Input your search keywords and press Enter.

Concorso fotografico sull’acqua: torna WaterPIX indetto da Agenzia Europea dell’Ambiente

L’Agenzia Europea dell’Ambiente indice un nuovo concorso fotografico. Protagonista assoluta, l’acqua.

Concorso fotografico su acqua: il nostro corpo è composto in larga parte da acqua.  Tutti gli organismi la contengono e ne dipendono contemporaneamente. Non c’è vita senza acqua. È su questi assunti che si coglie la vitale importanza dell’acqua per il pianeta Terra e l’essere umano. È per questo “oro blu” che si fanno e si faranno le prossime guerre, al pari della religione – o come vogliono farci credere – e del petrolio. Ma si fanno anche tanti concorsi, e specialmente concorsi fotografici.

LEGGI ANCHE: La Giornata mondiale dell’acqua, tra eventi e allarmi

È per dare il giusto risalto a questa prezioso diamante fluido che l’Unione Europea ha riproposto anche quest’anno WaterPIX.

Il concorso fotografico sull’acqua

L’Agenzia Europea dell’Ambiente (AEA) ha indetto il concorso fotografico – WaterPIX, appunto – che raccoglie gli scatti che abbiano come protagonista l’acqua.

concorso fotografico waterpix

Lago Kayangan nelle Filippine. Fonte: waterpix instagram photos

Tre categorie suddivideranno le istantanee, con lo stesso comune denominatore.

Acqua e noi,  il rapporto che ha con l’uomo direttamente – come fonte di vita – ed indirettamente, nel contatto con le zone urbane e quelle rurali; come l’acqua “modifica” l’uomo e come, soprattutto, l’uomo modifica (o, per meglio dire, “danneggia”) l’acqua.

Acqua e natura, dai fiumi ai laghi, dai mari e fino agli oceani. E lo stretto connubio col mondo naturale, delle piante, delle ninfee, degli animali. Con una riflessione sulla bellezza degli specchi d’acqua in contrapposizione alle minacce che possono sorgere. Per esempio la siccità o le acque sporche.

concorso fotografico waterpix

Queen Elizabeth National Park in Uganda. Fonte: waterpix instagram photos

Acqua ed economia, ossia la categoria che sposta il focus sull’aspetto più sociale ed antropologico dell’acqua. Non solo nella quotidianità, ma anche nel collegamento tra Paesi, contatto fisico, canale privilegiato di molte rotte commerciali e – purtroppo – anche veicolo per il trasporto di detriti, sostanze chimiche, tossiche. Inquinamento.

Il concorso fotografico WaterPIX è tutto questo. Le due facce della stessa medaglia, un volto romantico e al tempo stesso così lucidamente cinico ed austero.

Tutti i dettagli sulle tempistiche, modalità di partecipazione e premi sono consultabili al link WaterPIX photo competition, con una sezione speciale dedicata ai giovani tra i 18 e i 24 anni.

WaterPIX. Riflettere sull’importanza dell’acqua

Naturalmente l’evento WaterPIX è un ottimo pretesto per portare la comunità europea e non solo a riflettere sugli immensi pregi dell’acqua, ma anche carpire le grandi responsabilità della mano umana sulla natura a 360 gradi.

concorso fotografico waterpix

Grotta di Melissani in Grecia. Fonte: waterpix instagram photos

La siccità, l’inquinamento marino, lo scioglimento dei ghiacciai sono solo alcune delle conseguenze dell’intervento umano sull’ambiente naturale, e sull’acqua nello specifico. Un errore di valutazione è guardare al presente senza pensare sul lungo termine. Il riferimento ai giovani è ancor più pressante perché su loro graveranno gli errori di oggi, e sensibilizzarli da subito è un dovere etico e morale.

Il canale utilizzato in WaterPIX – la fotografia – è quello sicuramente migliore nella veloce e fluida società contemporanea, di maggiore impatto e fortemente evocativo. Ci ricorda quanto sia imprescindibile per l’uomo, per la natura e per la vita.
«Se vi è una magia su questo pianeta, è contenuta nell’acqua» (Loren Eiseley).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *