Come dire addio al mal di schiena?

mal di schiena
Il mal di schiena può essere legato all’età come può essere dovuto a dei problemi muscolari, a un'ernia o ancora ad una deviazione della colonna vertebrale

Il mal di schiena influenza negativamente la vita di tanti di noi e trovare una soluzione spesso non è semplice. I consigli giusti

Al giorno d’oggi molti di noi soffrono di mal di schiena, particolarmente al risveglio, il che incide impatta pesantemente sulla nostra qualità di vita. Ma non è vero che non c’è niente che si possa fare, anzi, molte cose si possono fare per rimediare al mal di schiena (o perlomeno per alleviarlo) che esso sia localizzato in alto o in basso.

In questo articolo offriremo alcuni utili consigli che permetteranno di capire da dove vengono questi dolori e cosa è possibile fare per liberarsene.

Capire l’origine del dolore

È il primo passo verso il sollievo. Le cause possono essere varie e finché l’origine del dolore non sarà stata determinata, non sarà possibile compiere i cambiamenti necessari a risolverlo nella propria igiene di vita e di sonno. Occorre sapere che il mal di schiena può essere legato all’età come può essere dovuto a dei problemi muscolari, a un’ernia o ancora ad una deviazione della colonna vertebrale.

Allenare gli addominali

I muscoli addominali hanno un ruolo cruciale nella battaglia contro il mal di schiena. In effetti gli addominali aiutano la colonna vertebrale a sostenere il corpo e a mantenere la corretta postura. Quindi per sollevare la colonna vertebrale dal proprio peso, soprattutto per coloro che sono già in sovrappeso, è consigliabile iniziare un programma di allenamento degli addominali a bassa intensità. Lo scopo è di arrivare a stare bene, non di infiammare di più la schiena. Allenarsi con serietà ogni giorno per una durata di 15 minuti a seduta permetterà senza dubbio di ottenere dei benefici.

LEGGI ANCHE: Come proteggere dal freddo la nostra pelle

La scelta di un buon materasso

letto
E’ necessario sostituire il proprio materasso periodicamente

Combattere il mal di schiena passa anche da un buon prodotto per il sonno. Se il nostro materasso è vecchio, se ci fa dormire male o risvegliare doloranti, allora potrebbe essere la fonte del problema e cambiarlo non sarebbe affatto una spesa inutile. Su internet è possibile trovare i migliori materassi a dei prezzi molto convenienti, e alcuni produttori offrono anche una garanzia estesa e un periodo di prova al termine del quale è possibile restituire il materasso nel caso risulti inadatto alle nostre esigenze.

Un’altra cosa che molti non sanno è che un materasso va sostituito ogni 8 anni in media per un comfort e una qualità del sonno ottimali. Quindi è necessario sostituire il proprio materasso periodicamente.

Piegare le ginocchia, non la schiena

Un altro errore che facciamo in tanti è quello di piegare la schiena quando vogliamo abbassarci per vedere in basso, o quando vogliamo sollevare o posare qualcosa. Sbagliato. Bisogna piegare le ginocchia ed accovacciarci invece di piegare la schiena.

Questo per evitare infiammazioni ai muscoli oppure dei dolori dovuti ad una mancanza di fluidità del movimento della colonna vertebrale, soprattutto nel caso in cui si porta un peso pesante; per non dire poi del terribile colpo della strega. Quindi dobbiamo sempre ricordare di abbassarci piegando le ginocchia e di rialzarci stendendo le gambe.

Attenzione alle scarpe

Questo consiglio si applica principalmente alle donne. Tra i modelli tipici delle scarpe femminili ce ne sono alcuni che possono essere causa di notevoli dolori alla schiena. È il caso delle scarpe con i tacchi alti oppure delle scarpe non compensate, come le ballerine.

Nel primo caso il corpo assume una posizione naturalmente scomoda che induce dei dolori alla schiena che possono essere piuttosto forti. Nel secondo invece, non è l’altezza del tacco a provocare il dolore, bensì la mancanza di spessore, che può provocare un dolore acuto sia ai piedi che alla zona lombare per via dell’impatto del tallone sul pavimento, che si trasmette poi alle gambe e alla colonna. Per ciò, scegliere le scarpe di tendenza è bello, ma sceglierle tenendo a mente l’impatto sulla schiena è meglio ancora.

Com’è possibile notare, tutti i consigli di cui abbiamo parlato in questo articolo sono semplici da realizzare, ma offrono grandi benefici.

Articoli correlati