Input your search keywords and press Enter.

Dal Parco delle Gravine, turismo ed energie rinnovabili

 

Il sindaco di Laterza, Gianfranco Lopane

Investire sulla valorizzazione dell’ambiente e la raccolta differenziata per far crescere il territorio. E’ il principio che guida le idee di Gianfranco Lopane, giovane -appena 31 anni –  neosindaco di Laterza, in quel di Taranto, ed anima i suoi programmi per la cittadina. Gran parte dei prossimi mesi sarà incentrata su tematiche ambientali. Il patrimonio è di notevole interesse: Laterza èinfatti  uno dei 13 comuni facenti parte del Parco delle Gravine. E proprio le Gravine sono l’attrattore principale ed il suo paesaggio caratterizza l’intero territorio.

Il Parco c’è – Se per molti anni il Parco è stato inteso in una logica diversa da quella che dovrebbe essere e c’è stata la “fuga” dal suo perimetro, finalmente si è giunti alla conclusione dell’iter di costituzione del Parco delle Gravine. «L’interesse del comune di Laterza è di essere protagonisti principali- dice il sindaco Lopane – perché riteniamo di avere una delle gravine più spettacolari dal punto di vista ambientale. L’impegno è di aggregare quante più realtà possibili per la tutela e la sostenibilità del territorio. Questo patrimonio deve essere inserito in un circuito turistico di nicchia ma che può essere sviluppato in maniera complessa. Si potrebbero includere il percorso delle masserie o pensare ad un turismo accessibile, per il quale forte è la domanda a livello comunitario:solo in Italia sono 1 milione i soggetti richiedenti».

Altri “tesori” ambientali sono le zone delle conche, di San Pietro e l’habitat rupestre. Nel territorio ci sono una serie di chiese che potrebbero rappresentare un “unicum” ed idealmente congiungere l’habitat della civiltà rupestre da Matera ad Alberobello. E’ un percorso che potrebbe essere sviluppato in maniera intercomunale. A Laterza, inoltre, si sviluppa un patrimonio boschivo, «che deve essere valorizzato ancora meglio perchè è il paesaggio caratteristico della Murgia- continua battagliero il primo cittadino – . L’attività, svolta negli scorsi anni, deve essere potenziata».
Laterza, comune green – L’amministrazione comunale si è mostrata sensibile anche per le forme di energia rinnovabili, in particolare per quella eolica.

La Gravina di Laterza, sullo sfondo la Grotta della Croce

Nel programma amministrativo è stato inserita l’immediata presentazione di un piano energetico comunale per valutarne il fabbisogno, permettere una riflessione da parte della comunità sul risparmio energetico ed individuare la forma energetica più adatta per il territorio. Il piano energetico permetterà d’indicare i luoghi idonei per l’installazione degli impianti e le quantità che è possibile produrre. L’intenzione dell’amministrazione è privilegiare l’insediamento del mini eolico perché l’investimento potrebbe essere sostenuto anche da privati e l’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti delle abitazioni.
Un’altra idea dell’amministrazione è sviluppare la raccolta differenziata, i cui attuali livelli sono del 10%. Per questo dal 2012 partirà un piano di raccolta porta a porta che prevede anche la raccolta dell’umido. Già alla fine dell’anno questa attività partirà in via sperimentale in alcuni quartieri. E il Sindaco Lopane è suicuro che i risultati saranno positivi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *