Cinque concerti per le foreste, è MusicForForests

Erica Boschiero, fra luglio e settembre suonerà per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza delle foreste e sull’urgenza di una loro gestione responsabile. L’evento è promosso dal Forest Stewardship Council® (FSC®) Italia 

 

La cantautrice Erica Boschiero da sempre molto sensibile ai temi civili e ambientali ha dedicato il suo ultimo CD, Respira, edito da Squilibri, a un nuovo patto di convivenza tra l’uomo e l’ambiente: il brano che dà il titolo all’album, infatti, è una canzone d’amore che un albero dedica a un uomo, nonostante tutto e malgrado le sue enormi responsabilità su quanto sta accadendo al pianeta, cantate e denunciate negli altri brani del CD che, unanimemente apprezzato dalla critica, si avvale anche di prestigiose collaborazioni, da Neri Marcorè a Ferruccio Spinetti, da Alessandro d’Alessandro a Giovanna Famulari.

MusicForForests – questo il nome della rassegna promossa dal Forest Stewardship Council® (FSC®) Italia, l’organizzazione no profit impegnata nella gestione sostenibile e verificata di boschi e foreste, – è un evento che unisce musica, comunità e foreste gestite in modo sostenibile, e si terrà il cinque luoghi simbolici, dove la scelta di proteggere e valorizzare il patrimonio boschivo è già una realtà. Sono infatti cinque foreste certificate FSC: la Val di Fiemme in Trentino; l’Oasi Zegna in Piemonte; la Pineta di Santa Margherita a Caorle, in Veneto; i boschi del Lago dell’Aina, in Toscana; e, infine, la Foresta Carpaneta a Bigarello, in Lombardia. I concerti di Erica Boschiero, accompagnata da Sergio Marchesini, saranno pertanto una preziosa occasione per provare a rapportarsi in modo responsabile alla Natura e per avviare un percorso di scoperta del patrimonio forestale italiano in modo da imparare a conoscerlo, amarlo e rispettarlo.

L’Italia è infatti coperta per oltre un terzo del suo territorio (11 milioni di ettari) da foreste di vario tipo ed estensione; un’immensa infrastruttura verde solo in parte gestita e valorizzata, che però rende incredibili i nostri paesaggi, ci dona aria e acqua pulite, conserva la biodiversità, ospita attività culturali o sportive, e che ci può aiutare – se ben gestita – a mitigare gli effetti disastrosi dei cambiamenti climatici.

“Sono nata sulle Dolomiti, ad Auronzo di Cadore, abitavo nella penultima casa prima del bosco” racconta Erica Boschiero “Nel bosco ho passato gran parte dei pomeriggi di quando ero bambina, i boschi li porto nel cognome, la prima aria che ho respirato quando sono nata sapeva di abeti e di larici. ‘Respira’ vuole tornare lì, a quel rapporto inscindibile.”.

Ecco le cinque tappe:

16.07.2022 Magnifica Comunità di Fiemme (TN)

23.07.2022 Oasi Zegna (BI)

04.08.2022 Caorle (VE)

27.08.2022 Londa (FI)

10.09.2022 Bigarello (MN)

Per info e prenotazioni www.music4forests.org

Articoli correlati