È nato Molecole: nuove idee per il presente e per il futuro

Un laboratorio di AREA Science Park

Il Piccolo di Trieste, giornale del Gruppo L’Espresso, ha annunciato l’uscita sulle pagine de Il Piccolo online, blog multi-settoriale e multi-autore, di Molecole, un nuovo blog che, prendendo spunto dall’attualità, parla di scienza, tecnologia, ambiente, salute, di nuove idee per il presente e per il futuro.

Non è un caso che Molecole – parola che, come i legami degli atomi in una molecola, lascia immaginare l’alchimia tra gli autori e, soprattutto, tra i temi proposti e la comunità dei lettori – abbia avuto i natali a Trieste, uno dei luoghi, in Italia, con alta concentrazione di scienziati provenienti da tutto il mondo, di istituzioni scientifiche e universitarie di alto livello, dove la ricerca ha prodotto, negli ultimi anni, soluzioni creative che migliorano la qualità della vita.

Ad animare la rivista online ricercatori, imprenditori ed esperti del sistema AREA Science Park, il parco scientifico e tecnologico in cui operano oltre novanta laboratori e imprese hi-tech e 2.400 addetti.

A seguire, una breve anteprima di alcuni agomenti pubblicati nel blog.

Parlando di sicurezza alimentare e di uova, spiega Maurizio Paleologo, biologo, fondatore di Tecna, società specializzata in diagnostica alimentare, «ne mangiamo in media oltre 13 kg l’anno a testa. Scegliere quelle provenienti da “galline allevate a terra”, è sempre la scelta giusta?». Oppure parlando di dieta e benessere, Francesco Menegoni di g&life, giovane azienda di nutrigenetica ci spiega che «secondo uno studio condotto da ricercatori australiani, l’organo più importante per la nostra silhouette sono i polmoni».

Parlando di habitat, Saul Ciriaco, subacqueo appassionato e naturalista dell’Area Marina di Miramare, ci svela come, proprio nello specchio di Adriatico su cui si affaccia Trieste, esistano veri e propri reef – affioramenti rocciosi – ricchi di vita e di colori, nicchie di biodiversità sconosciute ai più: le trezze.

Dall’ecosistema sottomarino a quello delle nostre città: a quando la rivoluzione della mobilità basata sui veicoli elettrici? Fabio Morea, ingegnere esperto di efficienza energetica, spiega cosa si può fare già da subito. L’efficienza energetica dipende anche dalle tecnologie di illuminazione: i LED rappresentano oggi la soluzione più innovativa, come ci racconta  Alessandro Baraldi, ricercatore a Elettra Sincrotrone e professore all’Università di Trieste.

L’innovazione, del resto, è un processo continuo, che richiede le giuste condizioni di contesto e gli ingredienti adatti per avere successo. Un tema importante di cui si occupa professionalmente Marco Peloi all’Industrial Liaison Office di Elettra Sincrotrone. Conoscenza e sviluppo tecnologico sarebbero tuttavia impossibili senza l’energia, la curiosità, la creatività di ricercatrici e ricercatori, imprenditrici e imprenditori, veri protagonisti di ogni piccola grande conquista. A loro dedica la sua rubrica Francesca Iannelli, giornalista appassionata di radio e racconti.

I blogger

Alessandro Baraldi – Nanotech
Loredana Casalis – Nanomedicina
Saul Ciriaco – Habitat
Francesca Iannelli – Protagonisti
Francesco Menegoni – Benessere
Fabio Morea – Energia
Maurizio Paleologo – Sicurezza alimentare
Marco Peloi – Innovazione

Articoli correlati