Input your search keywords and press Enter.

Coldiretti: “Stop a consumo di suolo”

«L’Italia frana anche perché il 25% delle campagne negli ultimi 40 anni sono state abbandonate o coperte dal cemento». Il dato emerge da uno studio reso noto dalla Coldiretti. «In Italia – sottolinea la Coldiretti – il numero delle frane supera le 486 mila e interessa quasi il 7% del territorio, per una superficie pari a 20 mila 700 chilometri quadrati, sulla base dell’inventario dei fenomeni franosi in Italia realizzato dall’Ispra». Un territorio esteso due volte la regione Lombardia per un totale di cinque milioni di ettari equivalenti è stato sottratto all’agricoltura, che interessa oggi una superficie di 12,7 milioni. «Il rapido processo di urbanizzazione e cementificazione selvaggia e il progressivo abbandono del territorio non è stato accompagnato – continua la Coldiretti – da un adeguamento della rete di scolo delle acque, ma ora è necessario intervenire per invertire una tendenza che mette a rischio la sicurezza idrogeologica di tutto il Paese, come dimostrano i fatti recenti». Nessuna chance secondo la Coldiretti se si continua a mantenere la tendenza finora in campo: «In altre parole – conclude la Coldiretti – se si continua a “consumare” campagna, sostituendola con zone cementificate e, contestualmente non si creano le condizioni perché l’acqua possa defluire, il risultato non può che essere l’aumento dei rischi per frane ed alluvioni».

Print Friendly, PDF & Email