Input your search keywords and press Enter.

Discarica Martucci: ricorso al TAR

Salta di nuovo la riunione dell’assemblea dell’ATO BARI 5 e il Comune di Conversano dice stop alle trattative. L’amministrazione infatti prende le distanze dall’Autorità di gestione dell’Ambito territoriale Ottimale, il Consorzio costituito dai comuni del Bacino BA/5. Restano disattese, infatti, le promesse relative alla concessione del ristoro ambientale, la quota che andrebbe a compensare parte dei danni procurati all’ambiente dalla perdurata attività di conferimento dei rifiuti provenienti dai paesi limitrofi nella discarica di contrada Martucci, in agro di Conversano. Ora l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Lovascio, ha provveduto ad inviare una lettera a tutti i comuni del bacino, con cui è stata comunicata la decisione del Comune di ritenersi libero dal tavolo delle trattative. Si è dunque deciso di procedere con le vie giudiziarie, tramite la costituzione in giudizio innanzi al TAR nel processo amministrativo tra la Lombardi, società che gestiva l’impianto e da cui sono stati recuperati già un milione e trecento mila euro, e l’Ato. «Due assemblee deserte – ha commentato il primo cittadino Lovascio – ci confermano l’assenza di volontà nel definire transattivamente il problema. In attesa di una decisone noi andiamo avanti per la nostra strada».

Print Friendly, PDF & Email