Input your search keywords and press Enter.

Ecobonus, Cirillo: il Governo rispetterà l’impegno di renderlo strutturale

.

Quello di rendere l’Ecobonus una misura strutturale era un impegno che il governo aveva già assunto e che verrà realizzato al momento della conversione in legge del ddl Stabilità per il 2014. Non a caso, il governo è anche intervenuto sulla risoluzione presentata dagli onorevoli Realacci e Capezzone, indicando la necessità di verificare l’effettivo miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili sottoposti a interventi attraverso il parametro della classe energetica. In questo modo viene assicurato che l’Ecobonus del 65% vada a chi, migliorando la qualità della propria casa, contribuisce a quello sviluppo sostenibile indicato come priorità anche in occasione della Conferenza di Rio +20”.

Così il sottosegretario al ministero dell’Ambiente, Marco Flavio Cirillo, dopo il via libera della Commissione Ambiente e Finanze della Camera alla risoluzione per la stabilizzazione dell’Ecobonus del 65%. Una misura “sulla quale il governo ha fatto un grande sforzo, vista la necessità di trovare adeguata copertura finanziaria alla perdita di gettito per l’erario che nel corso dei prossimi dieci anni andrà crescendo con l’entrata a regime del beneficio fiscale, e che dovrà essere coperta di anno in anno con la legge di Stabilità”, prosegue Cirillo.

Ciononostante, “manterremo l’impegno a rendere la misura strutturale e ad ampliare il novero degli interventi che possono usufruire dell’Ecobonus”, assicura il sottosegretario. “Non solo per migliorare la qualità degli edifici in Italia, ma anche per dare un po’ di ossigeno a un settore in forte crisi come quello dell’edilizia”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *