d

Visite guidate, escursioni, appuntamenti nelle grotte. È come sempre ricco e affascinante il programma dell’ecoweekend pugliese.

Ecco una serie di iniziative, ribadendo l’invito – viste le misure di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria – a prenotare la partecipazione all’evento con un congruo anticipo.

Speleonight alle Grotte di Castellana

Buona la ripartenza per le Grotte di Castellana, che da venerdì 26 giugno sono ufficialmente aperte al pubblico dopo ben tre mesi di stop forzato per il contenimento del contagio da Covid-19. Circa 4300 i turisti presenti in Puglia che non hanno voluto perdere l’occasione di visitare il complesso carsico, tra i siti turistici più importanti della regione, nei primi dieci giorni di apertura.

Sabato 11 luglio (incontro ore 19:30, partenza ore 20:00), inoltre, torna Speleonight, una esclusiva visita delle grotte con la guida degli speleologi del Gruppo Puglia Grotte, che consente di rivivere le sensazioni dei primi esploratori. I visitatori sono equipaggiati con casco, bomboletta e illuminazione ad acetilene e percorrono un tragitto alternativo, anche al buio, che consente di osservare con occhi nuovi le concrezioni, ascoltare i rumori amplificati dal silenzio assoluto, osservare la piccola  fauna che popola le cavità. Speleonight è prenotabile scrivendo a segreteria@grottedicastellana.it o telefonando a 080.4998211.

Leggi anche. Riaprono le Grotte di Castellana, nel weekend 1500 visitatori: “Dato oltre le attese”

ArcheoTrekking

Tra gli appuntamenti del weekend firmati PugliArte, domenica 12 luglio alle ore 18.00 appuntamento con “Puglia Archeo – Trekking”. Si va alla scoperta di Torre Castiglione, un casale fortificato alle porte di Conversano. Accompagnati da archeologi e storici, si visita quest’area naturalistica protetta, in due momenti: al bosco e al sito archeologico. Prenotazione obbligatoria a info@pugliarte.it o tramite whatsapp al 3403394708 indicando il numero di partecipanti, un cognome di un referente e un contatto telefonico.

Sonorità e canti ispanici sulla Murgia

Con oltre trecento attività associative l’associazione Murgia Enjoy, grazie al supporto dei soci, ha permesso, in anni di attività, la conoscenza del territorio a migliaia di partecipanti alle iniziative. Fra le varie attività, grande interesse hanno suscitato i canti proposti in grotta o in natura dalla socia Annie Ambrosi, emergente cantante e giovane soprano alla quale è andato il merito, in passato, di sbalordire i partecipanti giunti da varie località. Nel silenzio e nel fresco della natura, il 12 luglio i partecipanti potranno ascoltare la musica tradizionale spagnola (mùsica folclòrica de Espana): ritmi comuni per le varie regioni della Spagna che, con il tempo, si sono differenziati in ogni regione, o che scomparirono in alcune e sono diventati caratteristici in altre.

A raccontare questi travolgenti ritmi, con il linguaggio della musica, sarà proprio Annie Ambrosi, la cui passione per la musica affonda le radici nella sua infanzia. Sin da allora la musica dei Queen ed il Bel Canto italiano sono stati una costante nella sua vita. L’incontro dei partecipanti, ai quali sarà distribuito gratuitamente materiale informativo del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, è previsto sul piazzale del Convento di Cassano alle ore 18:30 di domenica 12 luglio per il successivo trasferimento nell’area dove si terrà l’escursione che consentirà un fresco e salutare momento di svago. Info 320/3176258.

 

Quartieri puliti

Riparte dalle marine leccesi “Quartieri puliti, curiamo insieme la città”, l’iniziativa che si propone di sensibilizzare i cittadini alla cura degli spazi pubblici e di garantire un intervento straordinario di pulizia di strade, piazzette e aree a verde in quartieri che non risultano ancora sufficientemente coperti dai necessari servizi, garantendo un maggiore decoro e una migliore vivibilità. In questa versione tutta estiva, gli interventi interesseranno ogni sabato una marina diversa attraverso la pulizia di strade, lo sfalcio dell’erba e la pulizia delle spiagge.

Nel dettaglio, già alle prime luci dell’alba, gli operatori della Monteco srl saranno impegnati nel lavaggio dei cassonetti, nello spazzamento meccanizzato delle strade, nella pulizia degli spazi pubblici con la rimozione di eventuali ingombranti; gli operatori delle ditte Lupiae Servizi srl, Mello Lucio si occuperanno del verde pubblico con interventi di manutenzione; la pulizia delle spiagge, che prevede la vagliatura meccanica dell’arenile, sarà a cura della ditta 118 Ambiente.
I volontari di Quartieri Puliti saranno impegnati al fianco degli amministratori comunali a ripulire le strade da piccoli rifiuti abbandonati. L’appuntamento per tutti è fissato sabato alle ore 8 al Bar Simone, in via Zefiro.

Venerdì d’Autore

Un Salento segreto e tanti misteri da svelare. Luoghi non accessibili, come la Grotta dei Cervi a Porto Badisco, d’importanza mondiale e borghi sconosciuti nella campagna pugliese, come Roca Nuova, lungo la strada che collega Torre dell’Orso a Melendugno. Appuntamento da non perdere a San Foca con il secondo Venerdì d’Autore del Posia Book Project, l’originale progetto culturale ideato dal Posia Luxury Retreat & Spa per valorizzare il territorio salentino, i suoi autori e far vivere esperienze originali all’insegna della letteratura, della musica, della fotografia, dell’arte e artigianato, dello sport, del benessere e del gusto. Il 10 luglio alle 18 il fotogiornalista Leonello Bertolucci presenterà “Porto Badisco La Grotta dei Cervi” (Mario Adda Editore, 2019) e l’architetto Walter Carrozzo il suo “Terra Roce. Roca Nuova, storia di un passato ritrovato” (edizioni esperidi, 2019).

“Sere d’estate a Torre Alemanna”

Sere d’estate a Torre Alemanna

Finalmente il 10 e 11 luglio 2020 Torre Alemanna tornerà ad accogliere il pubblico dopo la lunga pausa imposta dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Con le prime “Sere d’estate a Torre Alemanna”, il complesso museale di Borgo Libertà (Cerignola) riparte dalla bellezza del luogo e dai giovani, assicurando ai visitatori il piacere di una visita guidata nel rispetto delle misure di prevenzione.

Il Complesso di Torre Alemanna è uno dei pochi insediamenti fortificati ancora esistenti dell’Ordine religioso-militare dei Cavalieri Teutonici. Gioiello di storia, architettura ed arte nel cuore della Daunia, a 18 km da Cerignola, affonda le sue radici nelle affascinanti vicende di cavalieri legati all’imperatore Federico II. Oggi sede del Museo delle ceramiche di XV-XVI secolo, il sito di Torre Alemanna, è stato restituito alla pubblica fruizione dopo lunghi ed accurati restauri ed apre le porte a cittadini e turisti.
Venerdì 10 luglio alle ore 18:30 e sabato 11 luglio alle ore 19:30 sarà possibile effettuare la visita guidata con biglietto d’ingresso ridotto e scoprire i suoi segreti, la sua storia, i suoi tesori, in un viaggio che tra iscrizioni lapidee, emblemi teutonici e cardinalizi, pavimentazioni e ritrovamenti archeologici racconta la storia complessa del monumento. E venerdì sera sul piazzale di Borgo Libertà alle ore 20:00, si terrà anche lo spettacolo finale “La voce del mare” che vedrà in scena i giovani tra i 15 e i 35 anni che nei giorni scorsi sono stati coinvolti nel progetto di laboratorio teatrale “Semi dell’arte, frutti della passione”. Info 3929927977 o all’indirizzo e-mail torrealemanna@reteoltre.it.

Piante Puglia 2020

La sezione regionale pugliese dell’AFNI – Associazione Fotografi Naturalisti Italiani propone la rassegna di fotografia naturalistica “Piante Puglia 2020”, organizzata a Margherita di Savoia presso il Vecchio Palazzo di città in corso Vittorio Emanuele dall’11 al 19 luglio.

La mostra sarà inaugurata sabato alle ore 18 alla presenza delle autrici e degli autori. Sempre sabato 11 luglio, dalle ore 21 presso l’Anfiteatro Comunale, la bellezza della natura pugliese sarà celebrata con “Natura sotto le stelle”, una serata di immagini, musica e interventi di esperti che allieterà e coinvolgerà tutti gli amanti della natura.

Alla scoperta delle Masserie

Sabato 11 luglio Passaturi dedica un cammino alla conoscenza di due splendide Masserie nella campagna di Martina Franca. La prima Masseria da visitare è Masseria Palesi, indubbiamente tra le più belle ed eleganti di Puglia, formatasi per aggregazione di architetture nel corso dei secoli, anche se la parte che più affascina il visitatore è quella settecentesca. La masseria appartiene alla tipologia a corte e presenta un monumentale muro di cinta con ballatoio e due garitte aggettanti. Nella corte quadrata affaccia l’elegante palazzo padronale con erme devozionali, fiaccoloni e fregi e sul portale di accesso alla casa una statua dell’Immacolata. Dall’eleganza del rococò di Masseria Palesi si passa poi all’architettura di rimando più mediterraneo di Masseria Parco della Vitosa, un incastro di volumi architettonici con terrazzi, pignon e trulli, tutto imbiancato dalla calce. Nella Masseria Parco della Vitosa la serata si conclude con una degustazione di piatti della tradizione a base di prodotti dell’orto della masseria, dunque tutte delizie di stagione. Info 3205753268.

Museo del Mare Antico

Il Museo del Mare Antico di Nardò propone un laboratorio ludico per avvicinare, in modo divertente, i bambini al mondo dell’Archeologia e della Storia. Come si svolgeva la vita nelle case degli antichi Romani? I bambini osserveranno la mappa di un’antica città romana e le varie tipologie di case (dei ricchi/ dei poveri, casa di città/di campagna). Poi giocheranno a riconoscere ambienti e loro funzione. Appuntamento sabato 11 luglio (ore 17.30 e 19.30), prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: 329 0070282 / 328 5762647 e info@museodelmareantico.it

Articoli correlati