Il fine settimana si allunga: l’Ecoweekend ricco di eventi verso il 25 aprile

Area e mare di Saturo (Leporano), che ospita A sud del mondo

Un nuovo Ecoweekend “lungo”. L’ultimo fine settimana di aprile non si esaurisce domenica ma, come per la scorsa settimana con Pasquetta, prosegue fino a lunedì, per celebrare la Festa di Liberazione del 25 aprile.

Neppure il tempo di archiviare le festività pasquali che arriva un altro ‘ponte’. E l’occasione è propizia per visite guidate, escursioni all’aria aperta, trekking e momenti di relax nella natura. Ecco una serie di appuntamenti, strizzando l’occhio agli eventi di lunedì 25 aprile, con l’invito a contattare in anticipo i promotori per conoscere modalità di partecipazione ed eventuali restrizioni legate al Covid.

La Pinacoteca

Per chi vuole avventurarsi nell’arte, ci sono luoghi culturali che resteranno straordinariamente aperti. Come la Pinacoteca metropolitana “Corrado Giaquinto” (Lungomare Nazario Sauro, 29 – Palazzo della Città metropolitana di Bari, IV piano), che lunedì 25 aprile, in occasione della Festa della Liberazione, sarà aperta dalle ore 9:00 alle ore 14:00 (ultimo ingresso 13:30).

“Con Bike & Swing Lecce balla e pedala”

L’evento Bike & swing

Un messaggio di pace al ritmo della musica che accompagnò le truppe angloamericane sbarcate in Europa. Con Lecce Bike & Swing lunedì 25 aprile le strade si animeranno di appassionati ballerini che con le loro biciclette si muoveranno per la città, trasformando le piazze del centro in singolari palcoscenici per le loro esibizioni.

L’iniziativa, promossa dal movimento di cittadinanza attiva LeccePedala con il patrocinio del Comune di Lecce, vuole gioiosamente indicare la necessità e l’urgenza di promuovere la cultura della mobilità dolce in città, nella certezza che è ormai tempo di cambiare le modalità di spostamento di persone e merci che veda nel rispetto della salubrità dell’aria e dell’ambiente un traguardo necessario a beneficio e vantaggio delle nuove generazioni.

Vestiti con costumi d’epoca e a bordo di biciclette vintage, gli appassionati ciclisti-ballerini coloreranno di allegria il centro della città dandosi appuntamento alle 10 nel piazzale davanti alla Camera di Commercio, in viale Gallipoli. Sono previste soste danzanti al ritmo di swing a Porta Napoli e piazza d’Italia. Arrivo e ancora balli in piazza Sant’Oronzo. La partecipazione è gratuita ed è aperta a tutti, preferibilmente in bici d’epoca e abiti vintage.

A sud del mondo

Musica dal vivo con i Terraross e The Uppertones, spettacoli di falconeria, rievocazioni storiche, laboratori, mostre, dj set e degustazioni: tutto questo e molto altro nell’attesissimo evento “A Sud del Mondo” in programma al Canneto Beach di Leporano, in provincia di Taranto, il prossimo 25 aprile dalle 10 del mattino e sino a sera.

Indiscussa protagonista sarà la musica: quella folk dei Terraross che viaggia nel profondo Sud pugliese e quella targata The Uppertones con un repertorio swing, boogie, calypso e mento, sino alle selezioni su vinile di Goffredo Santovito che ospiterà altri dj. E ancora, laboratori di nodi marinareschi e attività motorie legate al mondo della vela a cura de I Pirati delle Cheradi; laboratori di cultura naturale con Alessandra Rusciano e Chiara De Pace per un viaggio tra il potere terapeutico dei fiori della Gran Bretagna e antiche bevande; laboratori di danza terapia e ginnastica sensoriale a cura di CMCfloorwork. Per i bambini laboratorio di movimento con Serena Arco, attività ricreative a cura di Info Point e Pro Loco di Taranto e miniclub. Info 388.7848371.

Speleonight

Speleonight a Castellana grotte

Speleologi per un weekend, conquistati dal fascino delle Grotte di Castellana.

La visita Speleonight, esperienza sensoriale nel sottosuolo che mostra un volto diverso del sito carsico, sarà disponibile sabato 23 aprile alle ore 19:00 (appuntamento alle 18:30). L’andata avviene al buio, con solo le luci sui caschetti, in un silenzio intenso in cui si amplifica il ticchettio delle gocce d’acqua e le concrezioni si mostrano con dettagli unici. Due i momenti clou: il corridoio del deserto percorso in solitudine, un’esperienza irripetibile nel mondo sotterraneo, e l’accensione delle luci in Grotta Bianca, che dà il via al ritorno illuminato.

Maggiori informazioni sono sul sito www.grottedicastellana.it e sui canali social ufficiali.

Gesti di Liberazione a Torre Guaceto

Un weekend dedicato a liberarsi, librarsi, riequilibrarsi, dedicando del tempo al cammino ed alla conoscenza, ma anche a regalare piccoli gesti buoni alla natura perfetta di Torre Guaceto.
Ogni percorso prevedrà un momento dedicato al Clean Up, in un filo invisibile con l’evento Libera Torre Guaceto.
Da sabato a lunedì, tre giorni di scoperta ed emozioni, tra escursioni e laboratori, accompagnati dalle guide della Cooperativa Thalassia in un programma di attività patrocinato dal Consorzio di gestione di Torre Guaceto, per scoprire tutta la magia di questo angolo protetto di mondo.

I percorsi saranno guidati da una delle guide turistiche e ambientali esperte e qualificate della Cooperativa Thalassia, che sapranno segnare il cammino, garantire la sicurezza e raccontare l’anima nascosta di un luogo magico, passo dopo passo. Info 331/9277579

Valle degli eremi

Trekking oltre la soglia messapica nella Valle degli eremi.  Quello che parte da Ostuni domenica 24 aprile non è un trekking, non è solo un cammino, è molto di più. Là, dove la parte degradante della Murgia si protrae verso il sud della Puglia, là, dove la grande, verde e millenaria piana degli ulivi corre verso l’azzurro dell’Adriatico, si affaccia in quota, in una verticalità ancora troppo poco sconosciuta, il promontorio della soglia messapica, un vero e proprio portale verso il Salento.

Le sue colline sono un vero e proprio balcone che cela grotte, antichi anfratti depositari dei resti di civiltà preistoriche e luoghi di culto dell’epoca medioevale. E’ una terra la cui storia non è stata dimenticata, ma appare assopita, in attesa di essere riscoperta. Luoghi dove il trekking diventa il mezzo per la ricerca dell’avventura, dell’esplorazione e della bellezza. Info. 3471152492

Riscoprendo il canyon

Uno dei più affascinanti paesaggi carsici di Puglia. Appuntamento domenica 24 per scoprire la Gravina di Castellaneta nel Parco Naturale Terra delle Gravine. Immersi nella natura, avvolti dalla pietra, si passeggia sul ciglio del Canyon per poi scendere fino al fondo della Gravina, una delle più profonde dell’arco jonico tarantino.
Un’escursione durante la quale scoprire panorami mozzafiato e luoghi che raccontano le bellezze di Castellaneta come la Chiesa Medievale di Santa Maria della Luce che custodisce la più antica Santa Maria del Pesco e la chiesa in grotta di Santa Maria di Costantinopoli. Info: www.ileucaspidi.it

Ciclovia dell’Ofanto

Per la presentazione della Ciclovia dell’Ofanto al grande pubblico, domenica 24 una serie di eventi confluiranno all’Agriturismo Moschella di Cerignola per una degustazione.

Dalle 9 Bike trekking partendo dal fiume fino alla “Ripa Alta” della Valle dell’Ofanto, l’ultimo bastione dell’altopiano dauno. Si procede su strade asfaltate superando il borgo di Moschella fino a Montagna Spaccata, arrivando in salita fino alla località Bellaveduta. Si segue il corso della marana di Capacciotti lungo la strada del consorzio di bonifica che risale fino alla sbarramento della diga. Si prosegue fino a Tupporusso su sterrato costeggiando la riva del lago (oppure chi non se la sente può andare direttamente al punto panoramico di Masseria Pavone). Di qui una discesa divertente porta di nuovo verso il fiume ed all’agriturismo Moschella dove intorno a mezzogiorno attende un ristoro meritato dopo 25 km e circa 3 ore di escursione. Info 329.3157647

Ma nella mattinata ci sarà anche l’occasione, semplicemente, di camminare lungo il costone panoramico per esplorare i caratteristici calanchi della Rupe di Ripalta, una parete rocciosa a picco sulla riva sinistra del fiume Ofanto, dove sorge un’antica cappella, costruita (secondo la leggenda) all’epoca del rinvenimento del quadro della Madonna di Ripalta. Info e prenotazioni: 3493669187

StoryTrekking nel Bosco

Nella mattinata di domenica 24 aprile Passaturi organizza una escursione narrata nel Bosco delle Pianelle a Martina Franca. Storie di briganti, racconti popolari e mitologia per narrare il meraviglioso Bosco delle Pianelle. Lungo il percorso tanta storia economica del territorio, con la presenza delle calcinaie, delle carbonaie e dei manufatti in pietra, muretti e trulli, in genere ricoveri agricolo-pastorali. Un focus anche sulla tipica vegetazione e sull’ecosistema della Riserva Naturale Orientata, in cui cammineremo.

Il cammino conduce a un terrazzo naturale dove è possibile ammirare un paesaggio sconfinato sulla Piana di Taranto, il Mare Ionio e, se il cielo è terso, anche il massiccio del Pollino sullo sfondo. Ultima tappa un’antica masseria dismessa, con l’imponente casa padronale e tutta l’area dei servizi, tra cui un’ampia aia sullo spiazzo antistante.

Incontro al Centro Visita della Riserva “Bosco delle Pianelle” alle ore 9.30 Info: www.passaturi.it

Trekking sui Colli di Cisternino

Un Green energy trek è la proposta di Pugliatrekking per lunedì 25 aprile, in programma sui Colli di Cisternino.

Si dice – spiegano i promotori –  che attraverso alcune zone del nostro pianeta confluisca una rete invisibile di “linee energetiche” e dove queste si incontrano si creano grandi scambi di energia positiva. Tra il nostro corpo, fatto di acqua e questi luoghi, a volte si crea una sorta di risonanza energetica. Che sia questione di onde magnetiche o spiritualità noi non lo sappiamo, ma di certo camminare tra magnifiche alture, panorami e boschi non può che farci bene. I colli di Cisternino sono da anni scelti per la meditazione e vacanze rilassanti immerse nel silenzio e nella natura, così da Pugliatrekking hanno deciso di promuovere l’appuntamento. Info 3471152492

25 aprile in natura con Murgia Enjoy

Per il 25 aprile i soci Murgia Enjoy propongono un’attività in un’area naturale poco frequentata ma altrettanto interessante offrendo anche l’opportunità di raccogliere le piante commestibili presenti in questo periodo. L’attività si concluderà alle ore 13 in un bosco dove i partecipanti potranno intrattenersi per il tradizionale pic-nic all’aria aperta. L’incontro dei partecipanti è previsto sul piazzale del Convento di Cassano alle ore 9:00 di lunedì 25 aprile

Passeggiata storico-naturalistica sul Mar Piccolo

Visite guidate a Taranto

Turisti a Taranto organizza per il 25 aprile una interessante escursione con visita guidata lungo le sponde del secondo seno del Mar Piccolo di Taranto.

L’itinerario comprende un percorso a piedi lungo un tratturo di campagna con partenza dal piazzale esterno all’ex convento dei Battendieri fino all’antica masseria di San Pietro Imperiale. Oltre alla pace e la bellezza del luogo, si possono osservare preziose testimonianze archeologiche, come i resti di cave greche, sepolture medievali e i binari della vecchia ferrovia che un tempo costeggiavano il Mar Piccolo. Dalla collinetta prospiciente il fiume Cervaro si ammirerà lo scenario straordinario del Secondo Seno del Mar Piccolo concludendo l’escursione con passeggiata sul pontile prospiciente la sua foce. Info 3335029991.

Le visite della Cooperativa Serapia

E’ particolarmente intenso il lungo fine settimana targato Cooperativa Serapia, che culminerà con una serie di appuntamenti fissati per lunedì.

Si va In viaggio nel mondo in giardino, con la visita guidata nel giardino Botanico di Lama degli Ulivi (Monopoli).E ancora, sulle tracce degli animali nel bosco, con l’escursione nel bosco e laboratorio sul riconoscimento delle tracce degli animali del bosco delle Pianelle. Nel Parco regionale Terra delle Gravine, Trekking sui suggestivi monti di Martina Franca tra boschi, gravine e masserie storiche.

Dal centro visite del Parco Dune Costiere si va In bici sulla via dell’olio, escursione in bici nella piana olivetata con visita ad un frantoio ipogeo e degustazione di olii. E sempre sulle due ruote, a Monopoli, Ciclotrekking tra i verdi patriarchi di Puglia, fra ulivi monumentali, frantoi, masserie e visita guidata al Giardino Botanico di Lama degli Ulivi.  Info cooperativaserapia.it

Il Trekking di Scannamugliera

Ricco programma di appuntamenti anche sul Gargano. Le escursioni firmate Gargano Natour prendono il via sabato 23 con il Trekking nella faggeta UNESCO della Foresta Umbra. Domenica 24, invece, è in programma il Trekking sul sentiero delle orchidee all’abbazia di Monte Sacro (Mattinata).

Lunedì c’è il Trekking di Scannamugliera sulla Via Francigena (Monte Sant’Angelo). Tra i più suggestivi e famosi sentieri del Gargano c’è senz’altro quello di Scannamugliera, ricco di storia, dalla vista mozzafiato.
La via “Scannamugliera” è certamente uno dei tratti più suggestivi che la Via Francigena percorre sul promontorio: l’itinerario attraversa il paesaggio dei terrazzamenti del Gargano, inserito nella lista dei paesaggi storici del Ministero, toccando diverse testimonianze storiche tra le quali grotte rupestri utilizzate fin dal Medioevo.

Una volta giunti a Monte S. Angelo, dopo aver superato un dislivello di oltre 600 metri in 4km circa, si visita la Grotta di San Michele Arcangelo sito UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità (orario di apertura permettendo).
Ci si ristora al belvedere della cittadina più alta del Gargano e nel primo pomeriggio si prende la via del ritorno. Info garganonatour.it

Articoli correlati