Da rifiuto a tessuto. Ecco “Fibre”, il nuovo brand molisano tutto ecologico

modello Fibre
I capi della linea "Fibre" nascono dal riciclo di materiali come il poliestere

L’iniziativa del Gruppo Valerio potrebbe rilanciare anche l’ex fabbrica Ittierre di Pettoranello del Molise

Un progetto, una ex grande fabbrica molisana salvata dal decadimento e due imprenditori che da tempo si dedicano anima e corpo al  green. Sono i protagonisti di una storia che intende far rinascere  l’indotto fashion di Pettoranello del Molise.

Riciclare dalle plastiche tessuti per capi leggeri e caldi: ecco l’obiettivo del progetto Res

ex-ittierre
La sede dell’ex Ittierre Pettoranello dove si producono i capi

Il progetto si chiama RES (Recupero Etico e Sostenibile) e si  pone l’obiettivo di riciclare dalle plastiche un tessuto come il poliestere per poi confezionarne  capi leggeri, pratici e caldi. Gli imprenditori che con coraggio e determinazione stanno affrontando questa avventura sono i cugini Antonio Lucio e Antonio Sandro Valerio, fondatori della “Smaltimenti Sud”, azienda molisana specializzata nella raccolta, trasporto, valorizzazione e smaltimento di rifiuti. La fabbrica è la Ittierre di Pettoranello del Molise, azienda che in passato ha confezionato capi per Versace, Dolce e Gabbana e Cavalli,  tanto per citarne alcuni e che un anno fa è stata acquisita dal Gruppo Valerio.

Il progetto che, partendo dallo smaltimento e dal riciclo dei materiali, risponde  ai principi e agli obiettivi fissati dal Piano di Ripresa e Resilienza riguardante la rivoluzione green e la transizione ecologica, è stato presentato ufficialmente a dicembre scorso. L’iniziativa del Gruppo Valerio ha permesso di poter rimettere in moto e non disperdere un patrimonio immobiliare e professionale come quello dell’Ittierre. Da dicembre, infatti,  è tornata al lavoro una parte di quelle maestranze che avevano reso  famosa la Ittierre. Di nuovo con aghi e forbici in mano per dare vita a “Fibre”, il nuovo brand che si occuperà della produzione di capi caldi e leggeri come parka e piumini.

I primi capi del nuovo brand prodotti nella Ittierre in passerella in questo mese di gennaio

bozzetto modello Fibre
Il bozzetto di un modello che verrà presentato nelle prossime settimane

«Puntiamo sulla plastica – ha detto Antonio Sandro Valerio – ma è nostra intenzione integrare e un nuovo passo lo abbiamo  fatto acquisendo il Centro di Ricerche del Nucleo di Pozzilli. Stiamo acquistando insieme a mio cugino a e socio Antonio Lucio Valerio, i macchinari necessari per la produzione di filati nati dal riciclo di rifiuti e allo stesso tempo abbiamo selezionato alcuni partner fornitori delle materie prime che più si avvicinano a quello che vogliamo come nostro tessuto».

Ora il nuovo esame da superare è il giudizio del pubblico. Il nuovo brand “Fibre presenterà i suoi primi capi in passerella in questo mese di gennaio. Dalla risposta del pubblico si potrà finalmente capire se  tutto il comparto del fashion molisano potrà finalmente ripartire.

Articoli correlati