Input your search keywords and press Enter.

Controllo e prevenzione dell’abusivismo edilizio

palazzo di città

Gli uffici comunali di Polizia edilizia e di Abusivismo edilizio sono costantemente impegnati in attività di controllo, prevenzione e repressione del fenomeno dell’abusivismo edilizio. Il nucleo di Polizia edilizia, composto da appena 11 unità, controlla un territorio vastissimo mentre l’ufficio Abusivismo edilizio, composto da 6 unità, svolge le attività amministrative di sanzione e verifica dei procedimenti aperti a carico dei contravventori. Molto spesso questi procedimenti sfociano in procedimenti giudiziari in sede amministrativa – al TAR – o anche in sede penale, complicando ulteriormente l’operato e gli adempimenti degli uffici comunali.

Per illustrare la mole dell’attività svolta, nella tabella allegata (clicca per scaricare) sono indicati il numero dei controlli effettuati nel 2012 e nel 2013 (fino al mese di luglio) dalla Polizia edilizia e i numeri dei procedimenti sanzionatori attivati dall’ufficio in conseguenza degli accertamenti effettuati.

Bari vista dall’alto

In alcuni casi i controlli edilizi rilevano situazioni legate a fenomeni più complessi di carattere criminale che richiedono operazioni congiunte con le Forze dell’Ordine, nelle quali il lavoro specializzato della Polizia edilizia viene particolarmente apprezzato e richiesto da Carabinieri e Guardia di Finanza.

L’attività repressiva funge da deterrente per evitare irregolarità edilizie e utilizzo improprio del territorio e si coniuga con l’impegno messo in campo negli ultimi anni per rendere più efficiente sia l’attività degli uffici comunali, sia il lavoro di aggiornamento degli strumenti urbanistici a tutela del paesaggio, dei beni culturali e di uno sviluppo equilibrato dell’economia.

In particolare negli ultimi anni la Ripartizione urbanistica ed edilizia privata ha compiuto uno sforzo eccezionale nell’informatizzazione degli archivi e delle pratiche edilizie, che dallo scorso 1° luglio si svolgono on-line. Inoltre è stato completato il SIT (Sistema Informativo Territoriale) comunale e oggi sul sito istituzionale del Comune è disponibile tutta la cartografia digitalizzata che consente di ottenere informazioni dettagliate e aggiornate sulle destinazioni urbanistiche, sui vincoli e sulle proprietà catastali dei suoli. Infine, attraverso l’approvazione del DPP e l’adeguamento del PUTT, sono state poste le basi per garantire un più equo sviluppo della città futura dando regole certe e chiare sulle modalità di intervento.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *