Domenica delle Palme: ulivi e fiori di Puglia protagonisti delle celebrazioni del Papa

Per il tredicesimo anno consecutivo, saranno la Puglia ed i floricoltori di Terlizzi (BA) ad occuparsi delle decorazioni per la liturgia della Domenica delle Palme a Piazza S. Pietro – Roma, domenica 24 marzo. I fedeli assisteranno ad una delle prime celebrazioni di papa Francesco, che avverrà nella cornice naturale e cromatica composta dalla cooperativa pugliese Progetto 2000.

L’idea di quest’anno ha come fine quello di rievocare sul sagrato di Piazza S. Pietro i cinque continenti, che corrispondono ad altrettante tonalità differenti di terra di coltura. Saranno distribuiti ai fedeli e cardinali oltre 200mila rami di ulivo; i fioristi realizzeranno composizioni floreali adoperando circa 60mila steli, che varieranno dal pesco al timo, dal mirto alle felci, dalle fresie ai ranuncoli, dalla mattiola violacciocche alle foglie di aspidistra, dalla ginestra alla molucella.

Ad evocare il momento della passione saranno invece solo essenze mediterranee di diverse tonalità di colore e rami di ulivo; due ulivi ultrasecolari e 13 secolari saranno collocati sotto le statue di San Pietro e San Paolo e saranno poi donati e piantati nei Giardini Vaticani.

La scenografia verde è realizzata con il contributo di Camera di Commercio di Bari, Unioncamere Puglia, Regione Puglia, Comune di Terlizzi e Banca Popolare di Bari.

Articoli correlati