Colonnine di ricarica auto, una nuova App da Acea Energia

Registrandosi all'App Acea e-mobility, si potrà visualizzare comodamente sulla mappa le colonnine nei dintorni o lungo tragitto e, eventualmente, prenotarle con un anticipo di quindici minuti

Localizzare le colonnine di ricarica più vicine è oggi un’operazione agevolata dall’App Acea e-mobility. La piattaforma ha un’interfaccia grafica intuitiva che permette agli automobilisti di accedere a numerosi servizi addizionali

Molti possessori di auto elettriche, prima di partire per un lungo viaggio, programmano attentamente quando e dove fermarsi per ricaricare il proprio veicolo. Questo compito sarà sicuramente facilitato dall’App Acea e-mobility. Registrandosi è possibile accedere ad una rete nazionale di oltre 10.000 punti di ricarica abilitati su tutto il territorio nazionale.

Il cliente visualizzerà comodamente sulla mappa le colonnine nei dintorni o lungo tragitto e, eventualmente, potrà prenotarle con un anticipo di quindici minuti. Il servizio di prenotazione è gratuito per tutti i nuovi clienti che si registreranno entro il 31 dicembre 2021.

Come funziona l’App Acea e-mobility

Il funzionamento dell’App è molto semplice. Una volta inseriti i propri dati e fornito al sistema un metodo di pagamento (sono accettate le principali carte di credito o di debito) sarà possibile da subito prenotare o iniziare una ricarica. Tramite la geolocalizzazione verrà indicata la colonnina più vicina. Prima della prenotazione vengono mostrate alcune specifiche come la velocità di ricarica (Quick o Fast) e il tipo di connettore disponibile (Tipo 2 e CHAdeMO).

Raggiunta la colonnina sarà necessario collegare il proprio veicolo e avviare il ciclo di ricarica tramite lo smartphone. Acea e-mobility ha riservato a tutti i clienti un prezzo fisso a prescindere dalla località.

Le tariffe di ricarica a disposizione sono due e differiscono in base al tipo di colonnina:

  • Quick fino a 22kW: 0,40€/kWh (iva inclusa)
  • Fast (disponibili su strade statali e autostradali) fino a 43/50kW: 0,50€/kWh (iva inclusa)

Tutte le funzionalità della dashboard

L’App non serve unicamente a rintracciare le colonnine di ricarica presenti sulla rete stradale e autostradale italiana. Sarà possibile anche controllare in tempo reale l’avanzamento della ricarica e monitorare l’importo speso. Consultando la lista delle ultime transazioni il cliente potrà avere un resoconto mensile delle ricariche effettuate.

Acea e-mobility card: a cosa serve

Strettamente legata al funzionamento dell’App è disponibile anche Acea e-mobility card, uno strumento per ricaricare il proprio veicolo anche senza lo smartphone. La tessera contactless è personale ed è associata al profilo sull’App di Acea e-mobility. Basterà appoggiarla al lettore RFID delle colonnine abilitate per far partire il ciclo di ricarica, l’importo erogato sarà poi scalato dal metodo di pagamento prescelto in fase di registrazione. La card è quindi utilissima in caso di auto condivisa tra i membri della famiglia o in caso di emergenza, quando la batteria dello smartphone è scarica.

La strategia di Acea Energia per incentivare la mobilità sostenibile

La strategia di Acea Energia nel medio-lungo termine è quella di entrare nel business dei servizi di ricarica offrendo al cliente numerosi servizi correlati e rafforzando allo stesso tempo la brand awareness del gruppo. Il lancio dell’App è, infatti, accompagnato da una campagna pubblicitaria multicanale “La mobilità elettrica fa un salto in avanti”.

Il Gruppo Acea, grazie ad un investimento complessivo di 29 milioni di euro, si propone di aumentare l’offerta di ricarica nei grandi centri e nelle province italiane. L’implementazione della rete partirà dal comune di Roma, dove entro l’estate 2021 saranno installati 150 punti di ricarica. Entro il 2024, invece, è prevista l’installazione di 2.200 colonnine di ricarica veloce sul territorio nazionale.

Come ha dichiarato Giuseppe Gola, amministratore delegato del gruppo: “La focalizzazione sulla mobilità elettrica, anche con l’attivazione di servizi ad alto valore aggiunto per il cittadino, è in linea con la nostra strategia che punta a supportare la transizione energetica favorendo lo sviluppo della mobilità sostenibile, in particolare all’interno dei grandi centri urbani, dove è più forte l’impatto ambientale, in coerenza con gli obiettivi del Green Deal e con i valori del Gruppo”.

 Per maggiori informazioni consulta il sito acea.it.

 

Articoli correlati