Input your search keywords and press Enter.

C’è un’isola di immondizia nell’Oceano Pacifico

Ecosistema a rischio nell’Oceano Pacifico. Un’enorme “isola” di plastica i mare aperto grande il doppio della Francia, minaccia di diventare uno dei più gravi disastri ecologici del nostro tempo. La grande zolla di rifiuti, Great Pacific Garbage Patch, composta soprattutto di plastica, formata negli ultimi decenni all’interno di un grande sistema di correnti rotanti, è grande quasi un milione di kmq e continua a crescere in misura esponenziale, ha detto l’ambientalista australiano Tim Silverwood dopo un sopralluogo. Impossibile da ripulire, ha aggiunto Silverwood, perché la plastica non è biodegradabile ma alla luce si degrada e diventa molto friabile. Le particelle, poi, che contengono sostanze chimiche, tossiche e cancerogene, sono consumate da ogni forma di vita, comprese le specie che fanno parte del nostro cibo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *