Input your search keywords and press Enter.

Co2 “rimpiazzata” da alberi

Da questa mattina 12 tra giovani alberi e arbusti arricchiscono il patrimonio della pineta San Francesco a Bari. Sono stati infatti piantati questa mattina nella pineta San Francesco (lato nord, nei pressi dell’ex ristorante) due tamerici, due lecci, due pini d’Aleppo, tre melograni e tre arbusti di mirto che andranno a compensare la CO2 prodotta nel corso del grande concerto di Capodanno. La Music life srl ha dato così seguito agli accordi intercorsi con l’amministrazione comunali, in base ai quali si impegnava a procedere, a propria cura e spese, a piantumare un numero di alberi della macchia mediterranea sufficiente a compensare l’anidride carbonica immessa nell’atmosfera in occasione degli eventi di fine anno.

I dodici tra alberi e arbusti piantumati a compensazione della Co2 emessa a Capodanno apparterngono alla macchia mediterranea

I dodici tra alberi e arbusti piantumati a compensazione della Co2 emessa a Capodanno apparterngono alla macchia mediterranea

Questo è già il secondo anno che la Pineta si arricchisce di alberi ed arbusti con queste modalità. Nel marzo 2015, prese vita il il Parchetto delle Culture prese vita proprio con la piantumazione di circa 60 giovani alberi e arbusti – tra lecci, carrubi e ligustri – a compensazione della CO2 emessa nel corso degli eventi di Natale2014 e Capodanno 2015. La piantumazione di stamattina inoltre, si unisce ad un’altra serie di interventi teso a fare della Pineta San Francesco, come ha detto l’assessore alle Culture Silvio Maselli, «Un luogo simbolo della nostra idea che attività di spettacolo e tutela dell’ambiente possano andare a braccetto». Stanno infatti per essere completati gli interventi partiti lo scorso settembre  che prevedono la manutenzione di tutte le aree gioco con l’istallazione di nuovi giochi per bambini, la posa in opera di pavimentazione antitrauma nelle zone già attrezzate, la realizzazione di un’area dotata di attrezzature ginniche e l’istallazione di un nuovo gazebo, il ripristino della pavimentazione delle piste di atletica, la manutenzione delle panchine e dei cestini portarifiuti e la manutenzione del verde esistente.

In primavera, se i lavori rispetteranno i tempi previsti,  i baresi potranno tornare a frequentare quest’area potendo contare su uno spazio completamente riqualificato e attrezzato.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *