Curava anche il Covid con l’omeopatia: denunciato falso medico

Erbe comuni, polverine e intrugli per curare tutti i mali, spediti via posta agli ignari clienti. Alla fine è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Rimini

Diceva di essere abilitato alla professione di medico chirurgo omeopata, fitoterapeuta e di ricercatore biodinamico, ma in realtà esercitava la professione abusivamente.

Alla fine è stato scoperto e denunciato dalla Guardia di Finanza di Rimini alla locale Procura per abusivo esercizio della professione medica e per il reato di truffa.

Le indagini sono iniziate il mese scorso quando i finanzieri hanno ascoltato alcuni suoi clienti che avevano ricevuto via posta “polverine magiche”, a base di erbe comuni, convincendoli che questi prodotti avrebbero curato tutti i loro mali, tra cui anche il Covid-19 o persino avrebbero evitato l’eventuale contagio.

Il Pubblico Ministero Dott. Davide Ercolani, dopo aver acquisito il filmato mandato in onda il 1° aprile su “STRISCIA LA NOTIZIA”, ha autorizzato la perquisizione dei locali dove l’uomo riceveva i clienti e sequestrato i preparati, tra cui quello per il Covid-19, che ora saranno analizzati per individuarne il contenuto. Sequestrata anche la documentazione sulle spedizioni e sui pagamenti ricevuti che, a prima vista, sarebbero qualche migliaio di euro al mese.

Durante gli accertamenti, il falso professionista non è stato in grado di esibire alle Fiamme Gialle alcun attestato professionale e lauree abilitanti all’esercizio di pratiche medico-sanitarie.

Me le indagini non sono terminate. Gli inquirenti fanno sapere che chi dovesse avere qualche informazione a riguardo può contattare il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Rimini.

Articoli correlati