Input your search keywords and press Enter.

Continua la festa dell’Albero con la campagna invernale di Legambiente Corato

Un momento della piantumazione delle essenze a Via Trani a Corato

Legambiente di Corato, circolo Angelo Vassallo nel corso degli ultimi anni sta rilanciando la campagna pro-alberi. La Giornata Nazionale degli Alberi, riconosciuta dalla Legge n. 10 del 14 gennaio 2013 (norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani), e celebrata il 21 novembre, rappresenta l’occasione privilegiata per porre l’attenzione sull’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente. Dopo la proiezione il 18 novembre del film documentario “God save the green”, di Michele Mellara e Alessandro Rossi – un percorso nel mondo per i vari orti urbani e periferie trasformate attraverso coltivazioni idroponiche o giardini recuperati per la fame di bellezza naturale o utilizzare nuove forme di utilizzazione sostenibile del verde per il bene comune – , il 21 novembre a Corato sono state messe a dimora delle essenze delle piante su Via Trani sulla bretella di innesto con la per la provinciale Corato –Trani, che sarà curato dall’Azienda Avicola Tattoli, mentre altre essenze sono piantate in Piazza Palermo tre salici di due metri cadauno. Finora solo in questi primi eventi sono già state piantate una trentina di essenze. Quest’anno è prevista la piantumazione più consistente all’Istituto comprensivo Imbriani Piccarreta, dove saranno messi a dimora ottanta pittospori nell’ampio giardino scolastico. «Vogliamo sensibilizzare – spiega il presidente del circolo Beppe De Leo– tutta la cittadinanza, le istituzioni e tutte le realtà sociali al bisogno di avere più verde nella nostra città e una maggiore qualità ambientale in genere. Si parte da piccoli gesti, tutti possiamo fare di più e meglio. Sono anche necessarie nuove politiche nel campo della pianificazione, progettazione, manutenzione e gestione del verde pubblico. Stiamo riscontrato che le scuole hanno attivato – continua il presidente – percorsi finalizzati all’attuazione di una differenziata gamma di esperienze, quali esplorare la realtà fisica e manipolare vari materiali, organizzare, modificare, progettare interventi nell’ambiente, osservare, analizzare, rappresentare la realtà scolastica ed extrascolastica, vivere in un ambiente esteticamente ed artisticamente valido». La manifestazione ha avuto il patrocinio morale del comune di Corato e dell’ARIF.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *