Input your search keywords and press Enter.

Chiazza oleosa a Cala Corvino

Allarme inquinamento per Cala Corvino a Monopoli (Ba). É una chiazza oleosa ad insediare la trasparenza delle acque per una delle zone balneari più suggestive del barese. I bagnanti, spaventati difronte al mare divenuto scuro e maleodorante, hanno avvertito i Carabinieri, la Capitaneria di Porto e prodotto numerose segnalazioni al numero verde contro i reati ambientali di Wwf e Regione (800-085898). La guardia costiera è intervenuta avvicinandosi in gommone alla zona interessata, nei pressi di una grotta: proprio da lì arrivavano le esalazioni, assieme a schiuma e bolle che risalivano in superficie. Richiama alla cautela l’Arpa, in attesa dei risultati di laboratorio effettuati sui campioni di acqua prelevati in queste ore. «È probabile che il fenomeno si sia verificato a causa di falde dolci presenti nella zona che ogni tanto portano a galla detriti, l’impianto di depurazione è troppo lontano», spiega Gian Paolo Bottinelli di Arpa Bari. Eppure non tardano ad affacciarsi tra gli ambiantalisti voci circa un inquinamento della falda acquifera prodotto dagli scarichi di sostanze oleose sversati da qualche azienda.

Print Friendly, PDF & Email