Dai tartufi ai mandorli, è un Ecoweekend da gustare con tutti i sensi

Il primo Ecoweekend di marzo propone, come sempre, una serie di appuntamenti a tema green. Dai mandorli sul Gargano ai sentieri della Murgia, dai mercatini a km0 alla scoperta dei territori su due ruote, sono numerosi – anche in questo fine settimana – gli eventi proposti in Puglia. Ecco il tradizionale appuntamento con una selezione delle iniziative in programma nella regione.

Per segnalare iniziative per i prossimi Ecoweekend è possibile contattare la redazione di Ambient&Ambienti, inviando materiale a redazione@ambienteambienti.it o all’indirizzo di posta elettronica fulviodigiuseppe@gmail.com

Biolab a Torre Canne

Al Faro di Torre Canne torna il Biolab. L’occasione è per “sfidare” gli abissi e i suoi segreti, che verranno svelati grazie a esperimenti, reperti museali veri, osservazioni al microscopio e giochi. L’appuntamento è in programma sabato 2 marzo, info: 3484966368.

Mercatino autoproduzioni

Domenica 3 marzo a Bari, presso  Il Mondo Che Voglio in  Via Nazionale, 19, come ogni prima domenica del mese è in programma il  Mercatino autoproduzioni con frutta e verdura naturale a km zero, artigianato e alimentari. In programma anche lo scambio di libri usati gratuiti e alle 10.30 Rossella Schino racconta una storia di burattini ai nostri bimbi, con a seguire laboratorio “costruisci il tuo burattino”. Alle 11:30 Carmen Milone terrà una sessione di Zhineng qi gong,
una pratica per tutti. Info 3402581623.

Trekking al ponte dei 21 archi

Un ponte diventato ormai celebre nel suo balzo immobile, congelato nella storia, tra i territori sperduti della Murgia. Quel che resta di un passaggio della ferrovia ormai in disuso, oggi diventa un bellissimo avamposto nel nulla in cui il trekking si fa quasi esplorazione del desueto, del vuoto, del tempo che fu. Domenica 3 marzo è in programma “The long bridge”, trekking al Ponte dei 21 archi a Spinazzola. Una meta, un pretesto per aggiudicarsi un posto in prima fila su queste terre fatte di silenzio e ampi orizzonti nel periodo più bello dell’anno. Info 3471152492.

La cura dei poveri pulendo la città

“Aiutiamo i poveri prendendoci cura della nostra città”. In che modo? Lo suggeriscono i volontari dell’Operazione Mato Grosso di Foggia: partecipando domenica 3 marzo alla raccolta dei rifiuti sparsi per strade, nelle piazze, nei giardini e allo stesso tempo contribuendo con delle donazioni a sostenere le missioni presenti in America Latina, in Paesi quali Perù, Ecuador, Bolivia e Brasile.
“Sfoggia una nuova Foggia” è lo slogan scelto dai volontari per questa nuova iniziativa che domenica “invaderà” le strade di Foggia con la partecipazione di tanti ragazzi e ragazze. L’invito è rivolto in particolare ai giovani dai 16 ai 25 anni che hanno voglia di rimboccarsi le maniche per rendere ancora più bella la nostra città, ripulendola da carte, bottiglie, plastica che qualche incivile ha lasciato per terra. L’appuntamento con la formazione delle squadre di lavoro e la distribuzione dei punti in cui operare alla raccolta armati di guanti (da portare da casa) e di buste (che saranno fornite dall’Amiu Puglia), è alle ore 9.00 presso la Casa del Giovane.

Speleofamily

Domenica 3 marzo le Grotte di Castellana aprono alla Speleofamily, una visita che consente di percorrere un tratto alternativo rispetto al tradizionale percorso turistico. Guidati da Speleologi professionisti si parte per l’esplorazione multisensoriale dove a far luce ci sarà solo il piccolo fascio prodotto dal proprio caschetto. Il tour entusiasma particolarmente i partecipanti che si sentiranno esploratori per un giorno. Consigliata l’esperienza in famiglia, dove anche i più piccoli saranno stimolati dal fascino della natura. L’accesso ai bambini è consentito dai 4 anni in su. Info: www.grottedicastellana.it

Pedalata alla scoperta di Foggia

Una pedalata alla scoperta di Foggia. Domenica 3 marzo i Cicloamici Foggia Fiab propongono la prima di una serie di ciclopasseggiate che toccheranno il tessuto e i centri della provincia. Un appuntamento per immergersi nella storia, cultura e tradizioni della nostra città con una pedalata cittadina, alla scoperta di angoli poco noti. Michele Pesante, studioso di storia locale, accompagnerà il gruppo in questo affascinante viaggio che toccherà sia il centro storico, con i suoi ipogei e palazzi storici, sia quartieri periferici. La partecipazione, in bicicletta, è libera e gratuita. Appuntamento domenica 3 marzo alle 9:15 in Piazza Cesare Battisti (davanti al Teatro Giordano) con partenza alle 9:30. La fine della passeggiata è prevista per le 12:30 (non è necessario prenotarsi, info – solo messaggi – al 3488822041)

Gasp – Il mercato della domenica

A Lecce è in programma Gasp – il mercato della domenica. In parco Corvaglia,  mercato contadino-artigianato e musica con inaugurazione del progetto “Energie in Rete” e concerto firmato da Domenico Lapolla (violino) e Iannis Ferrari (fisarmonica). Al Gasp si troveranno prodotti biologici provenienti da agricoltori locali che promuovono il rispetto per l’ambiente e un consumo alimentare consapevole. Verdure, frutta, prodotti da forno, saponi, olio, uova, conserve, vino…e tanto altro. Accanto ai coltivatori, anche artigiani del territorio e un concerto di musica dal vivo. Ingresso libero.

