Input your search keywords and press Enter.

Certificazione ambientale: Silca certificata Iso

La crescente diffusione in Italia della certificazione ambientale può essere considerata come un indicatore della maggiore sensibilità di imprese e organizzazioni verso il tema dello sviluppo sostenibile. Adottando buone pratiche di sostenibilità, le aziende si impegnano infatti a prevenire e ridurre gli impatti sull’ambiente dei propri processi produttivi.

Secondo l’Annuario dei dati ambientali 2014-2015 realizzato dall’ISPRA, in Italia esistono 16.351 unità aziende certificate Iso 14001:04.

Le regioni con il numero più elevato di siti produttivi certificati sono Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Tra i dieci settori con la maggiore concentrazione di certificazioni di sistema di gestione ambientale sono troviamo anche quello dei Metalli e prodotti in metallo.

Stefano Zocca - Amministratore delegato Silca

Stefano Zocca – Amministratore delegato Silca

In questo contesto si inserisce l’attività di Silca S.p.A. – società specializzata nella produzione di chiavi e macchine duplicatrici di chiavi, del Gruppo dorma+kaba. L’azienda, che opera in centotrenta Paesi al mondo, ha recentemente ottenuto la certificazione ambientale Iso 14001:04, che garantisce la conformità del Sistema di Gestione Ambientale. Un riconoscimento importante, che va ad attestare gli sforzi dell’azienda per la costruzione di un business sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale.

Negli ultimi anni, Silca ha investito molto nell’efficienza energetica dei propri stabilimenti, realizzando prima una mappatura energetica e, successivamente, una diagnosi del sistema investendo in un intervento di coibentazione energetica per contenere i consumi su oltre 10mila dei 30mila mq totali.

Inoltre, Silca ha modificato il proprio profilo di consumatore di energia elettrica passando da “utente” ad “acquirente”, grazie all’adesione a un Consorzio di Acquisto tra imprese. Questa iniziativa ha consentito di contrattare condizioni economiche di acquisto di energia elettrica migliori, beneficiando delle modalità offerte dalla Borsa Energetica. In virtù di questo accordo, a fronte di un fabbisogno costante o in lieve aumento di energia elettrica l’azienda prevede un risparmio energetico pari ad almeno il 10% dei consumi registrati nei due esercizi fiscali precedenti. Un impatto di notevole interesse sia dal punto di vista economico che energetico.

Per quanto riguarda la gestione delle risorse, Silca è già da molto tempo impegnata nell’attività di recupero e riciclo selettivo di tutti gli scarti metallici di lavorazione, permettendo il recupero e l’utilizzo di una grande parte dei materiali utilizzati per la produzione e lavorazione delle chiavi.

Un ulteriore importante progetto riguarda il rinnovamento dell’impianto di depurazione chimico-fisico presente in azienda. L’iniziativa ha migliorato l’efficienza dell’impianto esistente, riducendo nel contempo addirittura del 50% l’impiego di acido cloridrico nelle operazioni di trattamento delle acque di scarico derivanti dai processi Silca.

Infine, in quanto parte del Gruppo dorma+kaba, Silca partecipa alla stesura del bilancio di sostenibilità del gruppo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *