Caserma ex Rossani, ora tocca alla Casa della Cittadinanza

Continua la riqualificazione dell’area. Iniziano ora i lavori per il polo integrato di servizi per il quartiere

 

Avviato in cantiere per la riqualificazione dell’edificio a sud del complesso della ex Caserma Rossani (con  affaccio su via Gargasole e su corso Benedetto Croce). La struttura ospiterà il “Polo integrato di servizi per il quartiere – Casa della Cittadinanza”.

L’intervento, del costo complessivo di 5.400.000 euro, come definito dal nuovo quadro economico, è finanziato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – Missione M5C2 – Componente C2 – Investimento 2.3 e dal PINQUA – Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare.

A illustrare i primi interventi, il sindaco Antonio Decaro e l’assessore ai Lavori pubblici Nicola Mele, che hanno effettuato un sopralluogo sul cantiere accompagnati dai tecnici degli uffici comunali e dell’impresa La Pietrafesa srl, che realizzerà i lavori.

Come noto il complesso della ex caserma Rossani è oggetto di un articolato piano di riqualificazione che sta procedendo per fasi progressive e che ha visto, sino ad oggi, la realizzazione del nuovo parco Rossani, dell’edifico dell’Urban Center su Corso Benedetto Croce e della nuova sede del Polo Bibliotecario regionale, da poco ultimata, mentre procede il cantiere per la costruzione della nuova sede dell’Accademia di Belle Arti di Bari ed è pronto il progetto della nuova “piazza d’Arti”, la riqualificazione delle aree a verde limitrofe e la costruzione del parcheggio interrato a servizio del compendio.

L’intervento avviato per la Casa della Cittadinanza riguarda la riqualificazione del fabbricato a sud, già adibito a mensa e palestra della struttura militare, e della relativa area pertinenziale: qui l’amministrazione comunale intende insediare diverse funzioni riservando spazi alle associazioni, del quartiere e non, e individuando uno spazio di co-working e uno o più spazi polifunzionali per le associazioni che vogliano lavorare su attività compatibili con servizi destinati a famiglie e bambini.

Il progetto del “Polo integrato di servizi per il quartiere – Casa della Cittadinanza”, prevede la completa ristrutturazione dell’edificio esistente, con l’inserimento delle seguenti nuove funzioni:

  • Centro di servizi per le famiglie
  • Centro polivalente anziani
  • Centro associativo polifunzionale (Casa della Cittadinanza)

I lavori saranno realizzati senza ulteriore consumo di suolo, dal momento che gli interventi riguarderanno esclusivamente il fabbricato in questione senza alterare l’area di sedime: sono previste la demolizione e successiva ricostruzione dei solai di copertura ammalorati e la sopraelevazione della parte centrale dell’edificio.

L’intervento in progetto è previsto senza demolizione delle murature perimetrali e non prevede scavi, fatta eccezione per le immediate adiacenze funzionali.

Gli alberi esistenti saranno rigorosamente conservati nel rispetto delle modalità previste per la Carta dei giardini storici – fatta eccezione per le piante che, a causa dell’eccessiva inclinazione, rappresentano un oggettivo pericolo e che saranno rimosse in ottemperanza alle linee guida del Verde urbano del Comune di Bari. Si provvederà, inoltre, al recupero e alla valorizzazione della vegetazione presente nell’area di pertinenza, eliminando quella infestante.

Articoli correlati