Input your search keywords and press Enter.

Differenziata a Bari, arriva l’app Junker

Junker app per differenziata a Bari

Parte da Bari Junker, l’applicazione unica in Italia che aiuta i cittadini a differenziare i rifiuti domestici in maniera corretta e veloce.

La raccolta differenziata a Bari diventa più facile con un’App. Si chiama Junker l’app in questione. E’ gratuita, rapida, semplice, accurata, ed è stata adottata dal Comune di Bari.

Un momento della presentazione di Junker al Comune di Bari

«Abbiamo adottato quest’applicazione – ha detto Pietro Petruzzelli, assessore all’ Ambiente del Comune di Bari – per ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati ed aumentare la qualità della raccolta differenziata».

Junker è facile da utilizzare

Il funzionamento di Junker è facile: l’applicazione riconosce i prodotti da differenziare e li scompone nelle materie prime che li costituiscono attraverso la scansione del codice a barre. Il servizio indicherà in quali bidoni dovranno essere differenziate le varie parti. «E’ un altro passaggio – ha sottolineato Sabino Persichella, presidente dell’ Amiu Puglia – per facilitare la raccolta differenziata. Abbiamo raggiunto incrementi del 5% grazie all’ avvio del porta a porta in alcune zone della città che consente di non gravare sulle casse degli utenti».

LEGGI ANCHE: Petruzzelli: “Con il porta a porta Bari migliore”

Il più grande database per la raccolta differenziata a Bari

junker app differenziata a BariJunker, disponibile per smartphone android e dispositivi apple, è il più grande database in tema rifiuti. L’app riconosce i codici a barre di ben oltre 1 milione di prodotti italiani. I vantaggi sono la rapidità e facilità di ottenere le informazioni necessarie e l’accuratezza nel riconoscere i rifiuti da differenziare che azzera il margine di errore e rischio di multe e sanzioni. La geolocalizzazione, inoltre, permette di ricevere le informazioni aggiornate del territorio in cui ci si trova. L’applicazione permette di consultare anche i calendari della raccolta differenziata della zona, ricevere gli avvisi da parte del Comune su ritiri o news importanti.

Junker, un servizio in crescita

Junker, comunque, è un servizio aperto ai contributi ed aggiornamenti degli utenti. I cittadini potranno accrescere in questo modo il database. Basta fotografare ed inviare i prodotti mancanti con un clic. Secondo Giunko, l’azienda che ha ideato l’applicazione, sono oltre 2 mila i cittadini baresi che hanno cominciato ad usare l’applicazione da un mese segnalando ben 640 prodotti mancanti. E’ stata Sartori Ambiente ad aver offerto la sperimentazione dell’applicazione nella città di Bari.

Bari, città smart

Junker è uno strumento innovativo che contribuisce a posizionare la città di Bari in linea con la filosofia delle smart cities europee. «L’Amiu – ha aggiunto Persichella – ha avviato un processo d’informatizzazione con l’obiettivo di agevolare gli utenti». Un tassello smart, quello della differenziata a Bari grazie ad un’app, che si aggiunge a quello di Bee-p, l’app che agevola il parcheggio in città,  e al nuovo sistema di controllo centralizzato del traffico attivato su 115 incroci. Bari città smart, sarà la volta buona?

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *