Earth Hour, in Puglia il WWF festeggia così

L'Ora della Terra a Lecce

Una carrellata di alcuni tra i tanti eventi in città e luoghi particolarmente suggestivi in occasione della manifestazione voluta dal WWF in tutto il mondo. Luci spente e tante attività dalle ore 20,3°0 alle ore 21,30

 

Il 23 marzo torna Earth Hour – L’Ora della Terra, la più grande mobilitazione ambientalista al mondo organizzata dal WWF a sostegno e celebrazione del nostro Pianeta. La Natura ha un ruolo fondamentale per garantire la nostra sussistenza e per fronteggiare il cambiamento climatico. Ogni nostra azione è determinante per poter dare un contributo alla lotta alla crisi climatica e in questo modo tutelare il Pianeta e la nostra salute: per questo il WWF invita tutti a regalare parte del proprio tempo al futuro del Pianeta (e dunque a sé stessi e alle future generazioni).

 Città e paesi si mobilitano

Sono molte le manifestazioni per questa data, e non coinvolgono solo i volontari dell’associazione del panda.  L’aspetto istituzionale dell’evento, richiesto a tutti i comuni dall’ANCI (l’associazione di comuni italiani) è’ garantito dallo spegnimento di luoghi e monumenti-simbolo delle varie città, grandi e piccole. In Puglia, tra le varie iniziative, a Bari si spegneranno tutte le luci del Lungomare Nazario Sauro, mentre a Trani si spegnerà la facciata del Palazzo di Città. Luci spente in Piazza Vittorio Emanuele II a Giovinazzo, mentre a Toritto calerà il buio dalle 20,30 alle 21,30 su tutta Piazza Aldo Moro compreso il Monumento ai Caduti, sul Palazzo comunale e sul campanile della Chiesa Matrice di San Nicola.  A Brindisi verranno spenti le Colonne romane, Palazzo Nervegna, il Teatro Verdi, Porta Napoli, il Bastione Carlo V, le vasche limarie.  A Lecce si spegneranno le luci di Piazza Italia e Porta san Biagio. A Tricase verranno spenti i tre fari tricolore che illuminano la facciata di Palazzo Gallone.

Ma in particolare tutte le Oasi, Organizzazioni Affiliate (OA) e i gruppi di volontari si stanno attivando per rendere questo 23 marzo particolarmente significativo.

In un momento pieno di difficoltà e incertezza i gesti simbolici messi in atto e le attività organizzate per questa occasione diventano un grido di pace e solidarietà perché solo insieme possiamo far sentire la nostra voce chiedendo un futuro più sicuro, giusto e sostenibile per tutti.

Tanti eventi per un solo obiettivo

Il WWF Levante Adriatico organizza una iniziativa per i bambini nella ludoteca dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII a Bari

A Bari il WWF Levante Adriatico organizza nella ludoteca dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII (Via Amendola n. 207) dalle ore 19,30 alle ore 21,30 laboratori creativi, giochi, letture condivise e dialogate sulle tematiche ambientali e del risparmio energetico per i piccoli pazienti insieme ai bambini che vorranno venire con le loro famiglie. L’evento in collaborazione con l’associazione “Libri su misura”. La scrittrice Lucia Schiralli leggerà alcuni brani dai suoi libri per bambini e alla fine dell’attività verranno distribuiti gadget del WWF. L’ingresso è libero.

A Trani il centro recupero tartarughe marine WWF Molfetta libererà in serata alcune tartarughe marine. Alle 20.30 si spegneranno le luci e i volontari WWF, con i mezzi della lega navale di Trani eseguiranno l’operazione al largo del porto. All’evento parteciperà anche il sindaco Amedeo Bottaro.

il WWF Trulli e Gravine, in collaborazione con la Cooperativa Serapia e Masseria Palesi propone per sabato 23 Marzo a partire dalle ore 10, partendo da Masseria Palesi a Martina Franca con appuntamento a una giornata dedicata alla conoscenza degli alberi monumentali, preziosa risorsa da tutelare e valorizzare per la salvaguardia dell’ambiente.

Il programma della giornata prevede:

-La presentazione del volume ‘Puglia La Terra delle Querci’ di Antonio Sigismondi (Adda Editori), il libro più completo e sorprendente sui boschi di Puglia, perché consente di scoprire uno straordinario mondo di boschi e di specie arboree inaspettato in una regione come la Puglia povera di boschi, essendo la regione con la più bassa copertura arborea.

-Seguirà il racconto del Progetto Giganti Verdi, grazie al quale i volontari del WWF Trulli e Gravine hanno realizzato un notevole lavoro di censimento sistematico degli alberi monumentali della murgia di sud-est, al fine di realizzare un lavoro che rappresentasse una summa delle conoscenze circa le querce monumentali nel territorio di Martina Franca.

– A seguire, una passeggiata lungo i tratturi del bosco di Masseria Palesi per raggiungere la maestosa quercia monumentale che si trova nella proprietà. Si tratta del leccio monumentale noto più grande di Puglia!

L’appuntamento è a Masseria Palesi (Strada Vecchia per Crispiano zona F 144/A, 74015 Martina Franca TA). L’evento è gratuito ma è necessaria prenotazione
Per info e prenotazioni tel 3206067922 – mail trulliegravine@wwf.it

il WWF Alta Murgia Terre Peucete sarà presente nel territorio di Toritto con i suoi volontari.

Il WWF Trulli e Gravine organizza dalla mattina passeggiate alla scoperta degli alberi monumentali

L’evento avrà inizio alle ore 19.00 con la proiezione del video ufficiale della manifestazione. Seguirà il laboratorio “Disegno un animale sulla mia maglia”, quindi l’intervento degli attivisti del WWF Alta Murgia per sensibilizzare e informare i partecipanti sui cambiamenti climatici.

Alle ore 20.30 conto alla rovescia e spegnimento dei luoghi simbolo dell’evento, giochi al buio e letture con l’aiuto di torce a batteria. L’evento si concluderà alle 21.30 con la riaccensione dei luoghi simbolo. In caso di meteo avverso l’evento si svolgerà nella sala consigliare del comune di Toritto. Durante l’evento sarà possibile richiedere informazioni su come associarsi al WWF ITALIA.

Il WWF Salento, in collaborazione con A.Di.PA. e Il circolo cittadino Laudato sì, sarà presente a Lecce dalle ore 18,30 con un banchetto informativo a Porta San Biagio e Piazza Italia, dove chi vorrà potrà partecipare alla campagna associativa. In omaggio un uovo di Pasqua solidale per ogni nuovo iscritto.

A Brindisi, raduno alle ore 19,00 a Piazza Vittoria in bicicletta per raggiungere i monumenti che verranno spenti durante l’Earth Hour.

«Earth Hour – spiega la delegata regionale WWF Puglia, Lara Marchetta – è una iniziativa che ci ricorda, una volta di più, che l’uomo e la natura sono un tutt’uno e che ognuno di noi, anche con piccoli gesti quotidiani,  può contribuire al bene del pianeta».

Articoli correlati