Input your search keywords and press Enter.

Dal 1° gennaio quote di CO2 per volare nei cieli della UE

La Corte di giustizia dell’Unione Europea ritiene valido l’introduzione del settore aereo delle Quote di CO2. Lo hanno stabilito i giudici di Lussemburgo che si sono pronunciati su un ricorso presentato da compagnie aeree Usa che volano nei Paesi della Comunità Europea. La Corte europea ha sottolineato che l’applicazione di questo sistema di scambio di quote di emissioni ai trasporti aerei “non viola né i principi di diritto internazionale consuetudinario invocati né l’accordo open skies (cieli aperti)”.

Nel 2008, l’Unione Europea, in materia di inquinamento, ha deciso di obbligare tutte le compagnie aeree che volano nei Paesi della Comunità – incluso le straniere – di acquistare l’equivalente del 15% delle loro emissioni di CO2 a partire dal primo gennaio 2012, prevedendo anche sanzioni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *