origine urbana). Il seminario si propone di presentare e confrontare i più avanzati programmi – portando i case studies di alcune città europee, come Barcellona, località del Galles del Sud, Maribor (Slovenia) – in relazione alla gestione integrata dei rifiuti organici comunali con gli scarichi civili e i fanghi di depurazione, e le nuove catene tecnologiche che consentono di arrivare alla produzione combinata di compost e biogas.

Ecomondo 2017, un’agenda ricca di eventi

Altro appuntamento degno di nota è un convegno organizzato mercoledì 8 insieme al Ministero dello Sviluppo Economico e Cluster Spring, che approfondirà il tema della strategia dell’Italia sulla bioeconomia.

Al di là degli eventi istituzionali, tuttavia saranno moltissime le aziende che parteciperanno a Ecomondo 2017. Tra queste, CSL – azienda italiana dedicata al noleggio, vendita e assistenza di carrelli elevatori e mezzi e attrezzature per la logistica. CSL esporrà le sue soluzioni di punta per ottimizzare la gestione dei rifiuti con focus su produttività, sicurezza, assistenza e consulenza. Presso il loro stand sarà inoltre possibile incontrare, il 7 novembre, il responsabile marketing Michele Calabrese.

Leggi anche: Ecomondo, 20 anni di Green economy

A Ecomondo 2017 parteciperà inoltre Arcadis, multinazionale olandese leader nella consulenza per le risorse ambientali e gli asset immobiliari. Carolien Gehrels, European Director Big Urban Clients di Arcadis, prenderà parte alla sessione plenaria conclusiva degli Stati Generali Green Economy, con un intervento dedicato alla mobilità sostenibile. In particolare, Gehrels commenterà i dati di recenti studi sul tema condotti da Arcadis, la cui lettura potrà offrire spunti di riflessione in merito ai moderni criteri di progettazione urbanistica e di riqualificazione delle città.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *