Eco-telegramma alla politica

Ai candidati premier, ai leader di partito:

«Crisi ambientale si aggrava assieme a quella economica-stop – Politica si occupa solo di alleanze -stop-Prossima settimana di campagna elettorale è ultima occasione per dire quello che farete per ambiente e green economy-stop – Ed ecco su quali priorità – stop».

Firmato: Le associazioni per il consumo responsabile (Last Minute Market e SlowFood); le associazioni ambientaliste (Club Alpino Italiano, FAI, Federazione Pro Natura, Greenpeace, Legambiente, Touring Club Italiano,  WWF Italia); le associazioni contro le mafie (Gruppo Abele e Libera); associazioni e imprenditori per la green economy (Aper, Alce Nero, Eataly).

Quello che abbiamo riportato è l’eco-telegramma che le associazioni su elencate intendono trasmettere agli esponenti politici, affinché non dimentichino di inserire nell’agenda politica riflessioni sull’ambiente e la green economy.  L’ideale invio dell’eco-telegramma è previsto oggi, 15 febbraio, presso la Sala Cristallo dell’Hotel Nazionale a Roma, alla presenza dei presidenti delle associazioni mittenti.

Articoli correlati