Input your search keywords and press Enter.

Da Ecomondo: Pile e Accumulatori no problem!

Prende ufficialmente il via nella giornata inaugurale della 15esima edizione della Fiera Ecomondo di Rimini l’attività del nuovo Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori (CDCNPA). Costituito lo scorso 7 giugno, il CDCNPA andrà ad occuparsi della gestione integrata delle pile e degli accumulatori portatili, per veicoli e industriali, giunti a fine vita. Da anni l’Italia vanta la leadership mondiale nella raccolta, nel trattamento e nel riciclo di accumulatori per veicoli e industriali: nel 2010 delle oltre 65mila tonnellate di accumulatori industriali e 187mila tonnellate di accumulatori per veicoli immesse sul mercato è stato realizzato un recupero pari al 95%. Per quanto riguarda, invece, le pile e gli accumulatori portatili, il cui immesso sul mercato nel 2010 è pari a circa 30.500 tonnellate, il dato di recupero si attesta intorno al 18-20%, risultando prossimo al limite minimo fissato dall’Unione Europea. Per consentire al sistema nazionale di conquistare i traguardi fissati dall’Ue, la normativa ha attribuito la responsabilità della gestione delle pile e degli accumulatori esausti alle aziende produttrici e ha disciplinato l’intera filiera attraverso l’introduzione di un sistema multi-consortile. All’interno di questo sistema il CDCNPA svolgerà un ruolo super partes nell’ottimizzare le attività di competenza dei Sistemi consorziati, garantendo omogenee ed uniformi condizioni operative allo scopo di incrementare le percentuali di raccolta e riciclaggio dei rifiuti di pile e accumulatori, minimizzandone i costi. Il CDCNPA provvederà, inoltre, a realizzare campagne di informazione e sensibilizzazione per i consumatori .

Print Friendly, PDF & Email