Input your search keywords and press Enter.

Costruzioni: la Regione Puglia al Mipim

La Regione Puglia partecipa in questi giorni al Mipim di Cannes. L’Assessore allo Sviluppo economico, Loredana Capone, interverrà alla quattro giorni di meeting, convegni e dibattiti promossi nell’ambito del Padiglione promosso dall’Ance, l’Associazione nazionale dei Costruttori edili, con il coordinamento del Presidente, Claudio De Albertis. Il Mipim, in programma fino a venerdì 18 marzo, è la maggiore manifestazione mondiale per gli operatori del settore immobiliare. Più di 21 mila i visitatori già registrati per l’edizione 2016, con una folta rappresentanza italiana.
La partecipazione dell’Assessore Capone e del Vice Ministro allo Sviluppo economico, Ivan Scalfarotto, è considerata molto fasvorevolmente dall’Ance, che interpreta queste presenze come un   segnale importante di attenzione al settore.

Gerardo Biancofiore«La crisi ha colpito il settore delle costruzioni in Puglia più che altrove- dice il Presidente del Comitato estero Pmi Ance e numero uno di Ance Foggia, Gerardo Biancofiore (nella foto) – . Nella sola Capitanata sono spariti più di cinquemila posti di lavoro in cinque anni. Ma la forza delle imprese sane e il rinnovamento di istituzioni e amministrazioni possono costituire le premesse di una grande stagione di rilancio. Non solo del settore ma dell’intera economia pugliese, visto l’effetto esponenziale che genera la ripresa in edilizia su quasi tutti gli altri comparti economici». Per il Presidente di Ance Foggia, le direttrici di marcia sono poche, ma fondamentali. «Dobbiamo valorizzare le risorse a disposizione, indirizzandole verso la soluzione di esigenze reali e evitando dispersioni e polverizzazioni di interventi come accaduto in passato. Ma dobbiamo anche fare sistema, essere fianco a fianco, istituzioni, associazioni e operatori, in occasioni strategiche come il Mipim. Dobbiamo credere tutti nella necessità di internazionalizzare la nostra economia, favorendo il moltiplicarsi delle relazioni su scala europea e globale. Tutelando le tante imprese qualificate, proteggendole dal rischio di intimidazioni, come abbiamo fatto di recente nel foggiano, proprio grazie alla collaborazione con le istituzioni, con il Patto antiracket».

L’Ance, l’Associazione nazionale dei Costruttori edili, è presente al Mipim con un apposito Padiglione. Come sempre, al centro della quattro giorni di meeting, convegni, dibattiti e relazioni one to one, ci saranno grandi investimenti e grandi progetti, ma non mancherà un ampio spazio finalizzato alla valorizzazione delle migliori iniziative portate avanti da piccole e medie aziende fortemente innovative.

«Il Mipim ci darà la possibilità di prendere conoscenza di quanto si sta realizzando nel mondo -continua Gerardo Biancofiore – e al tempo stesso di incontrare developer, vertici di pubbliche amministrazioni, architetti e investitori. Dobbiamo sfruttare anche una grande innovazione di quest’anno: la chiara apertura a un confronto collaborativo tra le componenti principalmente finanziarie del Real Estate e il mondo delle costruzioni, inteso come manifatturiero immobiliare. Una sinergia che prende finalmente atto che l’epoca del lavoro a compartimenti stagni è passata da un bel po’. Lavorare insieme può incrementare rapporti e iniziative, moltiplicando le risorse in direzione di un’edilizia, e di un settore delle costruzioni in generale, più qualificati e attrezzati professionalmente e managerialmente».

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *