Da oggi, gli Stati Generali di VIA e VAS

Quattro appuntamenti il 9 e il 10 dicembre tra Aosta, Lecce, Milano e Roma

È la prima volta che succede ma in una due giorni (9-10 dicembre 2021) si svolgono gli Stati generali della VIA (Valutazione impatto ambientale) e della VAS (Valutazione ambientale strategica). L’importanza dell’evento è sancita dal saluto del Ministro prof. Roberto Cingolani.

L’evento è in 4 sessioni che coinvolgono tutto il Paese, da Aosta fino a Lecce, passando per Milano e Roma, in un percorso ideale che unisce l’Italia e i suoi problemi da Nord a Sud, nella speranza di avviare un percorso virtuoso di dialogo e dimostrare che VIA e VAS possono servire a meglio orientare i nostri progetti, le nostre strategie, i nostri piani, verso un Paese migliore. Ci credono gli organizzatori del MITE e ci credono tutti coloro che da anni raccontano come le fasi di comunicazione e ascolto siano fondamentali per la costruzione di strategie, quindi per la programmazione prima e la progettazione poi degli interventi, fino a giungere ad una realizzazione convinta degli interventi. Dopo, rimane da effettuare un monitoraggio, per controllare che quanto fatto sia esente da errori, ovvero per controllare, mitigare, correggere ed eliminare le eventuali criticità che si dovessero riscontrare e far diventare le strategie, i piani e gli interventi, volano di sviluppo.

Gli Stati Generali si svolgeranno in tutta Italia e la commissione VIA-VAS del ministero della Transizione ecologica, come dice il comunicato del MiTe, “si racconterà e si confronterà con esponenti del mondo istituzionale, imprenditoriale, energetico, ambientale e giornalistico”.

Le quattro sessioni

La prima sessione, “Una ‘fase 2’ per la VIA tra target sovranazionali e localismi nella cultura del territorio e dell’impresa”, è iniziata stamane, giovedì 9 dicembre, alle ore 9.30 all’auditorium CVA di Aosta (sarà possibile partecipare in streaming ai lavori, previa registrazione). Si parlerà della sfida imposta dall’emergenza climatica, da affrontare a più voci per processi dalla maggiore efficienza e interventi dalla maggiore qualità progettuale. Chair il presidente della commissione VIA-VAS del MiTe, Massimiliano Atelli. Tra i relatori, il capo del Dipartimento per la transizione ecologica e gli investimenti verdi, Laura D’Aprile.

La seconda sessione, che si svolgerà nello stesso giorno, oggi pomeriggio, dalle 15.30 a Milano, nella sede della Regione Lombardia, sarà incentrata sulla “VIA nel e per il Paese: il nuovo permitting dopo il dl semplificazioni”.

La terza, che si terrà venerdì 10 dalle 9.30 al Municipio di Lecce, sarà dedicata all’“ascolto e confronto come unica via possibile”. Tra i relatori la segretaria della Commissione VIA-VAS, prof. avv. Gabriella De Giorgi, l’assessore Ambiente della Regione Puglia avv. Anna Grazia Maraschio, i Sindaci di Lecce, Genova, Firenze, Lecce e Novara, l’assessore alle politiche ambientali di Lecce ed esponenti di associazioni ambientali e del mondo imprenditoriale. Un interessante confronto tra politici, tecnici e stakeholders.

La quarta e ultima sessione sarà ospitata dal MiTe dalle ore 15.30 e affronterà i temi delle pianificazioni, degli interventi transfrontalieri e della VAS. Interverranno, tra gli altri, le sottosegretarie del MiTe, Vannia Gava e Ilaria Fontana, e il direttore generale per la crescita sostenibile e la qualità dello sviluppo, Oliviero Montanaro.

Tutti i dettagli nella locandina.

Articoli correlati