Diminuisci il rumore, aumenta il divertimento: seconda fase

Parte la seconda fase di Diminuisci il rumore, aumenta il divertimento, campagna stampa contro l’inquinamento acustico promossa da Radio Colonna, con il contributo di Fondazione Sorgente Group e con il patrocinio di Roma Capitale e del I Municipio.

Dopo la prima fase (svoltasi dal 10 giugno al 31 luglio) dedicata alle rilevazioni fonometriche, ben 162, effettuate dai volontari di Legambiente Lazio nelle principali vie della capitale, ora Radio Colonna continua la lotta taglia-decibel facendosi portavoce dei cittadini.

Sul sito Spegni il Rumore,  spazio alle segnalazioni della gente alle prese con i disagi del rumore e focus sui luoghi di intrattenimento notturni, come le discoteche, i locali all’aperto, gli eventi estivi o le zone più calde della movida capitolina. Sul sito c’è la possibilità di avere anche assistenza legale gratuita. Un impegno di giornalismo attivo che pensa agli interessi dei cittadini, convinti che diminuendo il volume dei decibel, il divertimento e l’armonia di tutti non saranno più obiettivi impossibili da raggiungere.

La prima fase si è conclusa con un ottimo risultato in termini di partecipazione e di interesse, sia da parte dei cittadini che delle istituzioni. L’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Estella Marino, ha assicurato il massimo impegno contro questa emergenza e un tavolo di lavoro dopo le vacanze proprio su questo tema. «L’amministrazione capitolina – ha dichiarato l’assessore – si impegna ad aumentare il controllo e a far rispettare le norme che ci sono. Vogliamo approvare il regolamento in materia e portare a conclusione il piano di risanamento acustico ambientale».

Articoli correlati