Input your search keywords and press Enter.

Ecolamp: la seconda vita della lampadina

In crescita costante la raccolta in Italia delle sorgenti luminose esauste, come le lampade a basso consumo e i tubi fluorescenti. I dati sono atati presentati alla fiera Ecomondo a Rimini dal consorzio Ecolamp, impegnato nel recupero e nello smaltimento delle apparecchiature di illuminazione a fine vita. Le proiezioni per l’anno in corso prevedono il raggiungimento di quasi 1.500 tonnellate di sorgenti luminose esauste, circa 200 in più del 2010. Una quantità che corrisponde ad oltre 110 milioni di lampade a risparmio energetico avviate al corretto riciclo, attraverso il quale è possibile recuperare materie come vetro, metalli e plastiche ed evitare la dispersione in ambiente di sostanze tossiche e nocive come il mercurio e le polveri fluorescenti. A guidare la “classifica” delle Regioni più virtuose nella raccolta delle lampade esauste sono la Lombardia con circa 400 tonnellate, il Veneto con 145 e l’Emilia Romagna con 115. Seguono il Piemonte con 95 tonnellate, la Toscana 80 e il Lazio 70.

Print Friendly, PDF & Email