Come preparare al meglio il tuo giardino all’arrivo della primavera

motosega foto pixabay
Alberi e piante hanno bisogno di essere potati con specifici strumenti, come ad esempio le motoseghe da potatura.

Se si ha in mente di creare uno spazio verde perfetto, dove trascorrere le giornate, in compagnia di amici e parenti, e dedicarsi a momenti di relax e a chiacchierate conviviali, bisogna sapere che ci vuole dedizione e un lavoro accurato, perché nulla va lasciato al caso

 

Primavera è sinonimo di verde, di fioritura, di germogli che sbocciano e creano un’esplosione di colori. C’è chi, purtroppo, vivendo in appartamenti, non ha la possibilità di godersi un pezzo di giardino per vedere crescere i suoi frutti; ma c’è anche chi di spazi verdi ne ha in abbondanza, e ci si dedica per mantenerli al meglio possibile.

Gli step per un giardino a prova di pollice verde

Per preparare il giardino all’arrivo della primavera è possibile seguire alcuni step, quali:

  • Innanzitutto, bisogna pensare al terreno. È da lì che nascono e germogliano le nostre piante, ed è per questo che va curato minuziosamente. Si inizia con il rastrellarlo, per preparare un’ottima base. Si getta, poi, del fertilizzante, per far sì che possa accogliere più germogli possibili;
  • In seguito, ci si deve dedicare alla cura degli spazi già verdi, ripulendoli dal fogliame vecchio degli alberi, sistemando le siepi che ne fanno da recinto, e potando gli alberi con apposite motoseghe da potatura. Questi accessori facilitano il lavoro, e garantiscono un risultato invidiabile. Ovviamente è sempre meglio usare strumenti professionali per gli amanti del giardinaggio, come ad esempio nel caso delle motoseghe da potatura;
  • pulizia giardino pexels-gustavo-fring
    Per preparare il giardino all’arrivo della primavera si inizia col rastrellare il terreno (foto Pexels)

    Una volta preparata la base, si può passare alla parte divertente: la semina. Ma non c’è semina, senza disinfestazione del terreno. Infatti, è molto importante procedere a trattamenti per contrastare malattie fungine o la diffusione di insetti;

  • Una volta pensato alla semina di piante e frutti, e una volta fertilizzato e disinfestato il terreno, ci si potrà dedicare all’abbellimento dell’angolo green. Usando l’immaginazione e mettendo in moto la creatività, si può rendere il giardino unico e originale, come quello dei film. Si possono anche utilizzare pietre particolari, o vasi e statue più in voga.

È l’attenzione ai piccoli dettagli a fare la differenza

Se si ha in mente di creare uno spazio verde perfetto, dove trascorrere le giornate, in compagnia di amici e parenti, e dedicarsi a momenti di relax e a chiacchierate conviviali, bisogna sapere che ci vuole dedizione e un lavoro accurato, perché nulla va lasciato al caso.

Non basta piantare nuovi bulbi o semi e pensare che il gioco sia fatto. È necessario prendersi cura di ogni minimo dettaglio, a cominciare dalla pulizia. Togliere le foglie vecchie e liberare la base delle piante per favorire la crescita di nuovi germogli è fondamentale. È un po’ come fare il cambio stagione nell’armadio: se non si mettono da parte i vestiti invernali, quelli estivi non avranno mai spazio a sufficienza.

Inoltre, bisogna prendersi cura delle piante che già ci sono, scoprendo quelle che erano state coperte per proteggerle dal freddo dell’inverno, e curando quelle che resistono a ogni temperatura. La pianta è come una chioma di capelli, ha bisogno del parrucchiere, perché, se tagliati quando occorre, i capelli si rinforzano. Questo accade anche ad alberi e piante, che hanno bisogno di essere potati, con specifici strumenti, come ad esempio le motoseghe da potatura.

Seguendo questi piccoli passaggi, non ci sarà bisogno di rivolgersi a una guida specializzata, ma si potrà curare e far fiorire il giardino solo grazie al proprio impegno.

Articoli correlati