Dante, i libri e l’ambiente: il relax secondo il network “Borghi della Lettura”

panchine viscio
Le panchine della lettura realizzate  dalla Manufatti Viscio di Apricena per  il borgo di Macchiagodena, in provincia di Isernia

Cultura e vacanza, l’esperienza unica di  Mondoborgo si può vivere in 14 regioni, compresa la Puglia: a Biccari e Sant’Agata di Puglia

Un tour  in 100 borghi, a partire dal prossimo mese di maggio per raccontare la Divina Commedia a 700 anni dalla morte di Dante Alighieri,  a settembre un raduno nazionale a Serra San Quirico, in Umbria e ancora a settembre la presenza a Firenze nell’ambito del Festival Esperienziale. Si moltiplicano gli appuntamenti del network culturale Borghi della Lettura.

Il network, nato con l’obiettivo di: leggere, leggere, leggere, rilanciare  la cultura, concedersi spazi per ampliare la propria fame di sapere e farlo magari in un ambiente amico, in quei borghi bellissimi e distanti dal caos cittadino, continua ad essere protagonista di eventi  originali.  Nato per dimostrare che “il Molise esiste ed è in grado di far cultura”, dicono  i suoi creatori ,  Roberto Colella e Davide Vitiello, il network ha  riscosso consensi e ora è presente in 60 borghi borghi italiani, distribuiti in 14 regioni.

Libri in prestito, concerti, mostre, una rivoluzione “dolce” che parte, appunto, dai libri e da un autore che ogni borgo deve adottare. Il progetto persegue da sempre l’obiettivo di costruire l’offerta di turismo tematico mettendo in evidenza quelle peculiarità locali in cui ambiente e cultura sono di estremo interesse a cominciare proprio dalle biblioteche storiche dei piccoli comuni. Testimonial d’eccezione  del network culturale, presente anche in  Puglia a Biccari, Sant’Agata di Puglia e Ceglie Messapica, è  Patrizio Roversi, conduttore televisivo Rai e autori di libri e documentari. Ogni borgo ha il suo referente e ogni borgo  organizza workshop con gli editori e laboratori didattici.

Le mitiche panchine della Manufatti Viscio di Apricena

E’ la   cultura di pari passo con l’ambiente, perché la valorizzazione del borgo passa anche dall’arredo urbano che deve cedere il passo alla fantasia.  Mitiche le panchine della lettura realizzate  dalla Manufatti Viscio di Apricena per  il borgo di Macchiagodena, in provincia di Isernia e che hanno riscosso grandissimo successo.

LEGGI ANCHE: Librifero: da frigo abbandonato a contenitore letterario. Storie di riciclo a Foggia

I libri nei borghi sono contenuti dappertutto, nei tronchi, nelle ex cabine telefoniche, in piccole edicole costruite ad hoc.  Gli stessi borghi, molto spesso  sono valorizzati dalla street art. Insomma cultura a disposizione di tutti e relax. Al network infatti si sono avvicinati case vacanze, b&b e agriturismo pere dar vita ad un Mondoborgo che avvicini sempre più mente e fisico.

In Puglia l’esperienza Mondoborgo, lettura e relax,  si può vivere a Biccari al b&b Agorà e presso l’Antico Monastero e all’Agriturismo Tenuta Sant’Arcangelo, entrambi a Sant’Agata di Puglia.

Articoli correlati