Trekking sul sentiero dei mandorli fioriti

Domenica 3 marzo si cammina lungo la Via Francigena in un antico paesaggio rurale ricco di mandorli in fiore. Un trekking nella conca carsica di Sant’Egidio, dove da secoli si coltivano mandorli, tra le produzioni agricole storiche più caratteristiche dei centri del Gargano meridionale. Durante il cammino si racconterà la ricchezza e la varietà di questo pezzo di Gargano con tracce storiche di notevole importanza, come l’antico Convento di Sant’Egidio, fondato nel medioevo ed oggi abbandonato. Info garganonatour.it

Trekking alla ricerca dei tartufi

L’associazione Murgia Enjoy, impegnata nella promozione del territorio murgiano e dei suoi buoni “frutti”, propone un’attività escursionistico-culturale durante la quale, fra tratturi e boschi, sarà possibile scoprire e apprezzare i tartufi che crescono sulla Murgia.
L’attività si svolgerà grazie alla presenza dei trifolai dell’azienda agricola “De Leo Leonardo”, che seleziona e vende tartufi, e dei loro fedelissimi cani permettendo ai partecipanti di assistere al lavoro di cani opportunamente addestrati.
Il luogo d’incontro dei partecipanti, ai quali sarà distribuito gratuitamente materiale informativo del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, sarà comunicato in risposta alla prenotazione.
L’attività si svolgerà domenica 3 marzo dalle 9 alle 13 circa. Info  www.murgiaenjoy.it

Speleoavventura

Per il 2 e 3 marzo il Gruppo Speleologico Ruvese organizza la quinta edizione dell’evento “Speleoavventura per futuri esploratori”. L’evento è patrocinato dalla Società Speleologica Italiana ETS e dalla Federazione Speleologica Pugliese. Gli obiettivi principali sono quelli di illustrare come la pratica speleologica sia legata a doppio filo con i temi del rispetto ambientale, conoscenza, cura e tutela del territorio, e di trasmettere ai partecipanti la curiosità di essere esploratori e sentinelle del proprio territorio. L’evento si compone di due incontri, il primo in aula durante il quale sarà presentato il mondo della speleologia con tutte le sue sfaccettature e la sua organizzazione, il secondo in una grotta orizzontale per far vivere ai partecipanti una esperienza da speleologo in sicurezza. Info 3475533179.

Egnazia e il mare

Una visita speciale per conoscere Egnazia sotto il profilo storico e naturalistico; si parte infatti con una passeggiata tra gli orti e la piana degli olivi monumentali dalle forme scultoree e stravaganti, millenari, contorti e piegati dalla forza del vento. Domenica 3 marzo, giunti al mare, si scopre la flora e la fauna presente in uno dei tratti più interessanti della costa pugliese con le sue calette incontaminate.
A far da cornice saranno le mura messapiche, l’acropoli e l’antico porto della città romana; da qui sarà possibile spaziare con lo sguardo dal bellissimo skyline di Monopoli a quello di Torre Canne con il suo faro, ottima posizione per scattare foto naturalistiche. Ed infine, ci si “immergerà” letteralmente nella nuovissima sezione museale dedicata al mare di Egnazia. Info: 347 0081412

Marina Serra, Piscine Naturali e Sentiero del Nemico

Un’escursione costiera, accompagnati da Guide Ambientali Escursionistiche, per esplorare Tricase e Marina Serra, con le sue magnifiche piscine naturali, visitando il borgo di Tiggiano e la suggestiva Torre Nasparo. Sabato 2 marzo in programma un Trekking costiero mozzafiato lungo il Sentiero del Nemico, immersi nella cornice paesaggistica del Parco Naturale Otranto-Leuca, camminando lungo la costa percorrendo sentieri panoramici, risalendo sull’altopiano della Serra per vivere insieme un esperienza unica in cui immergersi completamente, all’insegna dell’avventura e della scoperta. Info www.naturalmentesalento.it

Porto Selvaggio

Alla scoperta di uno fra i parchi più conosciuti e frequentati del Salento, un autentico scrigno di tesori nascosti che racchiude in sé natura, storia e preistoria! Sabato 2 marzo appuntamento a Porto Selvaggio nella fitta foresta di pini che conduce alla celebre baia e vedremo la sorgente d’acqua dolce che qui si ricongiunge al mare. Poi ci si muove tra la macchia mediterranea e la bianca scogliera per raggiungere la baia di Uluzzo, dove immerse in uno scenario mozzafiato si nascondono grotte preistoriche frequentate dall’homo sapiens. Info: 3515358225

Lamadance: giocare è una cosa seria!

Domenica 3 marzo ritornano le passeggiate esperienziali per le famiglie di Essere Terra con “Lamadance: giocare è una cosa seria!”. Si cammina sui sentieri della Murgia di Quasano tra i boschi fitti di roverelle che ancora attendono l’inizio della primavera. Tra letture e attività di educazione all’aperto, si raggiunge una collina che si apre su di un pascolo alberato molto panoramico da cui ammirare i mandorli in fiore della famosa varietà Filippo Cea. Discendendo la collina, ci si trova poi nella lama di Lamadensa su cui sorge una meravigliosa masseria storica abbandonata. Sul prato fiorito si pranzerà e giocherà all’aria aperta. Info 3204481666.

Articoli correlati